13°

21°

25 aprile

Tensione fra occupanti e sindaco - Il video

Sgomberi: durissimo faccia a faccia prima della cerimonia

Ricevi gratis le news
125

Tesissimo prologo, per la cerimonia del 25 aprile.

Poco prima della partenza del corteo, davanti alla chiesa di Santa Croce il sindaco ha dapprima discusso con  Giorgio Ghirarduzzi, l'artigiano sul quale pende un'ordinanza di sgombero per il magazzino in vicolo Grossardi (dove già due volte si è recata la Polizia municipale). Da lì il discorso si è allargato al tema delle occupazioni e della recente ordinanza di sgombero da parte del sindaco, che già aveva creato polemiche con gli esponenti dello spazio popolare autogestito Sovescio.

E, come si vede nel video, ne è nata una discussione tesissima: un faccia a faccia quasi fisico che si è interrotto solo per l'imminente partenza del corteo.

Ma non è finita lì, perchè proprio alla partenza del corteo dal gruppo del Sovescio sono partiti verso Pizzarotti nuovi slogan, che etichettavano il sindaco come "fascista".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Nessuno

    29 Aprile @ 07.58

    Alla Gazzetta. Ho letto quasi tutti i commenti e ha ragione quando dice che ci sono molti pregiudizi, luoghi comuni e quant'altro. Ho sempre pensato che sia sbagliato abbassare il livello dalla discussione e sia doveroso obbligare coloro che ci insultano o si comportano con noi in modo sgarbato a mantenere un certo garbo, un certo stile...un certo "livello". In parole semplici: che siano loro ad elevarsi al livello del giornalista e del giornalismo e non il giornalista abbassarsi al loro pur mantenendo la comunicazione attiva. Ripeto: non voglio insegnare niente a nessuno. Penso solo a penne importanti della nostra storia e al loro comportamento in determinate circostanze. Volevo infine rivolgere una critica a tutta la popolazione parmigiana: non è remando contro l'amministrazione che si aiuta Parma. Anche se vi stanno "sui coglioni" e credete che siano degli incompetenti, In questo particolare periodo storico l'anima della città ha bisogno della popolazione ed il popolo dovrebbe aiutare l'amministrazioni in modo propositivo e non distruttivo. Poi a fine mandato si giudicherà. Con questo non voglio dire che avrei aiutato Vignali etc. Ma il Sindaco Pizzarotti, per quanto possa sembrare arrogante etc, è una persona che sta cercando di risollevare la città dopo un periodo di amministrazione assurdo. Sarebbe come un padre che subentra alla famiglia poiché il padre precedente ha lasciato tutto e tutti ed i figli ora se la prendono con il padre nuovo perché sono costretti a mangiare pane secco, incapaci di capire che la colpa è da attribuire a colui che ha male amministrato il tutto. I figli che si rimbocchino le maniche ed aiutino. Grazie per la risposta. Buona giornata e buona fortuna.

    Rispondi

  • Nessuno

    28 Aprile @ 22.26

    Alla Gazzetta. Un solo appunto: credo sia doveroso da parte vostra smettere di apostrofare con "professorino" o "professorina" coloro che criticano il vostro operato o il vostro modo di fare giornalismo. Sembra quasi che la penna che si celi dietro il nick "REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT" soffra di una sorta di complesso di inferiorità. Converrete che l'umiltà applicata al giornalismo in primo luogo placa ogni polemica sul nascere; in secondo luogo vi farebbe risultare meno arroganti; in terzo luogo aiuterebbe il dialogo più di quanto lo possa fare l'uso di appellativi che sminuiscano e prendano in giro il vostro interlocutore. Vi prego di accettare la critica e di non darmi del professorino se mai deciderete di pubblicare e rispondere a questo commento. Questo è solo il mio umile pensiero. Buona serata. REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Vede, la differenza è proprio nel tono di chi ci scrive. Non disturbano le critiche in sè, se sono garbate e civili come la sua: a volte sono anche critiche giuste, e a volte non saremo d'accordo ma le rispetteremo e accetteremo ugualmente. Quando invece qualche lettore pretende di impartirci lezioni di etica o giornalismo (solitamente senza titoli per l'una e per l'altro) o pretende di giudicare persone che non conosce (e che magari da 35 anni cercano di fare questo mestiere in un certo modo) temo la deluderò ancora: ma amo troppo questo mestiere per starmene zitto. E se lei ha la pazienza di rileggere i tanti commenti cui abbiamo risposto qui sotto, vedrà quanto pregiudizio, quanti luoghi comuni e anche quante falsità ci sono state indirizzate. La Gazzetta, come ogni testata, ha sicuramente mille difetti e mille cose su cui ogni lettore può dissentire. ma se c'è una cronaca assolutamente limpida è chiara è quella nata dal video del 25 aprile: e chi dice il contrario è in malafede. Comunque grazie per il suo contributo: osservazioni come le sue sono sempre uno stimolo a far meglio (Gabriele Balestrazzi : il nick è solo perchè rappresento la redazione web)

    Rispondi

  • ste

    28 Aprile @ 14.43

    Tutte le persone che stanno dando del fannullone e del provocatore (complimenti alla giornalista della gazzetta per l'articolo davvero "giornalistico" e politically correct, con tanto di menzione di nome cognome e carriere del protagonista del video, sulla testata più storica d'Italia, neanche per i peggiori assassini) si potrebbero chiedere se è più democratico infangare una persona di pregiudizi solo perchè si è permesso di contrastare il sindaco (si possono discutere le modalità ma bisogna leggere il contesto), tutti ben saldi sulla propria poltrona e con molto tempo a disposizione in uno sproloquio nel quale la democrazia sembra solo un esercizio virtuale dei propri personalismi e delle proprie presunzioni (il pericolo della web democrazia, che sembra dare la parola a tutti ma che di fatto controlla tutti...), o se invece non sia più sano stare nella piazza, chiedere maggiore giustizia sociale, stare con la gente, toccare i problemi con mano. Frequento da molti anni la cultura dei centri sociali, pur non appartenendo di fatto a nessun gruppo, sono sempre convinto che la cultura di un mondo che chiede maggiore giustizia per gli ultimi e maggiore equlibrio sociale sia quella più adatta a me, non mi sento nè un terrorista nè un delinquente come qualcuno definisce quelli come me e il caffa. Conosco il caffa da anni e ciò che mi ha sempre colpito di lui è la sua disponibilità a mettersi in gioco con gli ultimi, offrendo aiuto e comprensione. E' forse criminale chiedere diritti, giustizia e rispetto per tutti coloro che la nostra democrazia non ha tempo di degnare di attenzione? E' criminale chiedere di avere spazi sociali dove poter socializzare e impegnarsi politicamente? allora arrestateci tutti... è più criminale rivendicare uno spazio sociale o non prevedere politiche per la casa?! ste REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Per essersi svegliato dopo tre giorni, almeno potevi prenderti la briga di leggerti i commenti precedenti dove trovavi già la risposta alle tue assurde dissertazioni sulla Gazzetta. Dire chi è la persona che ha incalzato in questo modo e pubblicamente il sindaco risponde solo alla prima elementare regola della % W del giornalismo mondiale: who? where? ........ "Infangare"? Abbiamo scritto che era stato arrestato (è falso?) e che è stato assolto (quindi che demonizzazione?), e abbiamo anche aggiunto della prescrizione (o lo si può fare solo per Berlusconi o Andreotti?) Non si chiama demonizzazione ma cronaca: poi, proprio su questi spazio che si chiama Gazzetta, i giudizi sulla vicenda li abbiamo lasciati a voi lettori, ai pro-Caffagnini e ai pro-Pizzarotti. E abbiamo pubblicato (ovviamente non senza risposta...) tutti i più banali e precotti servizi sulla "Gazzetta cattiva", compreso il tuo di adesso. Se un domani farai tu un giornale, caro professorino, dubito molto che vedremmo la stessa equidistanza e la stessa obiettività di questo servizio che stai commentando........

    Rispondi

  • maxxx

    28 Aprile @ 14.33

    ...normalmente vive "capovolto",ma non x questo si può sostenere che abbia i piedi x aria:essi poggiano saldamente su una superficie imprecisata ma ben reale.Secondo i rappresentanti del sistema e i benpensanti,egli viola la "legge di gravità"; e in effetti è un SOVVERSIVO in quanto rispetta le leggi di un sistema di riferimento che non è il loro. Naturalmente il sistema cerca di "ricuperarlo" con allettamenti consumistici e parallelamente, si avvale di rampogne, di minacce, e quando tutto ciò non basta fa intervenire le "forze dell'ordine". Non assomiglia all'intellettuale esangue e sottilmente masochista che popola i "partiti"; gli piace il vino,gli piacciono le donne,vive le contraddizioni del sistema in cui la storia l'ha posto, ma è ben deciso a risolverle nell'unico modo possibile, costruendo fin dal presente, avvalendosi del diritto alla RESISTENZA, i presupposti di un sistema radicalmente diverso, umanamente migliore... max

    Rispondi

  • Vercingetorige

    28 Aprile @ 12.19

    QUESTE SONO PERSONE che rifiutano le Istituzioni , rifiutano il concetto di Stato , rifiutano il concetto di Patria , rifiutano il concetto di Autorità . Vogliono fare loro la Legge (non sempre ingiusta ) , ed imporla agli altri , anche con la forza, sedicente "rivoluzionaria". NON SONO COMUNISTI , SONO ANARCHICI ! Sono stati spesso perseguitati , ed hanno pagato , pagato caro, anche quando erano innocenti. " Ed è per voi sfruttati , per voi lavoratori , che siamo ammanettati al par dei malfattori.........."........."Cacciati senza tregua , andrem di terra in terra , a predicar la pace ed a bandir la guerra"........... cantavano in una delle loro canzoni più famose : "Addio Lugano bella" . Se volete andarla a sentire c' è sul "web" . Vi consiglio la versione cantata da Gaber , Jannacci , Toffolo ed altri. SONO SENZA SPERANZA , PERCHE' RIFIUTANO DI SOTTOMETTERSI AD UN ASSETTO ISTITUZIONALE CHE SAREBBE INDISPENSABILE PER REALIZZARE I LORO SOGNI .

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Le Follie, via Paradigna: la serata Hot Friday - Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

Le Follie, via Paradigna: la serata Hot Friday Ecco chi c'era: foto

Vigili del fuoco australiani, un altro anno sexy. Per beneficenza Foto

calendario

Vigili del fuoco australiani, un altro anno sexy. Per beneficenza Foto

Al via Diletta Gol, primo show originale di Dazn

Diletta Leotta

TELEVISIONE

Al via Diletta Gol, primo show originale di Dazn

Notiziepiùlette

Ultime notizie

KATE FINN, la donna morta nel cercare il cibo perfetto

VELLUTO ROSSO

Teatro Due: Kate Finn, la donna morta nel cercare il cibo perfetto Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Tenta rapina in una gioielleria: la commessa lo chiude dentro

Via Mazzini

Tenta rapina in una gioielleria: la commessa lo chiude dentro

1commento

APPELLO

Delitto di Elisa, nessuno sconto per l'ex fidanzato: 30 anni

BASSA

Incendio in abitazione nella notte: un intossicato a Zibello

INCIDENTI STRADALI

Morti raddoppiati in un anno. «Colpa del telefonino»

INDUSTRIA

Raytech, nuova sede a Parma: investimento da 11 milioni

Regione Emilia-Romagna

Smog: blocco del traffico dopo 3 giorni di "sforamento". Incentivi per le rottamazioni

Ecco le novità nella "manovra antismog" della Regione. Il blocco definitivo dei diesel Euro 4 è previsto dal 1° ottobre 2020

5commenti

FIDENZA

Ubriaco alla guida: 45enne centra tre auto in sosta

FORNOVO

Chiusa la palestra delle scuole medie

Sorbolo

Raffica di furti nella stazione ecologica: due denunciati

Fontevivo

La vicina sventa un furto in via 7 Fratelli Cervi

IL CASO

Iren ridà la luce alla Corale Verdi: c'era stato un errore

10commenti

polizia

Quattro rapine e altrettanti scippi ad anziane, arrestati in tre Video

COLDIRETTI

L'invasione delle cimici asiatiche: danni fino al 40% per la frutta in Emilia-Romagna

La Coldiretti regionale: "Il caldo anomalo favorisce moltiplicazione di insetti"

CARABINIERI

Vola con l'auto nel Baganza: denunciato 24enne, guida sotto l'effetto di droga

A Borgotaro un giovane è stato fermato mentre guidava ubriaco

CULTURA

Edoardo Tresoldi, l'arte della materia assente. E il legame speciale con Parma

1commento

ALLARME DROGA

Aumentati del 20% i parmigiani che chiedono di essere curati

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Aspettavamo meno tasse, è arrivato un condono

di Aldo Tagliaferro

CHICHIBIO

Trattoria Mussi, semplicemente la buona cucina di montagna

ITALIA/MONDO

BRESCIA

"Redditi mai dichiarati": il Fisco chiede 4 milioni a un gruppo di trafficanti di droga

BOLOGNA

Sorprende i ladri e li ferisce con un coltello da cucina: 50enne denunciato

3commenti

SPORT

Giappone

Moto: Lorenzo a rischio forfait, frattura più grave previsto

CALCIO PARMA

Un Inglese da Nazionale

SOCIETA'

SOS ANIMALI

Cani da adottare Foto

MILANO

Sfida fra 18 chef nel World Pasta Day di Barilla

MOTORI

ANTEPRIMA

X7, il Suv di lusso di Bmw Fotogallery

RESTYLING

Nissan rinnova il Qashqai. Ecco il 1.3 benzina