Sei in Motogp

motogp

Gp di Francia, Vinales il più veloce nelle libere

17 maggio 2019, 18:35

Gp di Francia, Vinales il più veloce nelle libere

C'è un bel po' di Yamaha nella prima fila virtuale dopo le Libere del venerdì in vista del Gp di Francia che si corre domenica sul circuito di Le Mans. A svettare è il ritrovato Maverik Vinales in 1:31:428 che precede il solito Marc Marquez (1:31:618) e la sorpresa di questo inizio di stagione, il francese Fabio Quartararo (+0.285), 'poleman' a Jerez nonché beniamino di casa, che continua a sorprendere con la Yamaha non ufficiale del team Petronas. Ma non sono tutte rose per la casa di Iwata che deve fare i conti anche col brutto venerdì di Valentino Rossi che non riesce ad andare oltre la 14ma posizione nella classifica combinata. Una giornata iniziata male e terminata peggio per il 'Dottorè che nelle Libere 1 rompe la catena a 22' dal termine della sessione e che chiude la seconda sessione fuori dalla top ten. Un risultato che non promette nulla di buono in vista delle qualifiche di sabato, visto che a Le Mans è prevista pioggia: se così fosse, sarà praticamente impossibile abbassare i tempi del venerdì e Valentino resterebbe fuori dal Q2, la seconda volta di fila dopo Jerez. 
Buona invece la giornata di Jorge Lorenzo che pesca un ottimo quarto tempo (1:31:716), davanti alle due Ducati ufficiali: Andrea Dovizioso (1:31:736) e e Danilo Petrucci (1:31:899), quest’ultimo nonostante una caduta senza conseguenze all’inizio delle Libere 2. «E' stato un inizio molto positivo in vista del weekend - le parole di Vinales a fine giornata - Abbiamo trovato il nostro set-up molto velocemente e questo mi ha permesso di fare molti giri. Ho un buon feeling, anche con le gomme, ma comunque dobbiamo continuare a lavorare. Ci sono ancora alcune cose da migliorare, anche riguardo il mio stile di guida, quindi domani ci sarà molto lavoro da fare. Vediamo come sarà il tempo, perché sembra essere incerto. Dovremo fare molta attenzione in qualifica, perché giocherà un ruolo importante per essere in grado di stare davanti durante la gara. Non ho ancora guidato la moto sul bagnato, ma ad Austin mi sono sentito benissimo con le gomme da bagnato. Quindi, penso che domani sarà importante capire in che direzione lavorare e come migliorare». Ovviamente meno soddisfatto Valentino Rossi: «Abbiamo avuto alcuni problemi durante il giorno e, sinceramente, mi aspettavo di essere più forte, ma sfortunatamente non sono stato molto veloce, quindi dobbiamo lavorare questa sera per cercare di trovare qualcosa di meglio. Alla fine ho fatto solo un giro con la gomma morbida e per ora sono fuori dalla top-10, quindi ora dobbiamo sperare che domani mattina si possa correre in condizioni asciutte per cercare di migliorare». «Molto felice» è invece Marc Marquez: «Ho sensazioni grandiose perché siamo stati in grado di lavorare in modo positivo. Oggi l’unico cambiamento ha riguardato un nuovo pneumatico a fine della FP2, in vista del tempo instabile previsto domani ed era meglio farlo. Comunque - ha concluso - qui ci sono molti piloti veloci». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA