21°

32°

Razzismo

Gli lanciano una banana: Dani Alves se la mangia

Durante Villareal-Barcellona: il video fa il giro del mondo

Ricevi gratis le news
3

Dani Alves e un gesto pieno di ironia, ieri nello stadio del Villarreal, che fa discutere: mentre si accingeva a battere un calcio d’angolo, dagli spalti è piovuta accanto a lui una banana. Il brasiliano l’ha raccolta, le ha tolto la buccia e se l’è mangiata.
"Sono 11 anni che convivo con la stessa cosa in Spagna. Bisogna solo ridere di questi ritardati". Dani Alves ha spiegato così il gesto di ieri sera quando, durante Villarreal-Barcellona, ha raccolto da terra la banana che gli era stata lanciata dagli spalti e l’ha mangiata. "Mio padre ha sempre detto: 'figlio mio, mangia le banane per evitare i crampi. Come lo sapeva?", ha aggiunto ancora l’esterno del Barcellona per sdrammatizzare. Per lui, intanto, tanti messaggi di solidarietà, a partire dal connazionale e compagno di squadra Neymar, che ha postato una foto che lo ritrae mentre mangia una banana: "ecco, banda di razzisti. Siamo tutti scimmie". E poi ha aggiunto: "è una vergogna che nel 2014 esista ancora un preconcetto del genere. E per dare il mio contributo perchè tutto questo finisca, ho deciso di fare come Dani Alves. Se anche voi la pensate così, fatevi fotografare mentre mangiate una banana e usiamo quello che loro hanno contro di noi a nostro favore".

«Anch’io mangio le banane». Neymar ha twittato una foto di se stesso con questo frutto in mano, assieme al figlio David Lucca che abbraccia invece un pupazzo di una banana gigante. In questo modo l’attaccante del Barcellona ha voluto esternare la propria solidarietà al compagno di club e di nazionale Dani Alves, del quale è molto amico, che ieri ha mangiato in campo la banana che gli era stata gettata dagli spalti, mentre si accingeva a calciare un corner durante la partita contro il Villarreal.
Questo gesto in Spagna e Brasile ha scatenato una serie di reazioni: anche la sorella di Neymar ha diffuso sui social network una foto mentre mangia una banana, mentre lo stesso Neymar ha diffuso un altro messaggio altamente ironico: "siamo tutti macachi...e allora?"

"Stavo vedendo anche io la partita, tra l’altro ho giocato assieme a Dani Alves e mi sono sentito partecipe di queste offese che lui ha subito, traendone anche il rammarico per quello che gli è successo. Qui si parla di razzismo, mi viene spontaneo associarlo a una grandissima ignoranza". E’ il commento di Morgan De Sanctis, intervenendo durante la presentazione al Coni della campagna 'La lotta al cancro non ha colore - sul fatto di razzismo capitato ieri durante Villarreal-Barcellona, con un gruppo di pseudo-tifosi che hanno lanciato in campo delle banane al giocatore del Barcellona. "Lo sport - ha spoiegato De Sanctis, compagno di squadra di Alves nel 2007/08 - ha più volte manifestato la propria dissociazione da qualsiasi fenomeno di discriminazione. Si può continuare con atteggiamenti propositivi per combattere questo fenomeno. Fermo restando che ci sono tanti altri tipi di discriminazioni che danno fastidio: devono essere tutte combattute, allontanate e possibilmente ignorate, solo così si può avere una società migliore".

Il Barcellona ha diramato una nota per "manifestare il suo totale appoggio e solidarietà" a Dani Alves per gli insulti razzisti di cui è stato vittima ieri al "Madrigal". "Il Barcellona vuole ricordare l’importanza civica, culturare, sociale e sportiva dei due messaggi che la Uefa ci mostra prima di ogni partita: Rispetto e No al razzismo". Dal club blaugrana apprezzamento per gli sforzi del Villarrel "nella direzione di trasformare i terreni di gioco in spazi in cui prevalga lo sport e dove le carenze comportamentali di determinate persone vengano prima isolate e poi sradicate per sempre". Ieri, durante la partita tra Villarreal e Barcellona, Dani Alves ha raccolto da terra la banana che gli era stata lanciata dagli spalti e l’ha mangiata. "Sono 11 anni che convivo con la stessa cosa in Spagna, bisogna solo ridere di questi ritardati", ha poi commentato l’esterno brasiliano che ha subito ricevuto la solidarietà di tanti colleghi. Fra i primi il connazionale e compagno di squadra Neymar, che ha postato una foto che lo ritrae mentre mangia una banana assieme al figlio. "Ecco, banda di razzisti. Siamo tutti scimmie", ha scritto l’attaccante, invitando tutti a fare altrettanto: "se anche voi la pensate così, fatevi fotografare mentre mangiate una banana e usiamo quello che loro hanno contro di noi a nostro favore".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gigiprimo

