il caso

La scritta anti-Salvini a Parma diventa un caso nazionale. Lui: "Mi fanno pena, non ho paura" Video

This browser does not support the video element.

«Non sparate a salve, sparate a Salvini». E’ la scritta comparsa ieri su un muro universitario in centro a Parma, in via D’Azeglio, cuore del quartiere multietnico Oltretorrente.
Il vicepremier leghista ha replicato sui social media: «Mi fanno pena, io non ho paura. Andiamo avanti #primagliitaliani».
«Solidarietà a Matteo Salvini per le scritte minacciose comparse a Parma": così Emanuele Fiano, della presidenza del gruppo Pd della Camera. «Da parte nostra nessuna violenza - ha aggiunto - nessuna minaccia troverà mai appoggio. Combattiamo la politica di Salvini con la forza delle nostre idee. No alla violenza».

This page might use cookies if your analytics vendor requires them.