Sei in Calcio

Serie A

L'inter passa a Firenze: Fiorentina battuta 2-0

Reti di Barella e Peresic

05 febbraio 2021, 22:46

L'inter passa a Firenze: Fiorentina battuta 2-0

Non è stata una passeggiata, come sembrerebbe dal risultato, ma la squadra di Conte (alla lunga superiore all’avversario) ha meritato la vittoria, e passerà due notti da capolista. L’Inter ha fatto di più e il suo attaccante più convincente è stato Barella, autore delle conclusioni più pericolose e del gol (gran tiro da fuori) del vantaggio nerazzurro. Meno fortunata la squadra di Prandelli. Traversa di Bonaventura e gran parata di Handanovic sulla ribattuta di Biraghi. Un primo tempo molto vivace e un equilibrio che l’Inter ha saputo spezzare. Il raddoppio di Perisic all’inizio della ripresa ha consegnato la vittoria all’Inter, che poi ha legittimato la propria vittoria con una serie di occasioni da gol. Nella ripresa si è visto il russo Kokorin, in viola: si farà. Questo meritato successo ha permesso all’Inter di stare sempre più in corsa per il traguardo-scudetto, in attesa della risposta del Milan. Il risultato è indicativo per la squadra di Conte che si è lasciata alle spalle la sconfitta con la Juve, allontanando dubbi e perplessità sulle sue ambizioni.

L'Inter ha fatto girar la palla, ma i viola non si sono disuniti. Le iniziative di Venuti non hanno tuttavia superato lo sbarramento nerazzurro. Attivo Perisic, non abile nelle conclusioni. Poco Hakimi e poco Lukaku, ben marcato. Fino al 31', quando su azione corale partita da sinistra, Barella dai venti metri, di destro, l'ha messa all’angolo basso alla sinistra di Dragowski: un gran gol. Al 37' i viola sono andati avanti sulla destra e Quarta ha dato a Bonaventura tiro sotto la traversa e, sul rimbalzo, fiondata di Biraghi respinta di piede da Handanovic che ha salvato l'Inter. Poi un tentativo di Quarta è finito alto. Una fuga di Sanchez sulla sinistra è sfociata in una palla per la testa di Lukaku: alta. Tentativi sui due fronti nella ripresa. Il raddoppio di Perisic, al 7': azione di Hakimi sulla destra e palla "facile" per il croato. Poi è stato annullato un gol di Lukaku per offside di Perisic che ha fornito la palla al belga. A seguire una palla di Hakimi per Lukaku il cui tiro è stato deviato. Perisic ha impegnato Dragowski in una difficile parata sulla sinistra. Un colpo di testa di Gagliardini ha costretto il portiere viola in un’altra parata salvifica. Una palla di Bastoni è finita di poco fuori su uscita a farfalle dello stesso Dragowski. 

Lukaku ha mirato all’angolo alla destra del portiere viola: deviato, mentre un colpo di testa di Skriniar è finito di poco alto, come i tentativi di Kouamè e Malcuit. Tirando le somme, Barella in evidenza (non solo per il gol) insieme con Perisic e Sanchez, un pò meno gli altri. Bene la difesa nerazzurra. I viola hanno spinto a destra con Venuti e sulla sinistra con Biraghi, ma senza molta fortuna. Nella ripresa Perisic (in buona serata) ha deciso la partita. Viola poco fortunati sulla traversa di Bonaventura nel primo tempo. La difesa di Prandelli ha avuto qualche problema anche per le assenze. Nell’Inter è cresciuto Hakimi, mentre è calata la Fiorentina. Il prossimo avversario dei nerazzurri su chiama Lazio, un altro ostacolo impegnativo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA