12°

26°

il disco

La Pfm alla corte di re Artù

Ricevi gratis le news
0

Alla corte di re Artù. La Pfm, una delle band italiane di progressive rock ancora in attività (l'autunno scorso ha pubblicato il suo diciassettesimo album in studio dal titolo “Emotional Tattoos”), è stato forse l'unico gruppo prog del nostro Paese a ottenere una certa visibilità anche all'estero. La dimostrazione del fatto che Franz Di Cioccio e gli altri fossero apprezzati oltre i confini italici è arrivata nel '74 con “Live in Usa”, emozionante disco dal vivo registrato durante il tour americano. Ebbene, gli anni Settanta sono stati il loro periodo d'oro in una cavalcata iniziata, come Premiata Forneria Marconi, nel '72 con “Storia di un minuto”.
La band, la cui voce era ancora quella di Bernardo Lanzetti, quarant'anni fa si è misurata con il prog anche dal punto di vista di uno dei temi-chiave di questo genere musicale e cioé testi in bilico tra realtà e mito. Nel 1978 è uscito infatti “Passpartù”, un titolo che è un gioco di parole, tanto caro al prog, tra la parola francese “passepartout” - chiave universale - e re Artù, il mitico sovrano della tradizione britannica e francese. Otto brani in cui la Pfm torna a cantare soltanto in italiano con risultati apprezzabili. Di temi arturiani si erano già occupati mostri sacri del prog come, per citarne alcuni, i Genesis, i Van der Graaf Generator o, da solista, Rick Wakeman, tastierista degli Yes, che a re Artù nel 1975 aveva dedicato “The myths and legends of king arthur and the knights of the round table”.
“Passpartù”, va sgombrato subito il campo, non fu comunque uno degli album più apprezzati da critica e fans, com'era accaduto l'anno prima anche con “Jet lag”. Forse proprio per la musica e i ritmi che, a differenza delle tematiche, si distanziano un po' dal caro amato prog. Chi scrive ha però sempre cercato di vedere il lato migliore negli album considerati “figli di un dio minore” e, anche in questo caso, ha trovato dei momenti davvero interessanti.
Oltre al pezzo che apre l'album - “Viene il santo” -, la Pfm dà forse il meglio di se stessa nella facciata B, nei due pezzi-fantasy del lavoro. Ne “I cavalieri del tavolo cubico”, più che ovvia parodia della tavola rotonda, il “nostro eroe” è braccato da quattro cavalieri (riferimento all'Apocalisse, che nel 1972 ispirò i Genesis nel leggendario “Foxtrot”): il cavaliere rosso in groppa a un rospo, quello giallo su uno sciacallo, quello bianco su una nuvola radioattiva e quello nero a cavallo di un grattacielo. Di atmosfera fantasy anche “Su una mosca e sui dolci”, in cui la band porta l'ascoltatore tra strani coccodrilli che popolano le fogne di New York e e scarafaggi azzurri che mangiano la lana nei comò. Bella, infine, la copertina firmata da Andrea Pazienza.
Dopo “Passpartù” la Pfm “si fermerà” per accompagnare in concerto Fabrizio De André reinventando alcuni tra i suoi pezzi più famosi. Ne usciranno, nel 1979 e nel 1980, i due leggendari album dal vivo. Nel 1980 il gruppo riprenderà anche a pubblicare “in proprio” con buoni risultati. E' l'anno di “Suonare suonare”, come “Passpartù” non troppo prog musicalmente, cui seguirà, l'anno dopo, “Come ti va in riva alla città”, concept sulla vita dei giovani nella Milano suburbana. Un ritorno al prog puro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Benny Benassi  ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza"

MUSICA

Benny Benassi ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza" Foto

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

Cina

FOTOGRAFIA

Le città del futuro e le case come alveari: la Cina "mai vista" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

De André a  “Rimini”

IL DISCO

De André a “Rimini”

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Ambulanza

PARMENSE

Ancora sangue sulle strade: morti due uomini a Coltaro e Pastorello

In entrambi i casi, le auto sono uscite di strada

indagini

Alcol a bimba di 4 anni: famiglia denunciata per maltrattamenti

I protagonisti della vicenda abitano a Parma

2commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Due incidenti mortali in provincia: sulla Gazzetta il ritratto delle vittime

Le vittime sono Federico Miodini, che lascia due bimbi piccoli, e Luigi Bertolotti

tg parma

Mille persone a Corcagnano per ricordare Giulia Demartis Video

infortuni

Infermeria Parma calcio, cattive notizie per Munari e Lucarelli

3commenti

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

5commenti

scomparso

Alla ricerca di Claudio: elicottero e squadre di terra a San Secondo e Cozzano

viabilità

Terrore in tangenziale Nord: auto contromano in corsia di sorpasso

2commenti

viale pasini

Parcheggio conteso: medico impugna spadino contro infermiere

3commenti

boretto

Spinto giù dalla finestra durante una lite: denunciato un 22enne residente a Parma

1commento

TRAVERSETOLO

Muore colpito alla testa da una fontana di cemento

2commenti

SORBOLO

Abbandona rifiuti: 50enne multato

Vigolante

Ladro in giardino, immortalato dalla telecamera

1commento

Centro Torri

Ruba bottiglie di liquore. Scoperto, se le beve

3commenti

gazzareporter

Tutti di corsa a... Langhirun Foto

INCIDENTI

Schianto in tangenziale nella notte: in quattro all'ospedale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

2commenti

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

NEW YORK

Stop alle auto a Central Park dopo un secolo Video

GIAPPONE

Morta la donna più longeva. Ora la seconda più anziana è in Toscana: ha 115 anni

SPORT

Serie A

Insulti al bus del Napoli. E dall'interno rispondono con un dito medio alzato

TENNIS

Nadal trionfa a Montecarlo: è l'undicesima volta!

SOCIETA'

lutto

Morte di Avicii: "Non ci sono sospetti criminali"

low cost

Aerei, arrivano i sedili a forma di sella da cavallo per l'ultima classe Foto

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Bmw M2 Competion, 410 Cv più "democratici"

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover