20°

32°

formula 1

GP Cina, Verstappen tampona Vettel: doppio testacoda

Ricevi gratis le news
0


«Le gare sono così. Sono cose che succedono, è stato negativo per entrambi. Non c'è molto da aggiungere. Ho perso bilanciamento con tantissimo sovrasterzo, era difficile stare in pista, cercavo solo di sopravvivere». Così Sebastian Vettel, ottavo nel Gp di Cina, commenta il maldestro tentativo di sorpasso di Max Verstappen che ha fatto andare in testa coda sia la Ferrari sia la Red Bull. «Le gare a volte ti fanno un favore, altre volte vanno storte...», ha detto ancora il tedesco ai microfoni di Sky.

Ancora lui. Max Verstappen resta il ragazzaccio del circus, talento e adrenalina ma cervello spesso non connesso. In Red Bull è tenuto in altissima considerazione rispetto a Daniel Ricciardo che invece riesce a dare spettacolo senza inimicarsi tutti i colleghi, ma il Gp della Cina deve aver aperto gli occhi al team e forse anche cambiato l’atteggiamento dell’olandese, che ha capito di averla fatta grossa. «Su Vettel ho sbagliato, gli ho chiesto scusa» ha detto commentando l'insensato affondo sul ferrarista, che avrebbe superato comunque. Di più: «Il mio inizio stagione è stato uno schifo. Ho deluso, devo cercare di rivedere tutto e fare meglio». Una promessa, da mantenere.
Lo speronamento a Vettel è costato all’olandese 10» di penalità e due punti in meno sulla patente ma soprattutto alla Red Bull una possibile doppietta, opportunità a portata di mano grazie all’indovinato doppio pit stop a metà gara, in regime di safety car. Gli sguardi tra i boss del team erano eloquenti e tali da far pronunciare a Verstappen l’inedito 'mea culpà. «Max deve controllarsi, non strafare, ha gettato una vittoria», ha detto l’influente Helmut Marko, ammorbidendo poi il parere con lodi al suo talento. Sebastian Vettel ha accettato le scuse, dicendo che «in gara certe cose succedono», ma di sicuro non avrà apprezzato l’ennesima prova dell’irruenza del talento della Red Bull, che viene da paragonare - pur con le dovute differenze di rango tra i due piloti - al Marc Marquez che domenica scorsa in MotoGp ha affondato Valentino Rossi. «Sono grato a Verstappen per il suo modo di guidare», ha ironizzato Lewis Hamilton, che al momento giusto l’aveva mandato a ruote sull'erba.
Sembra giunto il momento di cambiare. Verstappen afferma di averlo capito, anche se alcuni ne apprezzano la dose di spettacolo che non fa quasi mai mancare. I sorpassi di Ricciardo a Shanghai hanno però reso chiaro che tra noia e insensatezza c'è anche una terza via, che l’olandese deve cominciare a seguire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Festa a Pontetaro: tutti sulla via Emilia

PGN

Festa a Pontetaro: tutti sulla via Emilia Foto

I commercianti: «Miren venga incontro alla città»

CONCORSO

Accordo su Miss Italia: finale a Milano in diretta su La7

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

LONDRA

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Vita "green": domani con la Gazzetta lo speciale "Ambiente"

INSERTO

Vita "green": con la Gazzetta lo speciale "Ambiente"

Lealtrenotizie

L'Onu dichiara guerra al Parmigiano: come il fumo. Coro di critiche

Il caso

L'Onu dichiara guerra al Parmigiano: come il fumo. Coro di critiche

SPACCIO

Affari d'oro con i ragazzini: condannati i baby pusher di piazzale Borri

TRIBUNALE

La insegue e quando lei scende dall'auto la molesta: condannato

Soragna

Morto il professor Demaldè una vita per i campi e per l'Università

COLORNO TORRILE

Dai sindaci il sì alla fusione: «Una grande opportunità»

Varano

Addio a Villani, una vita per l'agricoltura

Processo sms

La Procura picchia duro

Bedonia

Maturità da applauso allo Zappa Fermi con jeep e degustazioni

parma calcio

Chiuso il processo per il caso sms: le maxi-richieste della Procura, l'"estate di lacrime" di Calaiò Foto

19commenti

il caso

E' morto il 66enne che ha tentato di uccidere la moglie a Martorano

ANTEPRIMA GAZZETTA

Sale e grassi: prosciutto e Parmigiano Reggiano nel mirino di Onu e Oms

PARMA

Scontro auto-scooter a Fontanini: un ferito grave

VIOLENZA

Chiusa in casa per anni, picchiata e allontanata dai figli: fugge e fa bloccare il compagno

1commento

12 tg parma

Pusher arrestato in viale Vittoria: i residenti applaudono i carabinieri Video

5commenti

Paura

Adolescente scompare nel nulla. Ore di angoscia per i genitori

lavori

Nuovo ponte della Navetta: venerdì la posa della prima pietra

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le donne e quei maschi da educare

di Georgia Azzali

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

Bologna

Confiscati beni per 7 milioni a un evasore "socialmente pericoloso" 

CARABINIERI

Concussione, peculato e mobbing: arrestato il vicecomandante dei vigili dell'Unione Val d'Enza

SPORT

CALCIO

Giornata di nervi tesi anche in ritiro. Amichevole con Naturno e Lana: il Parma vince 6-1 Video

calcio

Processo Figc: il procuratore chiede 15 punti di penalizzazione per il Chievo

SOCIETA'

VINO

Alessandro Borghese condurrà i Lambrusco Awards 2018: gara fra 248 vini "pop"

CALCIO

Reggiana verso il fallimento: il titolo sportivo è nelle mani del sindaco

MOTORI

MOTORI

"Spiaggina 58": rinasce la 500 della Dolce Vita

Motori

Allarme Assogomma: sempre più lisci gli pneumatici degli italiani