14°

Serie a

Barillà : "Peccato i piccoli errori". Faggiano: "Questa è la A: c'è da soffrire" Video

"Non tutti ancora in forma: è normale"

Ricevi gratis le news
0

“L’Udinese fa la Serie A da tanto tempo. Questo rigore ci ha tagliato un po’ le gambe ma penso che ci fosse anche se l’azione è andata avanti per qualche minuto. La squadra ha comunque giocato, è normale calare alla lunga distanza perché ragazzi come Grassi, Inglese ancora non sono al massimo della forma - ha commentato sl termine di Parma-Udinese il Direttore Sportivo del Parma Daniele Faggiano -. Sapevamo che il mercato fino all’ultimo poteva riservarci delle sorprese, non potevamo prendere calciatori subito all’inizio come fatto lo scorso anno. Ora c’è da soffrire ma partiamo dal presupposto che la squadra gioca e cerca di fare punti e gol. Fare due gol alla prima in assoluto in Serie A non è facile. Poi, dopo, c’è anche il Var. Ma significa che siamo nella categoria più importante del calcio italiano”. 

“Mercato? Abbiamo tanti calciatori in rosa, c’è una lista da rispettare. Non ci sono posti, non bisogna aspettarsi cose che vanno oltre il nostro budget e le nostre risorse altrimenti diamo delle aspettative alla città ed ai tifosi che non ci sono - ha continuato -. Abbiamo fatto il massimo di ciò che potevamo fare, io ho fatto il massimo che ho potuto con ciò che avevamo a disposizione impegnandomi personalmente con la vicinanza di tutti i dirigenti del Parma. Andare oltre vorrebbe dire andare oltre a tutto, e tornare dove eravamo prima. Ma permettetemi anche di ringraziare tutti quelli che hanno contribuito a farci arrivare dove siamo ora, anche e soprattutto quelli per i quali abbiamo preso decisioni sofferte e difficili. Penso a Scavone, ad esempio, ma non solo: in tanti hanno permesso che noi arrivassimo in A, e non dobbiamo dimenticarlo mai”. 

“Noi siamo il Parma, neopromosso. L’Udinese ha acquistato l’ultimo giorno di mercato Pussetto per 9 milioni di euro, calciatore seguito anche da me dal primo giorno di mercato. Penso che la differenza sia sostanziale, in più loro fanno la Serie A da 15 anni ed hanno in rosa calciatori di un certo livello con una struttura fisica importante. Stanno lavorando, hanno un allenatore che ha un’idea totalmente diversa dal calcio italiano ed è un bene per loro perché hanno cercato di dare un segnale forte. Io non mi accontento però sono soddisfatto, perché so che dobbiamo soffrire fino all’ultima partita. Se qualcuno pensa che è tutto bello è facile, no. Bisogna prendere spunto dalla gara di oggi, dal 2-0 si può fare esperienza perché queste gare si possono anche pareggiare oppure perdere”.


Antonino Barillà è stato protagonista di una bella prestazione, segnando anche il gol del raddoppio crociato. “La serata era partita bene - ha detto a fine partita -. Poi, purtroppo, il rigore contro ci ha tagliato un po’ le gambe. Nel finale di gara eravamo stanchi, perchè avevamo spinto tanto fino al 75′. Siamo contenti, però, della nostra prestazione e ci teniamo stretti questo punto. Guardiamo avanti. In Serie A il margine di errore é minimo. Dobbiamo essere concentrati, soprattutto nel non concedere le ripartenze agli avversari. Dobbiamo stare attenti a non commettere questi piccoli errori. Il nostro è un gruppo di ragazzi che si mette a disposizione l’uno con l’altro, dandoci una mano reciproca in campo, aiutando ogni compagno nei raddoppi. Le giocate, poi, vengono da sole, quando i giocatori sono forti e di qualità. Il gioco del pallone è l’ultimo aspetto. L’importante è, prima di tutto, sacrificarsi per i compagni”.

“Il mio gol è stato un momento bellissimo, che sinceramente aspettavo. Non dico che lo avevo sognato, ma ci tenevo tanto. Ho visto che è scappato il pallone al portiere, sono stato pronto a intervenire. Sul 2-0 abbiamo cercato di amministrare la partita, ma purtroppo abbiamo concesso una ripartenza pagata a caro prezzo, dopo il rigore subito che ci ha tagliato un po’ le gambe. Sul 2-2 abbiamo avuto anche un’occasione per ritornare avanti con Rigoni su un calcio d’angolo, ma per poco non ci siamo riusciti. E’ stata, comunque, una partita bella e aperta. Abbiamo un po’ di rammarico, perchè sul 2-0 potevamo portare a casa la vittoria, E’ un pari, però, che ci dà morale, che ci dà entusiasmo per il futuro, che ci fa capire cosa é la Serie A e che la strada imboccata é quella giusta“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I Soliti ignoti: Mauro Coruzzi e il fidentino Luca fra i personaggi da indovinare

RAI1

I Soliti ignoti: Mauro Coruzzi e il fidentino Luca fra i personaggi da indovinare Foto

Felino: i grandi compleanni al Best

feste pgn

Felino: i grandi compleanni al Best Ecco chi c'era: foto

Sandra, da San Secondo a "La prova del cuoco"

TV

Sandra, da San Secondo a "La prova del cuoco"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Al Tramezzo», cucina fresca, terra e mare di qualità

CHICHIBIO

«Al Tramezzo», cucina fresca, terra e mare di qualità

Lealtrenotizie

Aggressione su un campo di Terza Categoria, naso rotto per giocatore

12Tg Parma

Follia in campo, il giocatore aggredito: "Inspiegabile". Pizzarotti: "Squalifica a vita ai violenti" Video

5commenti

FATTO DEL GIORNO

Amministratore di condominio condannato per appropriazione indebita

TELEVISIONE

Varano: la lite di condominio finisce da Barbara D'Urso su Canale 5

Una giovane donna e un vicino sono ai ferri corti. E' stata fatta anche una denuncia, è stato detto in trasmissione

PARMA

Incidente in via Langhirano: deviazioni per chi viaggia verso Corcagnano

Vigili del fuoco anche in strada Baganzola (incidente stradale) e borgo Giacomo (fuga di gas da un'auto)

CALCIO

"Il Parma deve avere più fame": l'analisi di Bar Sport dopo la trasferta di Cagliari

FIDENZA

Una sede della Chirurgia generale dell’Università di Parma sarà realizzata a Vaio

Il rettore: "L’Università si mette al servizio delle grandi professionalità oggi presenti a Vaio

FIDENZA

Malore in campo: 57enne salvato dai compagni con il defibrillatore

GAZZAREPORTER

Lupo a passeggio nel Langhiranese Foto

smog

Altri tre giorni di aria "malata": da domani stop anche ai diesel euro 4

3commenti

PARMA

Dal 16 marzo la mostra "Il sorpasso, quando l'Italia si mise a correre" Video

musica

Coro Montecastello, 40 anni cantati insieme ai bambini Foto

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

Sulla linea 7

Minaccia il controllore: denunciato

1commento

traffico

Viale Mentana, quel parcheggio accessibile solo ai più... spregiudicati - Le foto

12 tg parma

Cus Parma: tre titoli agli assoluti regionali indoor al Palalottici Video

PRIMA CATEGORIA

Il Fidenza cade in casa Video highlights

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Via anche Honda, l'auto trema. E non solo per la Brexit

di Aldo Tagliaferro

EDITORIALE

Cinque Stelle sempre più in stato confusionale

di Stefano Pileri

ITALIA/MONDO

FIRENZE

Arresti domiciliari per i genitori di Matteo Renzi

AOSTA

Finisce fuori pista a Cogne: muore una 13enne

SPORT

FORMULA 1

Alfa Romeo, il ritorno in pista. Giovinazzi: "Grande occasione". Raikkonen subito veloce

SERIE C

Pro Piacenza: revocata l'affiliazione alla Federcalcio

SOCIETA'

STATI UNITI

E' morto il marinaio della celebre foto del bacio a Times Square nel 1945

TELEVISIONE

E' morto l'imitatore Franco Rosi, la voce del Telegattone Video

MOTORI

MOTORI

Seat Arona 1.0 TGI: il primo Suv a metano

MOTORI

Nuova Ford Focus ST