Sei in Calciomercato

Sanchez all'Inter, c'è ancora un nodo

Con l'aiuto dell'agente del cileno, la dirigenza nerazzurra sta cercando di scioglierlo con il Manchester United.

21 agosto 2019, 21:13

Sanchez all'Inter, c'è ancora un nodo
Alexis Sanchez si avvicina sempre più all'Inter, ma qualche nodo da sciogliere tra le parti ancora c'è.

Fernando Felicevich, agente del Niño Maravilla, ha tenuto martedì un colloquio di quattro ore con la dirigenza del Manchester United, da cui è emerso che se la trattativa con l'Inter è ormai a uno stadio avanzatissimo sia per quanto riguarda la formula che per le cifre, i Red Devils vorrebbero un ultimo sforzo da parte della Beneamata, poi si potrà chiudere.

Se è vero infatti che il cileno arriverà a Milano in prestito con un diritto di riscatto fissato a 15 milioni e che il Manchester United si è detto d'accordo a contribuire al pagamento dello stipendio del giocatore, ora il club inglese ha chiesto all'Inter un ulteriore indennizzo.

Si tratta di una cifra compresa tra 2 e 3 milioni di euro, che da Manchester avrebbero chiesto all'Inter in considerazione anche dei rapporti distesi con cui è stata condotta l'intera trattativa. Se quest'ultimo nodo fosse sciolto poi si potrebbe procedere alle firme, con Sanchez che quasi subito effettuerebbe le visite mediche con il suo nuovo club.

Sanchez all'Inter, c'è ancora un nodo