Sei in Formula 1

formula 1

Pasticcio Ferrari, scontro Leclerc-Vettel entrambi costretti al ritiro

12 luglio 2020, 15:25

Pasticcio Ferrari, scontro  Leclerc-Vettel entrambi costretti al ritiro

Partenza regolare al gp di Stiria di F1, ma subito pasticcio delle Ferrari. Le vetture dei due piloti si toccano ed entrambe subiscono danneggiate, auto subito ai box e bandiera gialla. Vettel è costretto al ritiro. - Comincia nel peggiore dei modi per la Ferrari il gran premio di Stiria, secondo appuntamento del Mondiale: anche Charles Leclerc è costretto al ritiro per i danni subiti dalla sua monoposto dopo lo scontro nel primo giro con Sebastian Vettel.

«Ero in lotta con altre macchine, poi è arrivato Charles. Non sarebbe dovuto succedere": così Seb Vettel ha raccontato a caldo il contatto con il compagno di squadra Leclerc al primo giro del gran premio di Stiria, costato poi il ritiro di entrambi i piloti della rossa. «Ho provato a guidare in modo conservativo - ha detto il tedesco a Skysport - ma poi mi sono dovuto ritirare. Era un bonus poter correre qui due gare di fila e lo abbiamo sprecato. La macchina dava buone sensazioni, peccato. Con gli aggiornamenti avrei voluto fare qualche giro in più per capire». Amareggiato Leclerc per l’incidente con Vettel costatoil ritiro di entrambe le rosse al gp di Styria. «Ho chiesto scusa a Vettel. Sono deluso di me, oggi non sono stato assolutamente bravo, devo essere onesto, ha detto ai microfoni di Skysport. Oggi c'era opportunità per fare bene. E' tutta colpa mia, mi prendo la responsabilità, mi spiace tantissimo per il team che ha lavorato tanto per portarci avanti. Avevo tanta voglia di far bene, forse troppa voglia di far bene. Avrei dovuto pensare di più al momento del sorpasso, era Seb il mio compagno di quadra. Oggi è tutta colpa mia».