21°

30°

atletica

Folorunso, grinta e spontaneità corrono veloci. Anche in video

Ricevi gratis le news
0

La gioia di Ayomide Folorunso, la sua spontaneità, la sua determinazione: l'intervista pre-finale alla 19enne fidentina che ha poi conquistato il quarto posto agli Europei nei 400 ostacoli, pubblicata nel sito della Federazione italiana di atletica.

Ed ecco la cronaca della bella chiusura italiana agli Europei, con protagonista proprio "Ayo", elogiata anche da Tamberi.

Esaltante chiusura di Europei per la squadra italiana di atletica. Nell’alto uomini arriva infatti, come da pronostico, l’oro di Gianmarco Tamberi, al termine di una prova che è stata una dimostrazione di schiacciante superiorità: quattro soli salti, senza errori, per arrivare alla misura di 2,32 che è valsa l’oro. Per il marchigiano, con il caratteristico marchio di fabbrica dell’"Halfshave», anche tre tentativi (falliti) a 2,40, ed il solito show con il pubblico.
La superiorità dell’azzurro è stata, per certi versi, imbarazzante: al marchigiano, campione del mondo indoor nel marzo scorso a Portland, bastano la miseria di quattro salti, per mandare sotto la doccia tutti gli avversari. 'Uncontested’, o quasi, come pochi altri prima di lui. Ogni quota è valicata con sicurezza, sempre al primo tentativo: 2,19; 2,24; 2,29; 2,32. Nessuno riesce a pareggiare Tamberi a questa misura, e la gara si completa dunque in poco più di un’ora. Si arrendono i britannici Grabarz (secondo) e Baker (terzo), e il tedesco Onnen (anche lui al bronzo), tutti inchiodati a 2,29, e separati solo dagli errori commessi lungo il percorso di gara.
Il primo errore del'italiano arriva a 2,40, la misura che non smette di essere ostacolo insormontabile. In tutte e tre le prove Tamberi dimostra di non essere lontanissimo dal successo, pur con l’asticella che continua a cadere. Oggi però non importa. 'Gimbò è campione d’Europa, e guadagna punti-energia in attesa del confronto chiave della stagione, quello olimpico a Rio de Janeiro. All’Olimpiade Tamberi incontrerà avversari straordinari: sicuramente Barshim, con ogni probabilità lo statunitense Kynard, e il canadese Drouin. Prima, con ogni probabilità, lo si vedrà in azione a Montecarlo, venerdì prossimo, 15 luglio, nella tappa Diamond League.
«E' bella anche questa corona - è il commento di Tamberi dopo la sua vittoria di oggi -, ma quest’anno vorrei mettermi in testa anche quella di Rio che sta diventando un sogno che si avvicina. Per questa gara di Amsterdam ho indovinato il mio pronostico sul podio e sulle misure che servivano per andare a medaglia. Non fermatevi al 2,32 che mi è bastato per vincere perchè oggi ero veramente al top. Poi con il titolo in tasca ho comunque provato i 2,40. Tre tentativi sicuramente migliori rispetto agli Assoluti di Rieti, ma la tensione ormai stava un pò calando».
In ogni caso, fa capire, 'Gimbò, la sfida la muro dei 2,40 è ancora aperta. «Era l’obiettivo di questi Europei. Mancano solo 34 giorni alla qualificazione di Rio - dice Tamberi -, e arrivarci con un 'accreditò così non sarebbe niente male. Voglio riprovarci, non so se a Montecarlo il 15 luglio. Oggi tutto facile? Assolutamente no. Ieri dopo la qualificazione, si è rifatto vivo il mal di schiena e mi era preso un momento di sconforto. Per fortuna ci hanno pensato la mia ragazza Chiara, il mio grande amico Daniele (Cavazzani, campione italiano del salto triplo, n.d.r.) e il mio mental coach Luciano Sabatini. Devo davvero ringraziarli, perchè mi hanno aiutato a ritrovare la cattiveria giusta per essere in gara».
Questa di Amsterdam è stata la prima trasferta azzurra di Tamberi da capitano: qual è il bilancio? «Sono onorato di essere stato il capitano di una squadra giovane e determinata - risponde il marchigiano -. Il simbolo di questo team secondo me è Ayomide Folorunso. Avete visto con che grinta è scesa in pista nella finale dei 400 hs? Ha lottato con denti. Ecco sono questi i giovani brillanti e grintosi dell’atletica italiana».
Per l’Italia dell’atletica in fondo alla giornata arriva anche uno storico bronzo per la staffetta 4x400 donne (3'27''49), trascinata da una incontenibile Libania Grenot nella frazione conclusiva, nella quale rimonta quattro posizioni (crono ufficiale da 49''73 lanciato). Ayomide Folorunso, vent'anni ancora da compiere, sfiora il podio nei 400 hs, piazzandosi al quarto posto e stabilendo il personale con 55''50 (quinto crono italiano all-time). Ottavi posti per Giordano Benedetti negli 800, Yeman Crippa (anche lui non ancora ventenne) nei 5000, e per la staffetta 4x100 donne; il quartetto veloce maschile corre in 38''69 ed è quinto, tempo che non basta per la qualificazione ai Giochi olimpici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' il giorno di Cristiano Ronaldo a Torino. Primo autografo a un bambino

