18°

29°

politica

Legionella, Parma non ha paura: "Sindaco informato tardi?"

Ricevi gratis le news
0

La tesi è che il sindaco Pizzarotti sia stato informato tardi dell'epidemia di legionella. "Rivedendo il filmato dell’assemblea del 6 ottobre pare proprio di sì. E dopo la conferma della presenza del batterio nelle torri ispezionate, data in consiglio comunale dallo stesso Pizzarotti, è interessante rileggere la trascrizione di alcune sue frasi". Allega infatti un video, Parma non ha paura, con pezzi dell'assemblea pubblica alla Don Milani. 
Quella stessa assemblea che, scrive il coordinatore Luigi Alfieri, "aveva lasciato diversi dubbi nel pubblico presente. Questi dubbi si accrescono alla luce delle dichiarazioni che l’assessore ragionali alla sanità, Sergio Venturi, ha rilasciato. “Trovata la legionella al centro contabile di via Langhirano” era il titolo dei giornali. Intesa Sanpaolo ha risposto: “Impianti già spenti tra venerdì e sabato”. Quindi, 24 ore, o poco più, dopo l’assemblea.
Durante l’incontro, il primo cittadino, rispondendo alle domande del pubblico che lo sollecitavano a chiudere da subito con un’ordinanza tutti gli impianti, aveva detto: “Non è possibile spegnere il centro (Intesa-San Paolo, ndr) che serve tutto il Nord Italia di tutti i computer, questo è evidente”. Poi ha aggiunto: “Se emettiamo un’ordinanza per quanto riguarda la segnalazione e la raccolta di tutte quelle che sono certificazioni rispetto alle torri di evaporazione è evidente che queste devono essere controllate. Quindi ci deve essere una verifica che queste siano in ordine, quindi non possono essere spente anticipatamente prima dei controlli”. E in effetti la successiva ordinanza del sindaco non ha stabilito l’auspicata chiusura.
In pratica Federico Pizzarotti si è dimostrato più realista del re. Era possibile chiudere subito le torri, tanto possibile che lo ha fatto Banca Intesa di sua spontanea volontà. E la banca ha fatto bene, mentre Pizzarotti ha fatto male, come ha fatto rilevare in un comunicato stampa durissimo il consigliere comunale dell’Udc Giuseppe Pellacini: “Come responsabile della salute pubblica, Pizzarotti aveva ampio spazio di manovra, avrebbe potuto far spegnere immediatamente tutte le torri di evaporazione ma non lo ha fatto. Se le analisi saranno confermate, Pizzarotti dovrà prendersi tutte le responsabilità”. E infatti le analisi sono state confermate. Il sindaco stesso, oggi, in consiglio comunale – scrivono i siti web – ha detto: “Il batterio della legionella è stato individuato in quasi tutte le torri di raffreddamento nelle quali sono state effettuate finora le analisi preventive”. Quindi si fa sempre più pressante la domanda: perché non emettere un’ordinanza per chiudere tutte le torri fin da subito?
Restano poi in piedi e si rafforzano anche i dubbi sulla spiegazione usata dal sindaco per ricostruire la tempistica dell’attività di comunicazione, da molti dei presenti in sala ritenuta assai lenta. Diversi hanno fatto domande sul perché si è comunicato poco e tardi.
“Sono stato informato giovedì. Come dire: giovedì sera scendo dall’aereo, venerdì ci siamo visti” ha detto il sindaco. E poi, più avanti: “Io il primo incontro lo ho fatto venerdì e a me l’hanno detto giovedì: quindi c’è una consecutio termine (testuale nel testo, ndr)”. E più avanti: “La comunicazione è arrivata giovedì e venerdì eravamo a fare la riunione”. Giovedì era il 29 settembre, venerdì il 30.
Il comunicato stampa di Ausl emesso il 9 ottobre recita: “Si ricorda che la prima nota stampa, congiunta azienda Usl-comune di Parma, in cui si annunciano i primi casi positivi alla legionella e le prime misure precauzionali già adottate, è stata diffusa il 28 settembre”. Il 28 settembre era mercoledì. Questo significa che il sindaco, nel suo ruolo di primaria autorità sanitaria, è stato tenuto all’oscuro della diffusione della legionella dai suoi stessi dipendenti? Sarebbe ben grave. Comunque Federico Pizzarotti verso la fine della serata ha ben spiegato la sua filosofia: “La vita è rischiosa di suo”."

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Arte e Gusto: il quarto compleanno, ecco le foto della festa

PGN

Arte e Gusto: il quarto compleanno, ecco le foto della festa

Sondaggio: qual è il miglior bar di Parma per l'happy hour?

GAZZAFUN

Sondaggio: 10 ristoranti di mare di Parma e provincia, vota il migliore!

Faraona ripiena - Ecco come renderla morbida

LA PEPPA

La ricetta Faraona ripiena - Ecco come renderla morbida

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Pagamento degli stipendi: niente contanti dal 1° luglio

L'ESPERTO

Pagamento degli stipendi: niente contanti dal 1° luglio

Lealtrenotizie

Quella mail che inguaia Pizzarotti: il sindaco indagato per abuso d'ufficio

NOMINE

Quella mail che inguaia Pizzarotti: il sindaco indagato per abuso d'ufficio

DEA BENDATA

Gioca 2 euro e vince una casa nuova

Sosta

Rincari in vista per il parcheggio «Fleming»

LA STORIA

Salvatori dell'arte, quei parmigiani tra le macerie

Lutto

Soncini, la maglia crociata cucita addosso

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

FIDENZA

Classi spostate all'Itis, l'opposizione all'attacco

Colorno

Voleva farla finita gettandosi dal ponte: 45enne salvato dai carabinieri

Ritrovato

Il padre di Cristopher: «Grazie a tutti»

scomparso

Cristopher ritrovato in una ex casa cantoniera di San Prospero Foto Video 

CARABINIERI

Furti sulle auto in sosta: arrestato un 23enne a Collecchio

2commenti

anteprima gazzetta

VinciCasa (Win for Life): 500 mila euro vinti da un parmigiano Video

calcio

Serie A e Coppa Italia: ecco le date ufficiali. Parma in campo il 12 agosto

CARABINIERI

Rapinarono un connazionale a Soragna: arrestati quattro indiani

I quattro uomini sono ai domiciliari e vivono a Soragna, Busseto, Guastalla (Reggio Emilia) e Castellucchio (Mantova)

Lutto

Addio a Ficini, storico pasticciere di via Bixio

calciomercato

Nell'anniversario di "Bologna 2005", il procuratore: "Dezi resta al Parma"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La magia di una vita (vera) al tempo dei social

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria Armanda» una gita per la tradizione della Liguria

ITALIA/MONDO

LONDRA

Brexit: nuova sconfitta per Theresa May ai Lord sul voto in Parlamento

violenza

"Branco" picchia e rapina 2 giovani in centro a Roma, 3 arresti

SPORT

RUSSIA 2018

L'Inghilterra batte la Tunisia all'ultimo respiro

share da record

Il 99.6% degli islandesi davanti alla tv per la nazionale

SOCIETA'

kansas City

Bimbo fa cadere un scultura , i genitori devono pagare 130mila euro Video

IL CASO

Pesce allevato o pescato? Stesso gusto, prezzo molto diverso, eppure...

1commento

MOTORI

RESTYLING

Toyota: la urban car Aygo si rifà il trucco

NOVITA'

Land Rover Discovery, nuovo motore diesel V6 3.0 litri