Sei in Rugby

George Biagi: giocare per i Barbarians è un onore - Video

05 dicembre 2019, 15:03

di Tommaso Villani

Il co-capitano delle Zebre è stato il primo bianco nero convocato dalla selezione - George Biagi, seconda linea delle Zebre Rugby Club, ha affrontato il Galles sabato scorso 30 novembre con la prestigiosa Selezione dei Barbarians, al Principality Stadium di Cardiff. Divenendo il primo giocatore della Franchigia del nordovest a vestire la maglia della Selezione a inviti fondata nel 1890 da William Percy Carpmael, senza una sede, senza tesserati, né tantomeno un campo da gioco. I Barbarians non partecipano ad alcun campionato, semplicemente nascono ogni anno in occasione di tournée e partite speciali, per poi sciogliersi a impegni finiti. Giocare per questo club prestigioso è un onore, anche perché vengono invitati a farvi parte solo i migliori rugbisti in circolazione.

“Sono stato molto felice della convocazione e la chiamata dai Baa-Baas che mi ha permesso di disputare, partendo dalla panchina con la maglia n.19 al 56’ di gioco, una partita molto emozionante, davanti a una cornice di pubblico magnifica: 65.000 spettatori, in uno degli stadi più blasonati del rugby mondiale. Tutta la settimana di allenamenti, che ha preceduto il match, è stata positiva: ti alleni con giocatori di altissimo livello che, nello spirito dei Barbarians sono mossi dai valori fondanti questo sport e dall’idea di tornare allo spirito sportivo amatoriale e appassionato di quando sei ragazzino. Inoltre, per l’occasione sono stati celebrati alcuni uomini-icone della palla ovale, come il CT uscente dei Dragoni Warren Gatland. A lui è stato dedicato il varco di ingresso allo stadio; un ringraziamento dai tifosi gallesi per aver collezionato in bacheca: due semifinali Mondiali e 4 Sei Nazioni.” Queste le parole di Biagi, che continua: “Il match di sabato ha significato anche l’ultima partita di rugby per due tallonatori leggendari: l’irlandese Rory Best e il sudafricano Schalk Brits. Al di là del risultato, che ha visto vittoriosa la nazionale gallese per 43 a 33, entrambi sono stati celebrati come devono. In genere, chi viene invitato dalla selezione a disputare un match per i Barbarians, riceve in un certo senso una sorta di premio alla carriera. Barbarians sono uomini e atleti all’unanimità stimati a livello globale.” E prosegue: “Ora l’attenzione va al mio club le Zebre Rugby Club. Siamo impegnati nella terza giornata dell’European Challenge Cup, sabato 07 dicembre al Pata Stadium di Calvisano, anziché al Lanfranchi (a causa di improprie condizioni del campo), contro la temibile squadra transalpina del CA Brive”.

I risultati dei test match dei Barbarians di novembre 2019:

16 Novembre
Ore 15.30 Barbarians vs Fiji 31-33 (Twickenham Stadium, Londra)
20 Novembre
Ore 23.30 Barbarians vs Brasile 47-22 (Stadio Morumbi, San Paolo)
30 Novembre
Ore 15.45 Barbarians vs Galles 33- 43 (Principality Stadium, Cardiff)

Tabellino di Barbarians vs Galles: 

7' meta Adams tr. Halfpenny (0-7), 24' meta Strauss tr. Bosch (7-7), 35' meta McNicholl (7-12), 39' meta Owens tr. Halfpenny (7-19), 44' meta Owens tr. Halfpenny (7-26), 47' meta Adams tr. Halfpenny (7-33), 55' meta Bosch (12-33), 59' meta Stevenson tr. Bosch (19-33), 62' meta Davies tr. Halfpenny (19-40), 64' meta Millar tr. Bosch (26-40), 67' meta Samu tr. Bosch (33-40), 78' cp. Halfpenny (33-43) 

Barbarians: 15 Shaun Stevenson, 14 Dillyn Leyds, 13 Mathieu Bastareaud, 12 Andre Esterhuizen, 11 Cornal Hendricks, 10 Curwin Bosch, 9 Bryn Hall, 8 Josh Strauss, 7 Marco van Staden, 6 Pete Samu, 5 Tyler Ardron, 4 Luke Jones, 3 Wiehahn Herbst, 2 Rory Best (c), 1 Campese Ma’afu
Panchina: 16 Schalk Brits, 17 Craig Miller, 18 Hencus van Wyk, 19 George Biagi, 20 Angus Cottrell, 21 Jano Vermaak, 22 Bill Meakes, 23 Matt Duffie

Galles: 15 Leigh Halfpenny, 14 Johnny McNicholl, 13 Owen Watkin, 12 Hadleigh Parkes, 11 Josh Adams, 10 Jarrod Evans, 9 Tomos Williams, 8 Aaron Wainwright, 7 Justin Tipuric (c), 6 Aaron Shingler, 5 Adam Beard, 4 Jake Ball, 3 Dillon Lewis, 2 Ken Owens, 1 Wyn Jones
Panchina: 16 Elliot Dee, 17 Rob Evans, 18 Leon Brown, 19 Seb Davies, 20 Ollie Griffiths, 21 Gareth Davies, 22 Sam Davies, 23 Owen Lane

Principality Stadium, Cardiff
Arbitro: Nigel Owens (Wales)
Assistenti: Dan Jones (Wales), Gwyn Morris (Wales)
TMO: Ian Davies (Wales)

 

 

{{title}}
RIAPERTURE

Divisi dalle rive del Po finalmente insieme

{{title}}
SUI BINARI

In stazione, chi va e chi viene. L'importante è riabbracciarsi

{{title}}
SOS NON UDENTI

Mascherine trasparenti? Sono introvabili