Sei in Rugby

Dopo 6 anni Dario Chistolini saluta le Zebre e Parma - Video

17 maggio 2019, 16:14

di Tommaso Villani

Il forte pilone Dario Chistolini entrato nel club dei centurioni delle Zebre che hanno superato quota cento presenze nel Guinness Pro 14, chiude a Parma una straordinaria carriera.
“Mi sento ancora bene fisicamente, nonostante 116 caps con la franchigia di Parma. La volontà è quella di giocare in un altro club e mettere le basi tra qualche anno come allenatore. Chiusa una porta si apre spesso un portone mi diceva mio padre da picco” queste le parole del giocatore di mischia con doppio passaporto, italiano e sud africano, che continua: “sono stati anni bellissimi in una città che trasmette la passione per la palla ovale e in cui mi sono cimentato con i migliori club di Europa. Vedo tanti giovani italiani che sono molto forti fisicamente e hanno le carte in regola per giocare ad alto livello in prima linea. Tra questi mi hanno colpito positivamente Zilocchi e Nocera; mi sento di dire, che se ben gestiti potranno a breve indossare la maglia Azzurra nonostante la giovane età”. Dario Chistolini, classe 1988, è stato un giocatore molto importante in questi anni alle Zebre dopo avere militato al Petrarca Padova. Un esempio per i più giovani, per serietà e competenza tecnica. Grazie alle Zebre è riuscito a mettersi in mostra anche in ottica Nazionale, disputando 20 caps ed entrando nel club esclusivo degli Azzurri della palla ovale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA