Sei in Formula 1

Vettel non scarica la Ferrari, anzi rilancia

Il tedesco parla del suo futuro e rinnova la sfida alla Mercedes.

27 giugno 2019, 23:55

Vettel non scarica la Ferrari, anzi rilancia
Sebastian Vettel non lascia, anzi rilancia. Il tedesco della Ferrari, nel giovedì che apre i lavori verso il Gran Premio d'Austria, dice la sua a proposito delle voci di un eventuale allontanamento dalla Formula 1 al termine di questa difficile stagione: "Il mio futuro? Io sono qui e ci sarò anche nel 2020".

Ma intanto c'è il presente, che parla di una Rossa in grande difficoltà nel confronto con la Mercedes. E Vettel non ci gira intorno: "Ogni volta che scendiamo in pista e non riusciamo a prevalere sui nostri avversari è una brutta giornata, ma sono sicuro che potremo recuperare. Non sono stupido e so che il tempo non rema a nostro vantaggio, ma rimango ottimista. Ogni domenica può succedere di tutto".

"In questo momento - spiega Vettel - stiamo inseguendo, ma credo che la Ferrari disponga delle capacità, del talento e delle idee sufficienti per reagire all'attuale situazione. Stiamo dando il massimo per sviluppare la macchina il più velocemente possibile, sfruttando ogni componente. Abbiamo in programma tanti passi per migliorare. Speriamo che avvenga il prima possibile, sia per noi che per il bene dello spettacolo".

Impossibile poi non parlare dei problemi che il Circus sta avendo da diverse gare a questa parte. E il tedesco della Ferrari sceglie l'arma della diplomazia: "A noi piloti interessa solo gareggiare e divertirci, senza politica o interessi di altro tipo. Ultimamente anche noi siamo stati coinvolti nelle discussioni a proposito dei regolamenti, e questa cosa è molto positiva perché quello che vogliamo noi somiglia molto a quello che vogliono i tifosi. Da questo punto di vista credo che la Formula 1 possa migliorare molto, vedremo il futuro cosa avrà in serbo per tutti noi".

Vettel non scarica la Ferrari, anzi rilancia