    30 Aprile @ 14.26

    vignolipierluigi@alice.it

    però, adesso tutti giustamente a criticare, tutti antirazzisti, ma il 'povero' Pagliuca ? ! ve lo ricordate cosa ha subito ? e quelli che erano dietro la porta in curva nord cosa erano? saranno cresciuti e lo racconteranno ai loro figli?

    Rispondi

  • DAVIDE

    29 Aprile @ 11.39

    Ma se il povero Dani avesse avuto veramente fame ?................

    Rispondi

  • Biffo

    28 Aprile @ 16.05

    Questi sono proprio dei getti da deficienti, in senso etimologico,proprio e traslato. Veniamo tutti dall'Africa, non che noi visi pallidi siamo scesi da un'astronave, proveniente da un altro pianeta più evoluto. Un conto è lamentarsi, giustamente, degli immigrati che ne combinano di ogni, a Parma come altrove; un altro compiere queste scemenze desolanti, che mettono in atto gerarchie umane, basate sul colore dell'epidermide.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bohemian Rhapsody: ecco le prime scene del film sui Queen

CINEMA

Bohemian Rhapsody: ecco le prime scene del film sui Queen Video

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

LONDRA

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

Festa a Pontetaro: tutti sulla via Emilia

PGN

Festa a Pontetaro: tutti sulla via Emilia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate"

FOTO

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate" Gallery

Lealtrenotizie

Paura per un uomo armato di coltello

Viale Duca Alessandro

Paura per un uomo armato di coltello

GUERRA DELL'ONU AL PARMIGIANO

Beltrami: «Grave errore demonizzarlo»

Denunciato

Il commesso ruba nel proprio negozio

INCENERITORE

Al coro dei «no» si unisce Franco Maria Ricci

Berceto

Sciacalli a Valbona, rubate le pietre del «Castello»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Università

Reggio, ritardi al test di Psicologia

Parma calcio

Carra: «Siamo ottimisti»

Enpa

Gatti, è allarme randagismo

Il caso

Sale e grassi: l'Onu dichiara "guerra" al Parmigiano. Poi la marcia indietro: "Solo una dichiarazione politica"

24commenti

parma

Portata con l'inganno in Italia e costretta a prostituirsi: minorenne salvata dai vigili

2commenti

12 tg parma

Migranti, la nuova mappa dell'accoglienza Video

anteprima gazzetta

Parma e caso sms, il verdetto potrebbe arrivare venerdì Video

CALCIO

L'amministratore delegato del Parma Luca Carra: "Siamo fiduciosi e lavoriamo per la serie A" Video

Ecco l'intervista del 12 Tg Parma

Processo sms

La Procura picchia duro

15commenti

12Tg Parma

Ozono estivo, a Parma già 29 sforamenti Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano: il commento

di Claudio Rinaldi

4commenti

CHICHIBIO

"Trattoria della pieve", la tradizione e i sapori del paese

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Francia

Un collaboratore di Macron ha picchiato i manifestanti. E' bufera

PIACENZA

Cade da cavallo e batte la testa, grave un 72enne. Ricoverato al Maggiore

SPORT

ciclismo

Tour: Thomas vince l'11ª tappa ed è la nuova maglia gialla

EDITORIALE

Va in scena «Il processo» di Kafka

SOCIETA'

curiosità

Spopola sul web il primo robot in cerca di un'anima

VERONA

Grave tamponamento in A4: ferite due donne, indagato l'attore Marco Paolini

MOTORI

MOTORI

"Spiaggina 58": rinasce la 500 della Dolce Vita

Motori

Allarme Assogomma: sempre più lisci gli pneumatici degli italiani