Sei in Rugby

rugby

Scudetto, Nazionale e prima italiana tra le Barbarians Women: parla super-Silvia Turani - Video

06 dicembre 2019, 12:29

di Tommaso Villani
Silvia Turani, bergamasca di nascita e parmigiana da adozione, gioca a rugby dal 2016. E’ pilone destro della Rugby Colorno FC e della nazionale allenata da Di Giandomenico (vanta 12 caps), e si racconta così: “A Colorno vivo di rugby ogni giorno della mia vita; lo staff che il club ci mette a disposizione, consente a me e alle mie compagne di squadra di allenarci con professionalità. Ritengo che sia molto importante stare nell’ambiente giusto per tentare di migliorarsi in modo continuo, sia come atlete che come donna, ogni giorno”. Silvia non manca di sottolineare la sorpresa del tutto inaspettata della convocazione a pilone destro da parte di Jo Yapp head coach della Barbarians Women, lo scorso 25 novembre: “Tanta gioia mista a sorpresa e incredulità, una cosa del tutto inaspettata; queste le emozioni successive all’invito dal club bianconero. Secondariamente mi ha inorgoglita la decisione di farmi partire titolare in prima linea; indossare la maglia numero 3, e avere al tuo fianco l’inglese Clara Nielson e la neozelandese Steph Te Ohaere-Fox, capitana della selezione, è fantastico. Giocare al Principality Stadium contro un avversario come il Galles, lo scorso sabato 30 novembre, non capita a tutti; per una giocatrice di rugby è la ciliegia sulla torta. Inoltre, è stato meraviglioso confrontarmi con atlete provenienti da tutto il mondo, conoscere tante persone, allenarmi con loro per cinque giorni e scambiarci impressioni a trecentosessanta gradi, aggiungono valore a una esperienza incredibile come questa.” Guarda la videointervista.

 

SALUTE

Alito pesante? Non è solo questione d'igiene

Spazzolino, filo interdentale, colluttori devono essere un rito fin da piccoli Ma spesso l'alitosi è sintomo di malattie che vanno indagate: gola, reni,  fegato, polmoni, come affrontare il problema