Sei in Rugby

rugby

Federico Mori, il centro delle Zebre fiducioso della vittoria contro Newport - Videointervista

07 ottobre 2020, 10:43

TOMMASO VILLANI
Dopo l’amaro esordio contro Cardiff Blues che è costato alla formazione di Bradley la sconfitta per 6 a 16, alla prima di campionato del Guinness Pro 14 venerdì scorso a Parma, le Zebre voleranno a Newport per riscattarsi affrontando i Dragons venerdì 09 ottobre. Federico Mori, il forte centro livornese, permit player (giocatore in prestito) dalla Rugby Calvisano alla franchigia del nord ovest, si racconta.
“Stiamo lavorando per la sfida ai Dragons consapevoli che sarà una partita molto fisica, soprattutto per la capacità dei gallesi di contestare i punti di incontro e di utilizzare con efficacia il forte pacchetto di mischia. Abbiamo studiato gli avversari fin nel minimo particolare. Non vediamo l’ora di scendere in campo e di riscattarci dalla sconfitta riportata contro Cardiff Blues” queste le parole di Mori, che prosegue: “La squadra è molto unita, vanta tanti giovani di talento che vogliono fare bene. Sono ingredienti fondamentali per raggiungere risultati.” E conclude circa la propria partecipazione ai raduni estivi della Nazionale targata Franco Smith: “Mi ha molto emozionato l’essere stato convocato in Nazionale. Ora stiamo lavorando per gli incontri che chiuderanno il 6 Nazioni 2020 contro Irlanda e Inghilterra. Saranno partite dure, affrontate da una squadra in erba. Da questi match si pongono le basi per il futuro della Nazionale e del nostro movimento: occasioni per crescere in termini di esperienza e di confronto con l’alto livello. Tutti sanno il valore di queste nazionali. Quindi disputeremo gli impegni in calendario dell’Autumn Nations Cup dal 13 novembre al 6 dicembre 2020 affrontando rispettivamente Scozia, Fiji, Francia”.