×
×
☰ MENU

Viaggiare è più semplice se si parte con la casa

Viaggiare è più semplice se si parte con la casa

12 Giugno 2020,08:54

Un esercito di circa mezzo milione di persone. Pronto a partire portandosi dietro, di fatto, la propria casa . Anche se questa, sotto, ha le ruote. Non è un indovinello ma un dato che emerge da alcune ricerche: il turismo del dopo Covid avrà un sicuro vincitore. Ed è il  camper.
Sempre più italiani infatti dichiarano di voler vivere le vacanze estive sfruttando il camper e le ragioni sono diverse: questa estate la meta preferita sarà l'Italia, c'è un po' di timore a frequentare gli  hotel e questo mezzo garantisce assoluta autonomia. Proprio quello che ci vuole per riprendere a viaggiare in tranquillità.
«E' così, il camper unisce la libertà e la  sicurezza – spiega Vittorio Dall'Aglio, presidente di Assocamp. - Ci permette di vivere il tempo libero rispettando il distanziamento, gestendo in assoluta autonomia i nostri spostamenti. E tutto questo  su un mezzo sanificato perfettamente. Dove abbiamo a disposizione spazi, dalla camera da letto al bagno alla cucina, che sono solo nostri. E quindi sicuri».
E questo, nell'epoca del dopo pandemia sembra essere l'idea vincente. Anche perché da parecchio tempo i camper hanno smesso di essere mezzi lenti e spartani per diventare strutture turistiche evolute, comode e, dettaglio, non da poco, anche decisamente economiche.
«Il mercato offre opzioni per tutti i gusti passando dal noleggio alla compravendita dell'usato. Anche se, per molti, il noleggio è il primo contatto con il camper». 
Un modo per scoprire l'inattesa comodità di un mezzo che si guida con una normale patente B, che in autostrada permette una  velocità di crociera intorno ai 110 km orari e che, questo è il vero vantaggio, concede la più completa libertà. Tanto che permette di partire in qualsiasi momento, fermandosi dove si vuole senza nessun problema. 
«Il camper è autonomo per la corrente elettrica perché ha una batteria dedicata alla sua illuminazione e a tutti i servizi. - prosegue Dall'Aglio. -  E' autonomo per la cucina perché ha la bombola a bordo per potersi preparare i pranzi. Ed è autonomo per doccia e servizi perché all'interno c'è un bagno perfettamente attrezzato. E nel momento in cui si è stanchi o si vuole visitare un luogo è sufficiente parcheggiare per avere la propria casa a disposizione». 
Si, pochi lo sanno: ma al camper non servono per forza campeggi o aree attrezzate. Se ci si limita a restare all'interno, senza disporre all'esterno,  ad esempio, sedie o tavoli, si può parcheggiare in un qualunque spazio di sosta per le auto. E  da li andare alla scoperta di spiagge o città.
«Per fare il piano di acqua poi nessun problema: quando ci si ferma in autogrill per il carburante ci si rifornisce di nuova acqua per la doccia e il lavandino e si scaricano le acque sporche. E' facile e veloce e soprattutto comodo». 
Già la comodità: quelli che un tempo erano strutture limitate sono ora disegnate all'interno come se fossero degli yacht con cabine docce e bagni completi, con angoli cottura con diversi fornelli e frigoriferi simili a quelli di casa. E con letti che non hanno nulla di angusto. 
«L'altro aspetto che ne determina il successo è il costo: un camper mansardato a noleggio , adatto a cinque o sei persone ha un costo giornaliero medio di 140 euro.  Uno semintegrale, pensato per quattro persone, costa di media 120 euro al giorno.  - prosegue il presidente di Assocamp. - E parliamo di mezzi di ultima generazione, recenti e perfettamente sanificati».  
Se poi uno volesse fare il salto c'è un fiorente mercato dell'usato che permette con 20-22mila euro di avere una propria casa su ruote che, tra l'altro, non ha grosse spese di gestione visto che l'assicurazione viaggia sui 250 euro di media all'anno con una cinquantina di euro di bollo.  
«Ovviamente per l'acquisto noi suggeriamo sempre di rivolgersi a rivenditori affidabili e certificati che garantiscano gli impianti e la struttura della cellula». Ma questo, viene da dire, è quasi ovvio visto che si sta scegliendo la propria casa. Anche se  su ruote e con la quale partire per andare a vivere le vacanze. Una casa costruita su leggerissimi mattoni di libertà.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI