21°

IL DISCO

Quel “bastardo” del Califfo

Ricevi gratis le news
0

Ha compiuto, in questo 2018, quarantasei anni il primo album di Franco Califano: “'N bastardo venuto dar sud”. Non è il suo lavoro più famoso, perché tante altre perle arriveranno di lì a poco, ma fotografa appieno chi era l'artista romano, sebbene nato da genitori campani, nel '38 su un aereo diretto a Tripoli. Califano, per tutti il “Califfo”, scomparso nel 2013, è stato uno che della propria vita ha fatto un'opera d'arte. Graffiante, provocatoria, dura, controcorrente. Ma pur sempre, e forse proprio per questo, un'opera d'arte.
Uomo controcorrente, non ha mai lisciato il pelo a nessuno, men che meno alla sinistra come molti suoi colleghi dell'epoca. Intelligente che se ne sbatteva delle “intellighenzie”, già affermato paroliere (negli anni Sessanta aveva già scritto le immortali “E la chiamano estate” e “La musica è finita” e poi, per citarne soltanto un altro capolavoro “La nevicata del '56” per Mia Martini) e interprete, il “Califfo” è stato recentemente e splendidamente raccontato da Enrico Ruggeri nel suo “Il falco e il gabbiano” in onda su Radio24 (trasmissione a cui ha partecipato anche Giuseppe Cruciani che, fan di Califano, lo ha definito con tre semplici parole: “Un uomo libero). Uno che si è potuto permettere il lusso, pagando spesso di persona, di raccontare nelle sue canzoni soprattutto se stesso.
In “'N bastardo venuto dar Sud”, fin dal titolo, è l'autobiografia a farla da padrona. A rimarcarlo la lingua usata nelle canzoni che sono tutte di Califano. Uno che è stato tutto, compresi i problemi con la giustizia, ma “non invano”. La lingua è infatti il romanesco, idioma della città da lui tanto amata. Dai dodici brani emerge un “Califfo” a metà tra il lirico e il duro, tra lo scanzonato e il disperato. La voce non è forse ancora quella vissuta del Califano dei tempi d'oro, che sarebbero arrivati di lì a poco quando nel 1976 uscirà “Tutto il resto è noia”, un album che, oltre al successo, entrerà addirittura tra i modi di dire italiani.
Nel primo album c'è Roma e la dura vita della borgata nella bella e terribile “Gratta gratta amico mio”, scritta insieme a Fred Bongusto. O in “N bastardo” in cui canta “che te posso dà, la mia eredità, è 'sta faccia da bastardo”. Una poesia tipica del Califfo: dolce e amara allo stesso tempo. “Quattro regine e quattro re” è un'allegoria della vita, sempre la sua, attraverso l'azzardo. E qui il Califfo è sornione: “Non è ancora nata , quella che me pò fregà”. Ma poi, l'amore viene sempre prima di tutto e “s'io punto 'er core, nun permetto de barà”. Nel disco di Califano c'è anche un capolavoro, quella “Semo gente de borgata” che diventò uno dei pezzi forti di altri due grandi cantanti e cantori della romanità, Wilma Goich ed Edoardo Vianello, I Vianella.
Da youtube Semo gente de borgata

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La  'sexyprof' si candida alle Europee  in lista Popolari

elezioni

La 'sexyprof' si candida alle Europee in lista Popolari

Charlize Theron

Charlize Theron

usa

Charlize Theron confessa, mio figlio Jackson è una bambina

Corona: giudici, per lui carcere soluzione adeguata

gossip

Corona, i giudici: "Per lui il carcere è la soluzione adeguata"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Grateful Dead, mezzo secolo di Aoxomoxoa

IL DISCO

Grateful Dead, mezzo secolo di Aoxomoxoa

di Michele Ceparano

1commento

Lealtrenotizie

Come vengono spesi i soldi delle multe

COMUNE

Come vengono spesi i soldi delle multe

MEMORIA

23 aprile '44: la guerra arriva dal cielo

WEEKEND

Tra cacce al tesoro, castelli e... vintage: l'agenda di Pasqua e Pasquetta

Fidenza

Raffica di razzie: il ritorno dei ladri di polli

CATTEDRALE

Adrielle e gli altri: «Il nostro sogno di diventare cristiani si è avverato»

COLLECCHIO

«Il centro è sporco per la maleducazione dei padroni dei cani»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

PREVIDENZA

Tagli alle pensioni. È scontro fra Pizzarotti e i 5 Stelle

TURISMO

«I cinesi amano cibo e cultura: Parma investe sulla promozione»

serie A

Un bel Parma ferma il Milan

serie a

Parma-Milan 1-1, segna Castillejo, pareggia Bruno Alves su punizione - Le Foto, i risultati e la classifica

D'Aversa: "Volevamo dimostrare di non essere inferiori all'avversario" - Video

polizia

Espulsi un nigeriano e un tunisino

1commento

serie A

Importantissimo successo della Spal che inguaia l'Empoli. Clamoroso ko della Lazio in casa con il Chievo - Risultati e classifica - La corsa salvezza

SERIE A

I crociati in ginocchio davanti alla curva Nord - Il video

anteprima gazzetta

La Pasqua dei parmigiani

SERIE A

Il video commento di Paolo Grossi: "Un ottimo Parma ferma il Milan" - Il video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CINEFILO

Dalla Cortellesi 007 al Campione: tutti i film di Pasqua - Il video

di Filiberto Molossi

EDITORIALE

Salvini-Di Maio, Ok Corral in salsa romanesca

di Domenico Cacopardo

ITALIA/MONDO

Russia

Turista italiano come i Blues Brothers: cerca di saltare un ponte con l'auto

PADOVA

Nasconde 40mila euro nel forno, la fidanzata fa lo strudel e li brucia

SPORT

SERIE A

Juve, finalmente lo scudetto - Le foto

Serie A

Pareggio tra Inter e Roma (1-1) a San Siro: rimandata la sfida per la Champions

SOCIETA'

lutto nella capitale

E' morto Massimo Marino, re delle notti romane e idolo dei giovani. Aveva 59 anni

vacanze

Il 65% degli italiani trascorrerà Pasqua a casa. Oltre un miliardo speso a tavola

MOTORI

IL SALONE

New York, news e curiosità dagli stand

MOTORI

Arona, Ibiza e Leon a tutto gas: il senso di Seat per il metano