Sei in Calciomercato

Marotta non si scompone sul caso-Icardi

La battaglia legale intrapresa dal centravanti non spaventa la dirigenza, al lavoro per la contromossa.

31 agosto 2019, 08:57

Marotta non si scompone sul caso-Icardi
La notizia della causa intentata da Mauro Icardi, in cui il centravanti ha chiesto il reintegro in rosa e un risarcimento danni pari a un milione e mezzo di euro, non sembra aver scosso la dirigenza dell'Inter.

In attesa di una risposta ufficiale dagli uffici del club nerazzurro, 'La Gazzetta dello Sport' ha riportato nella mattinata di sabato l'intenzione, da parte dell'amministratore delegato Beppe Marotta, di continuare a tendere la mano verso lo stesso Icardi e la moglie-agente Wanda Nara. Secondo il quotidiano sportivo c'è addirittura la prospettiva del rinnovo del contratto fino al 2022, cui seguirebbe una cessione in prestito, compatibilmente con i tempi del calciomercato.

Alla finestra ci sono Atletico Madrid, Monaco e Paris Saint-Germain, con i parigini che hanno sondato il terreno nelle ultime ore per la cessione, ormai vicina, di Neymar e per i diversi infortuni in questa primissima parte di stagione.

Marotta non si scompone sul caso-Icardi