×
×
☰ MENU

Ritrovato il corpo di Andrea Diobelli: era sotto un salto di roccia di 80 metri, oltre un metro sotto la neve

27 Febbraio 2021,13:32

E' stato ritrovato il corpo di Andrea Diobelli, il 52enne mantovano manager della Davines che da tempo era disperso sul monte Caio. Il cadavere è stato ritrovato dopo le ricerche condotte dal CNSAS e dal SAGF (Soccorso Alpino Guardia di Finanza) dove erano presenti anche tre unità cinofile del SAGF.  Lo sfortunato scialpinista è stato trovato sotto un metro e venti di neve tramite un sondaggio a pettine. Il corpo è stato poi recuperato dall’elicottero AB 412 decollato da Pisa.

 

 

Il ritrovamento

I finanzieri della stazione del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Abetone - Putigliano, supportati da tre unità cinofile specializzate nella ricerca in valanga e abilitate alla ricerca cadaverica hanno rivenuto nella mattinata odierna il corpo di Andrea Diobelli, nell'ambito di un'attività iniziata giovedì in coordinamento con il sindaco di Palanzano, Ermes Boraschi, delegato alle funzioni di Protezione Civile, e il locale Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico.

 

 

Le unità cinofile provenienti dai Comandi Regionali della Guardia di Finanza di Piemonte (Stazione S.A.G.F. Domodossola), Trentino Alto Adige (Stazione S.A.G.F. Passo Rolle) e Abruzzo (Stazione S.A.G.F. Roccaraso) sono state inviate a supporto delle ricerche dalla Centrale Operativa del Comando Generale, su richiesta di questo Comando Provinciale.

In particolare il corpo è stato rinvenuto sul Monte Caio, nel Comune di Corniglio (PR), a circa 1600 metri di quota sotto un salto di roccia di circa 80 metri e celato da un'importante copertura nevosa.

 

 

Il rinvenimento è potuto avvenire esclusivamente grazie al segnalamento dei cani HIDALGO condotto dall'Appuntato scelto Zortea e EAST condotto dall'Appuntato D'Urso.

 

 

 

 

 

 

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI