Sei in Rugby

Rugby

Andrea Moretti: garantiamo possesso e mettiamo pressione a chiunque - Video

11 settembre 2020, 09:51

Tommaso Villani

Andrea Moretti, dopo avere iniziato l’attività di allenatore nel 2008 con la Rugby Viadana, ed essere transitato negli anni alla guida di Aironi, Petrarca, Accademia FIR Ivan Francescato fino alla guida dell’Italia Under-20, è divenuto tecnico degli avanti delle Zebre lo scorso giugno insieme a Fabio Roselli, tecnico dei trequarti. Moretti parla delle due prove di Guinness Pro 14 della franchigia multicolor disputate a fine agosto contro la Benetton Treviso. In particolare analizza il lavoro della mischia e le rimesse laterali, come chiave di volta per costruire un gioco efficace a cui la squadra di Bradley (head coach) aspira, cercando di tenere un possesso del pallone elevato, e mettendo pressione a qualsiasi avversario anche per la prossima stagione. “Due partite interessanti per andare a ritrovare quei meccanismi che avevamo lasciato 5 mesi prima. Sia sulla mischia che sulla rimessa laterale”. Queste le parole di Moretti, che aggiunge: “Dobbiamo rodare le rimesse laterali in attacco che hanno causato cambi nel possesso del pallone durante la seconda partita contro Treviso”. E conclude così: “Vogliamo creare un alto volume di gioco, mantenendo sempre vivo il pallone. Per fare questo puntiamo molto sull’incremento della tecnica individuale dei nostri giocatori: ricercando la qualità dei passaggi, l’efficacia sui punti d’incontro, la rapidità e velocità nel sostegno, per mantenere il pallone il più a lungo possibile in attacco”. Moretti alle Zebre ritrova alcuni giocatori che ha allenato precedentemente all’Accademia Ivan Francescato e in nazionale giovanile.