Sei in Formula 1

Ventidue Gp nel calendario 2020, sarà record assoluto

29 agosto 2019, 12:44

Ventidue Gp nel calendario 2020, sarà record assoluto

Alla vigilia della riaccensione dei motori, dopo la breve pausa estiva, la Formula 1 ha reso noto il calendario provvisorio per la stagione 2020, che prevede 22 Gp, uno in più rispetto a quella in corso e primato assoluto per la massima espressione dell’automobilismo sportivo. Compare per la prima volta il Gp del Vietnam, ad Hanoi, c'è un ritorno dopo qualche decennio del Gp d’Olanda, a Zandvoort, mentre verrà di nuovo a mancare uno storico appuntamento come il Gp di Germania. La stagione comincerà il 15 marzo, come da tradizione in Australia, e si concluderà il 29 novembre ad Abu Dhabi. 
Nel calendario diramato, il Gp d’Italia a Monza compare con un asterisco, a significare che per la prossima stagione non c'è ancora un contratto in essere, ma l’accordo per un prolungamento sta per essere chiuso. Il calendario definitivo sarà approvato dal Consiglio World Motor Sport della Fia il prossimo 4 ottobre. 

Ecco il calendario 2020: 

  • 15 marzo: Gp d’Australia (Melbourne) 
  • 22 marzo: Gp del Bahrain (Sakhir) 
  • 5 aprile: Gp del Vietnam (Hanoi) 
  • 19 aprile: Gp della Cina (Shanghai) 
  • 3 maggio: Gp d’Olanda (Zandvoort) 
  • 10 maggio: Gp di Spagna (Barcellona) 
  • 24 maggio: Gp di Monaco (Montecarlo) 
  • 7 giugno: Gp dell’Azerbaigian (Baku) 
  • 14 giugno: Gp del Canada (Montreal) 
  • 28 giugno: Gp di Francia (Le Castellet) 
  • 5 luglio: Gp d’Austria (Spielberg) 
  • 19 luglio: Gp di Gran Bretagna (Silverstone) 
  • 2 agosto: Gp d’Ungheria (Budapest) 
  • 30 agosto: Gp del Belgio (Spa) 
  • 6 settembre: Gp d’Italia* (Monza) 
  • 20 settembre: Gp di Singapore (Singapore) 
  • 27 settembre: Gp di Russia (Sochi) 
  • 11 ottobre: Gp del Giappone (Suzuka) 
  • 25 ottobre: Gp degli Stati Uniti (Austin) 
  • 1 novembre: Gp del Messico (Città del Messico) 
  • 15 novembre: Gp del Brasile (San Paolo) 
  • 29 novembre: Gp di Abu Dhabi (Abu Dhabi).