×
×
☰ MENU

Ultime dolcezze d'estate tra i sentieri e i vigneti

Ultime dolcezze d'estate tra i sentieri e i vigneti

28 Agosto 2021,09:11

Bressanone e la Valle Isarco

L'inverno è ancora lontano. E quindi si potrebbe pensare che per la montagna questa sia la stagione sbagliata. Invece ci sono zone delle nostre Alpi in cui d'ora in poi si moltiplicano le occasioni di relax e di divertimento. 
Questo è particolarmente vero in Valle Isarco dove con l'inizio di settembre vengono proposte diverse iniziative adatte a tutti e che permettono di esplorare Bressanone e i suoi dintorni. Da venerdì prossimo, ad esempio, e  fino al 15 ottobre  l’ufficio turistico di Bressanone (www.brixen.org) offre un  tour guidato per la città con degustazione di tre vini tipici in luoghi dall’atmosfera raffinata: nel cortile rinascimentale della Hofburg, nell’ambiente storico dell’Hotel Elephant e nell’enoteca Vitis del Finsterwirt/Oste scuro. Se invece volete ammirare il panorama dall'alto, dal 8 settembre al 27 ottobre,  ogni il mercoledì è in programma un’escursione sulla Plose, la montagna di Bressanone con una sosta ristoratrice in malga. Un percorso semplice, adatto a tutti, che parte dall’arrivo della cabinovia Plose attraverso un sentiero panoramico, dove godere lo spettacolo dei colori e delle maestose cime delle Odle e del Sass de Putia.
Ma è con l'arrivo di ottobre poi che l'offerta si sviluppa: quando infatti gli alberi in Valle Isarco cambiano i loro colori e inizia il raccolto di uva e mele sono raccolte, comincia la stagione del Törggelen. L’antica tradizione sudtirolese si celebra ogni anno e nasce dalla consuetudine dei contadini che, dopo la vendemmia, andavano in giro per assaggiare il vino novello e scambiarsi le loro opinioni. Ancora oggi, ogni martedì e giovedì dal 5 ottobre al 18 novembre una guida accompagna i partecipanti ad un’escursione attraverso i vigneti intorno a Bressanone per far vivere da vicino questa usanza locale assaggiando le specialità altoatesine nei ristoranti alpini e nei masi e sorseggiando un bicchiere di vino giovane 

Luca Pelagatti


   INFO    
Da sapere
Il centro e i dintorni

Bressanone si trova sulla confluenza di Isarco e Rienza, circa a metà strada tra Bolzano e il Brennero. Dal punto di vista climatico, Bressanone rappresenta il punto più settentrionale in cui prosperano viti, castagni e meli ed è un ottimo punto di partenza visto che le altre destinazioni dell'Alto Adige si raggiungono facilmente. Il centro poi merita una visita: si tratta di una cittadina infatti assai elegante ed è considerata la città più antica del Tirolo, da sempre sontuosa città vescovile. Da non perdere una sosta nella piazza del Duomo e una passeggiata nel centro medioevale ricco di portici, piccole strade e locali perfetti per una sosta. Nei dintorni poi non si deve perdere la frazione di Novacela dove si trova la omonima abbazia, uno dei più grandi e più attivi tra i conventi del Tirolo. In autunno, Novacella diventa una popolare destinazione per il Törggelen.
 

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI