Niki Lauda non si accontenta
Archivio

Niki Lauda non si accontenta

Il presidente non esecutivo della Mercedes attacca: "Cinque secondi di penalizzazione per Vettel sono troppo pochi".