Sport

E' il giorno di Cristiano Ronaldo a Torino. Primo autografo a un bambino Foto

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

LONDRA

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

Modelle e mode estive

MODA

Il bikini "girato" che non intralcia l'abbronzatura: ecco come fare Video

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La favola di Natale dei Pogues

IL DISCO

La favola di Natale dei Pogues

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Nuovo violento temporale: due alberi caduti, "acqua alta" nei sottopassi

PARMA

Nuovo violento temporale: due alberi caduti, "acqua alta" nei sottopassi  Video

Nel video, il momento più forte del temporale a Coloreto

1commento

MARTORANO

Spara alla moglie e si getta nel vuoto: lei è salva per miracolo, lui è in Rianimazione

Testimonianza

«Negli ultimi tempi era cupo e nervoso»

PARMA CALCIO

Caso sms, domani il processo: promozione a rischio. Calaiò lascia il ritiro

Secondo indiscrezioni, sarà chiesta una dura sanzione per il Parma. Anche per il Chievo è a rischio la serie A

21commenti

APPENNINO

Grandine e vento, l'assessore regionale: "Entro pochi giorni la prima stima dei danni" Video

L'assessore regionale alla Protezione civile Paola Gazzolo ha visitato Bardi, Calestano e Neviano

COLLECCHIO

Violento scontro in tangenziale: furgone sventrato da un autoarticolato Foto

Paura e contusioni per il conducente del furgone

FELINO

Le piadine di Igor fanno furore in Australia

AUTOSTRADA

Scontro fra 5 auto tra Fidenza e Parma: un ferito. Veicolo in avaria: 6 km di coda

Inchiesta

Violenza sulle donne, il centro che recupera gli «orchi»

1commento

RIMPATRIATA

Quei «ragazzi» della mitica 3ªG sessant'anni dopo

Federconsumatori

Polizze vita, il raggiro porta in Irlanda

Lutto

Bersellini, il macellaio innamorato della Cittadella

Viabilità

Tangenziale di Parma: asfaltatura al via fra le uscite 4 e 3 verso Reggio

1commento

GAZZAREPORTER

Allagamenti e vento forte: un albero cade su un'auto a Salso Foto

SERVIZI

Dal 16 luglio carta di identità elettronica rilasciata solo su appuntamento Come fare

Parma

Università: riapre la Biblioteca dei Paolotti

Riapertura annunciata per martedì 17 luglio dopo sette giorni di chiusura

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le donne e quei maschi da educare

di Georgia Azzali

CHICHIBIO

«Trattoria Cattivelli» - Una storia che va oltre la buona cucina

ITALIA/MONDO

CASSAZIONE

La vittima di stupro è ubriaca: esclusa l'aggravante

Milano

Rapinano una donna in hotel ma fuggono con soldi falsi: la vittima era una truffatrice

SPORT

CALCIO

E' finita per la Reggiana: salta la vendita, niente iscrizione al campionato

3commenti

Serie A

Gazzola, il Parma nel cuore

SOCIETA'

SALUTE

Due studi universitari: niente fumo e più sesso per un cuore sano

1commento

GAZZAFUN

Le scuole sono chiuse ma gli esami non finiscono mai: oggi quiz di geografia

MOTORI

Motori

Allarme Assogomma: sempre più lisci gli pneumatici degli italiani

ANTEPRIMA

Volkswagen (s)maschera il piccolo Suv T-Cross Fotogallery