Sei in Rugby

RUGBY

Casilio: "Zebre, a Dublino sarà dura" - Video

15 ottobre 2020, 11:35

Il giovane mediano di mischia delle Zebre Nicolò Casilio, aquilano di nascita e proveniente dalla Rugby Calvisano, parla della seconda partita di Guinness Pro14 , del big match del 23 ottobre a Dublino contro i padroni di casa del Leinster e dell’impegno messo in campo per migliorare continuamente e meritare un posto in squadra.

“Essere scesi in campo a Newport contro i Dragons la settimana scorsa è stata una bella emozione; disputare un match di Pro 14 è fantastico. Il mio ultimo match ufficiale risaliva a circa otto mesi prima; è passata una eternità da allora e la voglia di fare era tanta” afferma Nicolò che aggiunge “peccato per la sconfitta da noi rimediata, contro un avversario assolutamente alla portata. Tra le cause l’inesperienza della squadra che è molto giovane anagraficamente, e le scelte sbagliate in alcuni frangenti. Va anche elogiata la superiorità dei gallesi nel gioco al piede”.

Guardando invece al prossimo match, Casilio rimarca l’impegno dei giocatori e dello staff nell’ affrontare il temibilissimo Leinster: “Ci stiamo allenando al meglio per la sfida del 23 ottobre a Dublino agli attuali detentori della Celtic League, una squadra che praticamente non ha punti deboli, e che da parecchi mesi è imbattuta; merito dell’organizzazione tra i reparti e la fisicità dei propri giocatori. Per arginare l’iniziativa dei dubliners occorrerà essere più cinici: i nostri tecnici stanno lavorando sul rendere più efficace il nostro attacco e puntando l’attenzione sul gioco che scaturisce da un massivo uso del calcio di spostamento”.

Casilio conclude: “Lavoro per essere di aiuto alla squadra e ai miei compagni. Sono motivato a fare bene, consapevole che mi occorre tanto impegno per acquisire una leadership nel pacchetto di mischia. Se i tecnici mi terranno alla altezza, spero di scendere in campo il più possibile”. Tommaso Villani