-0°

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: ferito un 32enne. San Lazzaro: motociclista ferito

Un altro ciclista ferito a Lesignano. Incidente anche a Tizzano: un motociclista all'ospedale

Ricevi gratis le news
11

Incidente pochi minuti prima le 13 in via Zarotto: per cause da chiarire, si sono scontrate un'auto e una bici. Un 32enne è rimasto ferito. L'uomo era in sella alla bici, mentre sull'auto, che percorreva via Mascagni in direzione via Zarotto, viaggiava un 36enne straniera. 

Attorno alle 13,30 in via Emilia Est, poco lontano dall'arco di San Lazzaro, si sono scontrati l'auto di una 24enne e una moto un uomo. Il motociclista è stato portato al locale pronto soccorso riportando ferite di media gravità. Rilievi della Municipale. 

Incidenti anche in provincia: ferito un ciclista questa mattina a Lesignano (come riporta il video del TgParma). E attorno alle 13 si sono scontrati una moto e un furgone ad Antognola di Tizzano: ferite di media gravità per il motociclista, portato all'ospedale dall'ambulanza del 118. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gigiprimo

    28 Maggio @ 00.50

    vignolipierluigi@alice.it

    Tanto come uscire da via Mascagni, se trovi un ciclista veloce, e ce ne sono tanti, hai poco da rallentare, l'ideale sarebbe avere un passeggero che scenda per farti fare la manovra! specialmente negli orari di chiusura delle scuole.

    Rispondi

    • Filippo

      28 Maggio @ 14.26

      È quella, via mascagni...

      Rispondi

  • sabcarrera

    27 Maggio @ 15.44

    30 km/h in città

    Rispondi

    • gherlan

      27 Maggio @ 21.29

      guardi, pochi giorni or sono ho letto su un'altra testata la notizia di una signora morta perché urtata da un'auto che stava facendo manovra in uno di quei parcheggi improvvisati su un campo agricolo ad una sagra paesana: può ben immaginare, se ha esperienza di sagre, di quanto la velocità dell'auto fosse inferiore ai suoi amati 30 km/h; eppure, c'è scappato il morto; come vede i 30 all'ora sono sostanzialmente inutili, anche perché nessuno li rispetterebbe come nessuno rispetta i 50

      Rispondi

      • Filippo

        28 Maggio @ 14.28

        Lascialo perdere: chi sragiona per slogan (come lui e tanti grillini) difficilmente riesce a capire le argomentazioni intelligenti.

        Rispondi

    • Filippo

      27 Maggio @ 19.44

      È la tua solita lagna senza senso: io quell'incrocio lo faccio tutti i giorni e in quel punto non si arriva veloci, perché c'è uno stop. Probabilmente l'auto faceva anche meno dei 30km/h, ma non c'è visuale: se la bicicletta arrivava veloce, nessuno dei due ha visto l'altro.

      Rispondi

      • salamandra

        27 Maggio @ 22.30

        Infatti è criminale verniciare due righe sul marciapiede e dire che si è fatta una pista ciclabile. In quell'incrocio non c'è quasi possibilità di vedere un ciclista proveniente da destra se no si rallenta quasi a 0km/h (altro che 30!). Una pista fatta così è semplicemente pericolosa.

        Rispondi

      • sabcarrera

        27 Maggio @ 20.34

        È un limite che stanno cominciano d imporre in altri paesi.

        Rispondi

        • salamandra

          28 Maggio @ 12.13

          Ma quella è già zona 30; il fatto è che per come è fatto l'incrocio i 30 sono già troppi. La pista va spostata dal muro della casa ovvero non va fatta sul marciapiede (per altro non è a norma).

          Rispondi

        • Nocciolina

          28 Maggio @ 11.57

          motivazione ridicola che non merita altra risposta

          Rispondi

        • sabcarrera

          28 Maggio @ 15.06

          Eppure quando si parla di piste ciclabili viene sempre cita l'Olanda come esempio.

          Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nadia Toffa, torno alle Iene con i miei capelli

TELEVISIONE

Nadia Toffa torna stasera alle Iene Video

robbie williams vs jimmy page

vicini-nemici

La lite Williams-Page continua con i decibel dei Black Sabbath (Per dispetto)

La stagione evento di Mangiamusica: le foto della serata “Attenti al Gufo” con Roberto Brivio

PARMA

La stagione evento di Mangiamusica: le foto della serata “Attenti al Gufo” con Roberto Brivio

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il CineFilo

CINEMA

Da Maria Stuarda al film-realtà "Mia e il leone bianco": i consigli del Cinefilo Video

di Filiberto Molossi

Lealtrenotizie

Ciclista caduto a Cabriolo: sul posto anche l'elicottero del 118

FIDENZA

Cabriolo: ferito un ciclista caduto in via Ponte Nuovo Video

L'uomo ha riportato ferite di media gravità

APPELLO

Massacro di Natale, i giudici: «Alessio senza pietà, ma subalterno al padre ed educato al cinismo e alla violenza»

WEEKEND

Benedizioni degli animali, escursioni e falò: l'agenda della domenica

FELINO

Auto fuori strada a Poggio Sant'Ilario: gravi due ragazze

Soragna

Buttano i rifiuti in tangenziale ma il sindaco li fa multare

1commento

san leonardo

Auto in fiamme in via Milano La spaventosa sequenza video

FIDENZA

Chiusi fuori casa dai ladri

FIDENZA

È morto il professor Rossini

VIDEOSORVEGLIANZA

Il vicesindaco Bosi: «Palasport a rischio furti. Interverremo»

SAN POLO D'ENZA

Vende un cellulare online ma è una truffa: denunciato 49enne

Denunciato un 49enne di Napoli. La vittima del raggiro è un 35enne di San Polo d'Enza

COMUNE

Domenica ecologica: niente veicoli inquinanti entro l'anello delle tangenziali fino alle 18,30

COLLECCHIO

Addio a «Gigetto», casaro appassionato di moto

1commento

Intervista

Raphael Gualazzi: «A Parma torno sempre volentieri»

QUATTRO CASTELLA

"Il fantasma protegge il castello": il Bianello fra suggestione, storia e turismo Video-intervista

Sono tante le storie legate al maniero matildico. Parla l'assessore alla Cultura Danilo Morini

12 tg parma

A Parma il fenomeno "Momo": allarme sui cellulari dei giovanissimi Video

san polo d'enza

Intestano smartphone ad una persona morta da tempo: tre denunce

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Cesare Battisti e il peccatore che vive in noi

di Michele Brambilla

IL DISCO

Led Zeppelin I, quando la leggenda ebbe inizio Video

di Michele Ceparano

ITALIA/MONDO

BERGAMO

Donna carbonizzata: l'ex amante del marito confessa l'omicidio

Salento

Famiglia schiava del web: chiusi in casa per 2 anni e mezzo

SPORT

tennis

Federer eliminato da Tsitsipas in Australia

SERIE A

Il Parma riparte col botto

SOCIETA'

gran bretagna

Il principe Filippo (97 anni) torna alla guida dopo l'incidente

società

Lunedì arriva il blue monday, il giorno più triste dell'anno

MOTORI

CROSSOVER

Fiat 500X: ecco la versione Mirror Cross

PROMOZIONE

Suv, l'offensiva "doppio zero" di Hyundai