18°

attacco

Saviano, duro contro Salvini: "Scortato da 11 anni, dovrei avere paura di te? Buffone" Video

Ricevi gratis le news
19

«L'Italia è il Paese occidentale con più giornalisti sotto scorta perchè ha le organizzazioni criminali più potenti del mondo, ma Matteo Salvini, ministro degli Interni, invece di contrastare le mafie, minaccia di ridurre al silenzio chi le racconta. #MinistrodellaMalavita». Così Roberto Saviano sui social, allegando un video dal titolo "Le mafie minacciano. Salvini minaccia". Il popolare giornalista-scrittore ha poi rincarato la dose:  «E secondo te, Salvini, io sono felice di vivere così da 11 anni? Da più di 11 anni. Ho la scorta da quando ho 26 anni, ma pensi di minacciarmi, di intimidirmi? In questi anni sono stato sotto una pressione enorme, la pressione del clan dei Casalesi, la pressione dei narcos messicani. Ho più paura a vivere così che a morire così. E quindi credi che io possa avere paura di te? Buffone». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Nicola Martini

    22 Giugno @ 19.08

    La deriva a cui si è arrivati è molto inquietante. La politica nel nostro Paese, purtroppo, è arrivata a dei livelli da circo Barnum. Il problema è che c'è molto poco da ridere quando chi ha l'onere e l'onore di sedere sulla poltrona più importante del Viminale, si permette di effettuare dichiarazioni raccapriccianti all'incirca quotidianamente, per proprio tornaconto politico. Sia quest'ultimo riconducibile all'intento di sviare l'attenzione rispetto l'inerzia dell'Esecutivo in merito a promesse elettorali difficilmente realizzabili, come la riforma della Fornero, il reddito di cittadinanza, l'espulsione degli immigrati irregolari e così via dicendo oppure per acquisire un maggiore consenso in ottica plebiscitaria, magari per tornare a elezioni a breve, poco importa. Personalmente premetto che sono spesso abbastanza critico sulle posizioni tenute da Saviano e sulla sua necessità di dover spiegare urbi et orbi come va il mondo. Il dissenso penso sia più che legittimo, un'altra cosa è invece cercare di minimizzare agli occhi dell'opinione pubblica i rischi che corre un giornalista, come ha fatto il Ministro Salvini appena nella giornata di ieri. In un Paese normale, che risponde a dei requisiti minimi sotto il profilo democratico, il Ministro dell'Interno non si può e non si deve permettere di minacciare un giornalista che non è allineato al suo modo di pensare. Le parole del Ministro Salvini profferite in un contesto pubblico, infatti, è bene ribadirlo a scanso di equivoci, di fatto suonano come una minaccia e ciò è inaccettabile, non solo perché si cerca di intimidire un giornalista che è stato ritenuto a rischio sinora (diversamente non avrebbe la scorta), ma anche perché si lancia un segnale all'intera categoria attaccando frontalmente le libertà di stampa e di parola tutelate in Costituzione. Alcune organizzazioni dei giornalisti, non a caso, hanno considerato le parole del Ministro come "inaccettabili ed irresponsabili". Alla luce di tutte le "sparate" fatte da Salvini, non si può archiviare quest'ultima come una semplice ingenuità, in quanto il segretario leghista credo possa essere ritenuto tutto fuorchè un ingenuo. Detto ciò, a mio modesto parere, se il Ministro dell'Interno fosse dotato di un briciolo di dignità; quantomeno istituzionale, rassegnerebbe le dimissioni dall'incarico in quanto il suo comportamento è stato particolarmente grave. Purtroppo temo che dovremo berci ancora a lungo le sue irresponsabili smargiassate.

    Rispondi

  • filippo

    22 Giugno @ 17.56

    Saviano prima combatteva la camorra, adesso tace sulla mafia nigeriana, su quella albanese, oramai fa POLITICA...10 giorni fa in tv ha fatto un monologo fuori senso, in cui affermava che i costi per accogliere gli immigrati non pensano sui conti pubblici ( sarebbe il primo caso nella storia) e che gli stranieri combattono la mafia…. ( a Palermo si sono presi dei subappalti e a Caserta spacciano loro al posto dei casalesi,) complimenti… oramai parla come Soros e come >Renzi

    Rispondi

    • 22 Giugno @ 18.01

      (dalla redazione) E quindi, visto che non la pensa come lei, bisogna togliergli la scorta a prescindere?

      Rispondi

  • Pier Luigi

    22 Giugno @ 15.01

    Rimane sempre il fatto che può darsi che la marionetta sia lui!?

    Rispondi

  • Giorgio

    22 Giugno @ 12.28

    Quando" mamma comanda, picciotto va e fa". O con la scorta,o seza scorta.

    Rispondi

    • 22 Giugno @ 15.18

      (dalla redazione) Quindi aboliamo le scorte, ci pare di capire.

      Rispondi

  • Valerio

    22 Giugno @ 11.27

    raq.cantiere.hera@gmail.com

    Saviano, ha tutto il mio supporto per quanto ha fatto contro le mafie, ma purtroppo, si è lasciato contagiare dal lato oscuro della politica. ormai Saviano non è più un personaggio scomodo alla mafia, ma un personaggio di spettacolo manovrato dalla politica. Che torni a scrivere libri e combattere le mafie piuttosto che fare politica spiccia da 4 soldi.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Laura Pausini, cancellate le due date di Eboli: ha l'otite

oggi e domani

Laura Pausini cancella le due date di Eboli: ha l'otite

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

PGN

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

di David Vezzali

3commenti

Lealtrenotizie

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

L'INCHIESTA

Blitz nei centri massaggi, dalle tenutarie ai personaggi tuttofare: ecco i retroscena

FIDENZA

Stazione, 23enne aggredita da un extracomunitario

LAUREA

La farfalla Giulia è diventata dottoressa

Corniglio

Sesta diventa un set per il film di Giovanni Martinelli

Teatro Due

Jeffery Deaver presenta stasera il nuovo romanzo

EXPORT

A Parma boom nel secondo trimestre: +13%

LANGHIRANO

Castello di Torrechiara chiuso, rabbia e proteste

LUTTO

Addio ad Armido Guareschi, ex patron della Lampogas

FIAMME GIALLE

Prostituzione: sequestrati 22 centri massaggi cinesi, 34 denunciati Foto

Identificate 25 ragazze cinesi. Il denaro era spedito in Cina via money transfer

5commenti

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

16 novembre

Le "stelle" illuminano la città: per il terzo anno la Guida Michelin presentata a Parma

anteprima gazzetta

L'export made in Parma vola: +13% nel secondo trimestre

sport

D'Aversa: "Napoli fortissimo, ma nella vita niente è impossibile" Video

dopo 12 anni

Esproprio ex Federale: Comune costretto a pagare 1,6 milioni di euro

social

Il Parma viaggia verso Napoli (in treno): "selfone" di gruppo

INCIDENTE

Autocisa, un'auto si ribalta in galleria: i soccorsi arrivano (anche) in elicottero Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il non-detto dietro la legge di stabilità

di Domenico Cacopardo

L'ESPERTO

Terreni comunali: quando è possibile l'usucapione

di Arturo Dalla Tana*

ITALIA/MONDO

Aggressione

"Violento predatore sessuale", condanna tra 3 e 10 anni a Bill Cosby, il papà de "i Robinson"

sicurezza

Abbandono bimbi in auto: via libera del Senato al ddl "seggiolini"

SPORT

Lega pro

Berlusconi compra il 100% del Monza. Galliani ancora al suo fianco

SOFTBALL

Collecchio Under 13, la fotogallery delle finali nazionali

SOCIETA'

Reggio

Disfunzione erettile, in Italia ne soffrono tra 3 e 5 mln

Napoli

"Lo sposo è scappato con i soldi dei regali". Scoppia una rissa al matrimonio

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel