-2°

Casa della Fotografia

Berengo Gardin: «Le foto più belle? Con la pellicola»

Ricevi gratis le news
0

Il grande fotografo Gianni Berengo Gardin è stato ospite della Casa della Fotografia di Parma e provincia, in un incontro pubblico al Circolo di lettura di via Melloni. 
Se vi siete persi la serata, ecco il video, pubblicato su YouTube nel canale della Casa della Fotografia. 

Riproduciamo anche l'articolo di cronaca firmato da Patrizia Celi e pubblicato dalla Gazzetta di Parma il 18 marzo. 

 

«Non sono un artista. Faccio documenti, sono testimone di un’epoca». Si presenta così il «maestro» Gianni Berengo Gardin, sintetizzando il suo modo di intendere l’immagine fotografica (uno sguardo nel grandangolo in bianco e nero) e dettando i principi del suo straordinario lavoro con piglio rilassato. Come se nulla fossero i prestigiosi riconoscimenti internazionali ottenuti in sessant’anni di carriera e l’autorevole fama che lo circonda.
Al Circolo di Lettura, nell’incontro promosso dalla Casa della fotografia di Parma con il patrocinio dell’Unione parmense degli industriali, Berengo Gardin ha incontrato una vasta platea di ammiratori, che per due ore hanno ascoltato il suo dialogo con Maurizio Garofalo, una viaggio alla scoperta del reporter attraverso la vita.
Tutto esaurito in sala (compresi i posti in piedi) e, con rammarico degli organizzatori, porte chiuse per gli ultimi arrivati. Quando il fotografo entra, un fragoroso applauso scandisce i suoi passi. Berengo Gardin se ne compiace sorridendo, perfettamente a suo agio, e inizia il dialogo con la platea. Vuole interagire e per due volte è il pubblico a porre domande.
Intervengono i giovani, alla ricerca di consigli e segreti, che il maestro filosoficamente concede: «La foto buona è sempre un colpo di fortuna, lungamente cercata – spiega – Non sono un creativo. Aspetto che succeda qualcosa e fotografo i creativi che agiscono, seguendo l’istinto. Anche la composizione è naturale».
Berengo Gardin raccomanda lo studio sui libri (lui stesso ne ha prodotti più di 200), e la pratica, lo scambio continuo con i maestri e i colleghi, come fece lui con Willy Ronis («il più importante»), Édouard Boubat e Robert Doisneau; poi Mario Dondero, Ugo Mulas (e il bar Jamaica di Milano) ed Henri Cartier-Bresson.
Guai a chiedergli qual è la sua foto più bella. «Una foto può essere esteticamente perfetta, ma non dire niente. La foto buona invece può anche essere mossa e sfuocata, ma racconta qualcosa – sentenzia – Considero il mio miglior scatto “Vaporetto”, per l’armonia delle forme e l’efficacia del messaggio».
È contro il digitale il maestro, non per snobismo, ma «perché la pellicola è profondità. Il digitale ci arriverà, ma per ora rimane freddo, piatto e metallico – spiega – E poi snatura il mestiere del fotografo, che esegue molti scatti quando ne basterebbe uno e così perde la “seconda foto”, la più importante».
«La mia forza ancor oggi è l’archivio personale, con oltre un milione e 500 mila scatti, racconti fotografici e sociali che rimarranno come documento degli anni in cui ho vissuto» conclude Berengo Gardin, invitando i fotografi a stampare e non solo conservare su supporto digitale. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Shalpy sarà ospite di Amadeus a "Ora o mai più"

TELEVISIONE

Shalpy sarà ospite di Amadeus a "Ora o mai più"

Lucio Battisti: la sua «Avventura» parte dal Festival di cinquant'anni fa

Sanremo 1969

Lucio Battisti: la sua «Avventura» parte dal Festival di cinquant'anni fa

brad pitt & charlize theron

gossip

Brad Pitt e Charlize Theron stanno insieme (secondo la stampa inglese)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nino Frassica a Roccabianca, Amanda Sandrelli a Fidenza, aspettando Flashdance al Regio

VELLUTO ROSSO

Attesa per Flashdance al Regio

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Oltre mille richiedenti asilo Ma non tutti i comuni accolgono

IMMIGRAZIONE

Oltre mille richiedenti asilo Ma non tutti i comuni accolgono

VIA MICHELI

Senzatetto ucciso a pugni, assolto uno degli amici

Autobomba

Studenti parmigiani a Derry: «Ma noi ci sentiamo al sicuro»

INCHIESTA

«La compagnia del Cigno? Noi ci divertiamo di più»

Aveva 72 anni

Addio a Stefano Pavarani, l'avvocato che amava il calcio

MONTICELLI

Gioca sempre gli stessi numeri: ora ha vinto 36mila euro

COLORNO

Tibia e perone fratturati: don Seraphin verrà operato

Lutto

Addio ad Angelo Rossi, patriarca degli imprenditori

torrile

Donna di 79 anni cade in bicicletta a Rivarolo: le condizioni sono serie Video

METEO

L'inverno avanza, da mercoledì neve a bassa quota

Ondata di aria artica con venti forti e calo temperature

A Bar Sport

Baraye (saluta Parma?): "Se dai qualcosa, qui sei ricambiato con affetto"

PARMA

Cerca di rubare vestiti in via Mazzini: 17enne denunciato dalla polizia Video

POLEMICA

Romagnosi, prof contro la civetta. «Ricorda l'aquila fascista»

17commenti

anteprima gazzetta

Immigrazione (numeri, analisi e storie) in calo in provincia di Parma

furto

San Secondo: ladri messi in fuga e fotografati da un passante

viabilità

Senso unico alternato sul sovrappasso di via Cremonese su A1 e Tav, a Viarolo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Software anti-ladri: diamo tutti una mano

di Laura Frugoni

IL DISCO

Led Zeppelin I, quando la leggenda ebbe inizio Video

di Michele Ceparano

ITALIA/MONDO

tensioni

Frasi di Di Maio sulla Francia e l'Africa: scoppia un caso diplomatico. Parigi convoca l'ambasciatrice d'Italia

giallo

L'ombra della darknet sulla morte dello studente italiano a Parigi

SPORT

BASKET

Carpenedolo, i genitori ultrà insultano l'arbitro: l'allenatore ritira la squadra di 13enni

calcio

Il Milan espugna Marassi 2-0 e vola al 4° posto: curva Nord deserta per protesta Classifica

SOCIETA'

Evento tv

Celentano, apparizione lampo sul palco di "Adrian"

il caso

Luxuria spiega i transgender ai bimbi sulla Rai: esplode la polemica

MOTORI

ANTEPRIMA

Toyota, il nuovo Rav4 arriva a marzo

MOTORI

Citroën: ecco C3 Uptown, l'auto «pour homme»