×
×
☰ MENU

Un'immersione nel foliage sul treno delle Centovalli 

Un'immersione nel foliage sul treno delle Centovalli 

18 Settembre 2021,11:54

Svizzera Una gita tra Domodossola e Locarno 
 

  Vorreste andare a vedere il foliage nel Maine ma non ve la sentite di attraversare l'Atlantico? Poco male, anche vicino a casa nostra ci sono idee di viaggio che regalano emozioni. Anche se al posto delle coste sull'Atlantico occorre fermarsi a scorci sul lago Maggiore. Stiamo parlando dell'esperienza che si può vivere nelle Centovalli salendo sul Treno del Foliage (www.vigezzinacentovalli.com/) la linea storica che con una corsa di 52 km collega   Domodossola, nell’alto Piemonte, alla svizzera Locarno, sul Lago Maggiore. 

Il lento treno bianco e blu della Centovalli – Vigezzina attraversa in circa due ore 83 ponti e 31 gallerie passando tra le valli, i boschi e i piccoli borghi di montagna e permettendo in questa stagione di attraversare appunto le Centovalli,  la zona che si snoda lunga la linea Insubrica che divide le placche continentali di Africa ed Europa. Ma noi non siamo qui per guardare sottoterra sopra e per godere del panorama dell'autunno che qui, grazie ad un clima assai mite, è particolarmente lungo e permette di godere dell'estate indiana fino a metà novembre.

Il punto di partenza più logico per noi è dalla parte di Domodossola, che merita una visita, per poi partire verso la Svizzera (www.myswitzerland.com/it). Il tutto con lentezza che permette di guardarsi intorno e fare anche una sosta magari a metà del tragitto. Quella più consigliata è a rasa che si raggiunge dalla stazione di Verdasio con una funivia. E' così dal 1958: prima si doveva andare a piedi. All'arrivo la sorpresa di un paese-gioiello, con le case in pietra, una piccola chiesa del XVII secolo e una fantastica veduta sulle Centovalli con i suoi colori autunnali. Questo villaggio, senza auto, è una chicca segreta del  vicino Ticino e quindi è la destinazione ideale per passare alcune ore di pace o fare una lunga escursione autunnale. 

All'arrivo poi ci si potrà dedicare alla visita di Locarno e ad una passeggiata sul lago prima di tornare con lo stesso treno verso il luogo di partenza (sono 6 i collegamenti giornalieri in entrambe le direzioni e il  biglietto di seconda classe costa 25 euro).
lu.pe.
 


   INFO    
Locarno
Sul lago

Grazie al trenino si può raggiungere Locarno e poi rientrare subito in Italia. Ma avendo un po' più di tempo vale la pena di fermarsi a visitare questa tranquilla cittadina del Canton Ticino. La città si trova  sulla sponda settentrionale del lago Maggiore, ed è separata dalla città di Ascona dal fiume Mareggia. La città è caratterizzata da stretti vicoli che conducono il visitatore direttamente al suo centro storico: la celebre Piazza Grande, famosa per il festival cinematografico che qui si tiene ogni anno ad agosto. Le Alpi abbracciano la città e le sponde del lago, creando un fantastico quadro paesaggistico, dove il verde della natura si riflette nell’azzurro delle acque, e per questo  è davvero piacevole passeggiare per il suo lungolago.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI