20°

32°

san polo di torrile

Esplosione al distributore: il video

Le immagini della tragedia sfiorata alla colonnina del gpl

Ricevi gratis le news
7

Ecco il video della drammatica esplosione di ieri al distributore di San Polo di Torrile, con un conducente tedesco di caravan che è rimasto ustionato.

Sono le immagini realizzate dal'impianto del distributore gestito da Vincenzo Ieva, che oggi sulla Gazzetta di Parma ha raccontato quei momenti di grande paura (e purtroppo anche di enormi danni) e stamattina ha postato il video su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • WALTER

    09 Aprile @ 19.02

    Rischio elettrostatico durante il rifornimento benzina Il noto fenomeno fisico può essere la causa di pericolosi incendi durante le operazioni di rifornimento carburante A tutti noi è capitato, scendendo da un’auto, di prendere la “scossa” appena toccata la portiera. Un fenomeno innocuo ma che invece può avere gravi effetti nel caso si sia in presenza di liquidi infiammabili. Un video, disponibile nel sito dell’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco del Corpo Nazionale, mostra quali conseguenze possono accadere se si sottovaluta il fenomeno fisico delle cariche elettrostatiche durante un rifornimento di carburante. L’incendio mostrato è infatti causato da una scarica di corrente elettrostatica scaturita dal contatto della mano della persona con la pistola di rifornimento del carburante. L’accumulo di elettricità statica può avvenire sia attraverso lo sfregamento tra vestiti o altri tessuti sintetici, come i rivestimenti dei sedili, sia a causa dell’attrito dell’aria sulla carrozzeria dell’auto. In entrambi i casi, l’accumulo è facilitato durante le giornate secche e ventose e dall’utilizzo di scarpe isolanti con suola di gomma, L’elettricità accumulata si scarica poi improvvisamente appena c’è un contatto con un materiale conduttore (anche un liquido) collegato a terra. Come si vede nel filmato il rischio è maggiore se dopo aver iniziato il rifornimento si rientra e ci si siede nell’abitacolo uscendo senza toccare nuovamente parti metalliche della carrozzeria, come la portiera. Attenzione quindi anche ai bambini che, giocando, possono salire e scendere continuamente dall’auto durante il rifornimento: teneteli lontano dal carburante. Ricordate inoltre che la benzina (in misura minore il gasolio) si incendia sempre prima attraverso i vapori che si formano dalla sua evaporazione (il “puzzo” di benzina che si sente normalmente). L’innesco dell’incendio potrebbe quindi avvenire anche se la scintilla si verifica non direttamente a contatto con il carburante ma nelle zone limitrofe. Questo il motivo che prescrive di non far rifornimento con il motore o le luci accesi e di non utilizzare cellulari in questa operazione. La precauzione finale che vi diamo è quindi di prendere voi la “scossa” al posto del carburante mentre uscite dall’auto e prima di iniziare le operazioni di rifornimento assicurandovi di toccare una parte metallica sia dell’auto, sia del distributore. Fonte: Sicurweb - Vigili del Fuoco - See more at: http://www.voltimum.it/ne

    Rispondi

  • StefanoC

    09 Aprile @ 18.24

    Questo fatto mi ricorda un distributore cittadino , che un giorno che stavo facendo il pieno, lo chiamavo per pagare e lui mi ha detto di aspettare perchè stavano arrivando a fargli una ispezione. Aveva tutti gli estintori chiusi dentro un casettino dietro l'ufficio per evitare che glieli rubassero... E per l'ispezione ( non dovrebbero esere a sorpresa? ( ironico ) ) li tirava fuori. Ho appena attraversato Spagna, Francia e Germania. TUTTI i distributori avevano l'estintore di fianco alla colonna, e un carrellato da 100kg a polveri di fianco al gas. Multe al gestore e denuncia al tetesko per l'imprudenza. Meno male non è esploso il distributore stesso!

    Rispondi

  • Biffo

    09 Aprile @ 16.46

    Probabilmente l'incendio è stato innescato dai gas solforosi e sulfurei, ultimo prodotto catabolico di una pantagruelica mangiata di würstel e kartoffeln, magari uniti ad una fagiolata strabordante; ossia, il normale pasto di un turista teutonico.

    Rispondi

  • Furio

    09 Aprile @ 13.51

    50 secondi prima dell'intervento con gli estintori, oltre a tutto inefficaci, una vita. Fatto l'addestramento? Nessuno ha pensato di allontanarlo dalla colonnina del gas? Per accendere il gas così ci vuole un innesco, motore acceso, sigaretta in bocca ecc..

    Rispondi

  • Vercingetorige

    09 Aprile @ 12.19

    LE BELLEZZE DEL "FAI DA TE" ? Ormai , trovare un distributore dove si sia assistiti da un addetto sta diventando un terno al lotto..............

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Festa a Pontetaro: tutti sulla via Emilia

PGN

Festa a Pontetaro: tutti sulla via Emilia Foto

I commercianti: «Miren venga incontro alla città»

CONCORSO

Accordo su Miss Italia: finale a Milano in diretta su La7

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

LONDRA

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Vita "green": domani con la Gazzetta lo speciale "Ambiente"

INSERTO

Vita "green": con la Gazzetta lo speciale "Ambiente"

Lealtrenotizie

L'Onu dichiara guerra al Parmigiano: come il fumo. Coro di critiche

Il caso

L'Onu dichiara guerra al Parmigiano: come il fumo. Coro di critiche

SPACCIO

Affari d'oro con i ragazzini: condannati i baby pusher di piazzale Borri

TRIBUNALE

La insegue e quando lei scende dall'auto la molesta: condannato

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Soragna

Morto il professor Demaldè una vita per i campi e per l'Università

COLORNO TORRILE

Dai sindaci il sì alla fusione: «Una grande opportunità»

Varano

Addio a Villani, una vita per l'agricoltura

Processo sms

La Procura picchia duro

Bedonia

Maturità da applauso allo Zappa Fermi con jeep e degustazioni

parma calcio

Chiuso il processo per il caso sms: le maxi-richieste della Procura, l'"estate di lacrime" di Calaiò Foto

19commenti

il caso

E' morto il 66enne che ha tentato di uccidere la moglie a Martorano

ANTEPRIMA GAZZETTA

Sale e grassi: prosciutto e Parmigiano Reggiano nel mirino di Onu e Oms

PARMA

Scontro auto-scooter a Fontanini: un ferito grave

VIOLENZA

Chiusa in casa per anni, picchiata e allontanata dai figli: fugge e fa bloccare il compagno

1commento

12 tg parma

Pusher arrestato in viale Vittoria: i residenti applaudono i carabinieri Video

5commenti

Paura

Adolescente scompare nel nulla. Ore di angoscia per i genitori

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le donne e quei maschi da educare

di Georgia Azzali

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

Bologna

Confiscati beni per 7 milioni a un evasore "socialmente pericoloso" 

CARABINIERI

Concussione, peculato e mobbing: arrestato il vicecomandante dei vigili dell'Unione Val d'Enza

SPORT

CALCIO

Giornata di nervi tesi anche in ritiro. Amichevole con Naturno e Lana: il Parma vince 6-1 Video

calcio

Processo Figc: il procuratore chiede 15 punti di penalizzazione per il Chievo

SOCIETA'

Hi-Tech

Blood Moon: il web per uno spettacolo unico

CALCIO

Reggiana verso il fallimento: il titolo sportivo è nelle mani del sindaco

MOTORI

MOTORI

"Spiaggina 58": rinasce la 500 della Dolce Vita

Motori

Allarme Assogomma: sempre più lisci gli pneumatici degli italiani