Sei in Motogp

motogp

Lorenzo si ritira "Non sono più in grado di vincere"

14 novembre 2019, 16:05

Lorenzo si ritira

"Tutto è iniziato quando avevo tre anni e ora sono quasi trent'anni che mi sono dedicato al motociclismo. Le persone che hanno lavorato con me sanno che sono un perfezionista e per essere così perfezionisti bisogna avere tanta motivazione e per questo dopo 9 anni splendidi in Yamaha, dove ho vissuto le migliori gioie, ho sentito di aver bisogno di un cambiamento". Jorge Lorenzo, durante il corso della conferenza stampa dove ha annunciato il ritiro dal Motomondiale, ha analizzato il suo percorso in MotoGP partendo dalla Yamaha per poi arrivare alla Ducati e alla Honda: "Per questo ho deciso di andare in Ducati, questo mi ha dato una grande spinta e una grande motivazione. Anche se i risultati non sono stati buoni, questa motivazione mi ha spinto ad andare avanti - ha sottolineato Lorenzo -. Con la Honda ho realizzato un sogno ma non sono mai stato nelle condizioni fisiche ideali per essere competitivo e veloce. La moto non è mai stata adatta al mio modo di correre ma non ho mai perso la pazienza, ho sempre continuato a lavorare con il team". 

"Oggi posso dire che io sapevo la sua decisione, ne abbiamo parlato e sono molto lieto di annunciare che Jorge sarà una MotoGP Legend al prossimo Gran Premio di Jerez". Lo ha dichiarato il Ceo Dorna Carmelo Ezpeleta durante il corso della conferenza stampa del ritiro di Jorge Lorenzo: "Era un ragazzino speciale e ricordo tutta la storia che abbiamo vissuto insieme ma l’unica parola che mi viene in mente è grazie - ha ribadito Ezpeleta - Grazie per tutto quello che hai fatto, è una giornata molto difficile ma conoscendo Jorge so che ora è molto difficile. Ha avuto una grandissima carriera, cinque titoli è un traguardo molto difficile da raggiungere". 

"Tutti sapete che io adoro questa competizione e questo sport ma io adoro soprattutto vincere, ma mi sono reso conto che questo non era più possibile. In questo momento della mia carriera era impossibile mantenere la motivazione. L’obiettivo che avevo nella mia mente era irrealistico, sono triste e dispiaciuto per Honda". Jorge Lorenzo motiva così l’addio alla MotoGP. Il pilota spagnolo, cinque volte campione del mondo, ha annunciato il ritiro dal Motomondiale durante una conferenza stampa straordinaria tenutasi alla vigilia del weekend del Gran Premio di Valencia, ultima tappa del campionato 2019. "Penso che questa sia la migliore decisione per il team perchè non possiamo lottare solamente per finire una gara. Siamo tutti dei vincenti e vogliamo lottare per vincere - ha sottolineato Lorenzo in conferenza stampa - Ma parlando della mia bellissima carriera, come dico sempre, sono un ragazzo molto fortunato. Io sono riuscito a gareggiare insieme a dei piloti incredibili e ottenere quello che ho ottenuto. Molti di loro sono stati di successo, altri non sono arrivati al Mondiale ma hanno continuato a lavorare nonostante tutto".