14°

guardia di finanza

Lavoro "sommerso": 33 addetti irregolari in due prosciuttifici

In un anno scovati 14 lavoratori in nero e 51 irregolari

Le Fiamme gialle scovano 14 lavoratori in nero e 51 lavoratori irregolari
Ricevi gratis le news
8

La Guardia di Finanza di Parma ha portato avanti, nel corso del 2018, un’importante attività a contrasto del sommerso da lavoro. L’attività di controllo economico del territorio e l’analisi delle banche dati in uso al Corpo ha consentito ai finanzieri di individuare una diffusa e consistente rete di soggetti dediti all’evasione fiscale e contributiva, realizzata mediante l’impiego di lavoratori completamente in nero ovvero impiegati in maniera irregolare. Nel corso dei circa venticinque controlli, eseguiti in diversi settori economici, sono stati individuati complessivamente 14 lavoratori in nero e 51 lavoratori irregolari.
Le ispezioni, svolte anche in collaborazione con funzionari dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro, hanno riguardato, tra gli altri, due prosciuttifici della provincia di Parma dove è stata rilevata una interposizione abusiva di manodopera e l’irregolare gestione di 33 lavoratori. In particolare, i soci lavoratori di alcune cooperative, con le quali i prosciuttifici avevano stipulato formali contratti di appalto di opere e servizi, erano completamente inseriti nel ciclo di produzione del prosciutto, svolgendo, in sostanza, una attività di lavoro dipendente direttamente dall’azienda in cui erano impiegati. Pertanto le cooperative, di fatto, svolgevano una attività di somministrazione di lavoro, che la legge Biagi riserva alle Agenzie di lavoro, aventi determinati e specifici requisiti, autorizzate dal Ministero del Lavoro ed iscritte in apposito albo.
All’esito dei controlli, sono state constatate irregolarità in materia di IVA e di IRAP per un importo di imposte evase di oltre 100.000 euro. Quattro persone sono state denunciate alla Procura della Repubblica di Parma per emissione ed utilizzo di fatture per operazioni inesistenti.
A Fidenza, invece, nel corso di una verifica fiscale, è stato accertato l’irregolare utilizzo di 16 lavoratori in quanto, il datore di lavoro, operante nel settore della lavorazione della plastica, aveva riportato sul Libro Unico del Lavoro importi inferiori rispetto ai compensi realmente elargiti ai dipendenti. In particolare, dall’esame del materiale informatico acquisito all’atto dell’accesso, è stato riscontrato come l’impresa effettuasse regolarmente il backup delle timbrature dei cartellini dei lavoratori dipendenti e poi modificasse, all’interno del programma di rilevazione, l’orario effettivo di entrata ed uscita di detti lavoratori. In questo modo, il datore di lavoro inseriva nella propria contabilità solo il numero di ore minime giornaliere previste dal contratto e,
conseguentemente, versava minori imposte e contributi rispetto al dovuto.
L’evasione contributiva e l’utilizzo di manodopera in nero e irregolare è un fenomeno presente in diversi settori di produzione manifatturiera. E causa consistenti danni allo Stato sotto forma di riduzione del gettito fiscale e delle entrate pubbliche e penalizza chi paga regolarmente, producendo effetti distorsivi sulla libera concorrenza. Gli evasori, infatti, non versando imposte e contributi, sostengono costi inferiori rispetto ai contribuenti onesti ed ottengono un ingiusto vantaggio competitivo.
L’attività condotta testimonia il forte impegno e la trasversalità della Guardia di Finanza, quale baluardo di legalità, a contrasto dell’evasione fiscale e contributiva e di ogni forma di illecito economico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • simo

    20 Novembre @ 22.52

    Mi sono recata presso un prosciuttificio per fare domanda di assunzione e mi è stato detto di chiamare un'agenzia di Milano che segue le assunzioni perché avevano bisogno subito, una volta a casa ho cercato in internet questa agenzia e ho scoperto che era in causa con i dipendenti perché non aveva mai versato i contributi e le persone che dovevano andare in pensione si erano trovate senza versamenti.....ma come è possibile?

    Rispondi

  • simo

    20 Novembre @ 22.42

    Perché non si fanno i nomi di queste aziende che prima sfruttano i lavoratori interinali poi li lasciano a casa per fare lavorare fuorilegge, senza competenze e senza contributi i dipendenti di cooperative...

    Rispondi

    • 21 Novembre @ 11.43

      Sono le forze dell’ordine a non fornirli

      Rispondi

  • Roberto

    20 Novembre @ 13.25

    Per esperienza personale, posso confermare, che specie nel settore dei proscuttifici, operano diverse di queste''coop''gestite spesso da extracomunitari che sfruttano i loro conterranei speculando sulla loro fragilita' legata al fatto di ottenere un contratto di lavoro per avere il permesso di soggiorno, La mia compagna, si e' recata ad un colloquio con uno di questi signori, e dopo 10 minuti e' tornata gia' con la dotazione per iniziare l'indomani mattina a lavorare, tre giorni di prova, senza alcuna lettera di assunzione per contratto di lavoro in prova o alcun documento che ne giustificasse eventuale presenza su luogo di lavoro, dove sarebbe stata introdotta da incaricato della cosiddetta ''coop'', senza Inail, senza niente di niente. Le ho proibito di presentarsi come richiesto da lor signori ed alla restituzione delle dotazioni ricevute e che eventuale rapporto di lavoro si sarebbe potuto instaurare solo dietro regolare comunicazione di inizio attivita' agli organi competenti, risultato ? non si e' piu' avuta notizia di niente.

    Rispondi

  • Patrizia Adorni

    20 Novembre @ 13.06

    costo del lavoro troppo alto!!

    Rispondi

  • federicot

    20 Novembre @ 11.53

    federicot

    si e nel commercio quando ci guardiamo dentro? e nella ristorazione???

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grande Fratello

REALITY SHOW

Grande Fratello, stasera la finale: il televoto salverà Benedetta?

Panettoni creativi: premiato Claudio Gatti di Tabiano

gusto

Panettoni creativi: premiato Claudio Gatti di Tabiano

Intervista a Emanuele Valla e Dario D'Ambrosio

INTERVISTA

Twelve Conversations, a Traversetolo la "prima": ne parlano Emanuele Valla e Dario D'Ambrosio Ascolta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

velluto

VELLUTO ROSSO

Un weekend a teatro tra comicità e danza: da Feydeau allo Schiaccianoci

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Rapina in banca in via Emilia Est: minacciano l'impiegato con un cutter e svuotano la cassa

via Emilia Est

Rapina in banca: minacciano l'impiegata con un cutter e scappano con poche centinaia di euro

CONSIGLIO

Reddito solidarietà comunale: assistite 89 famiglie. Piazzale Bertozzi: 12 multe al bar in due anni

MISTERO

Esce dal lavoro e scompare a Reggiolo. Unico indizio: è passato da Traversetolo

Davide Ploia, 48 anni, vive nel Mantovano ed è scomparso da giovedì. Del caso si è occupato "Chi l'ha visto?"

PARMA

Migliora la qualità dell'aria, niente più stop per i diesel Euro4

Stop alle misure di emergenza da domani (martedì 11 dicembre)

SCUOLE

Marcia della pace a Parma: gli studenti sfilano in centro Foto

Celebrata la "Giornata mondiale d'azione per i diritti umani"

ILLUMINAZIONE

Luci a led, fioccano le lamentele

5commenti

PARMA

Tentato furto a Malandriano: il mastino mette in fuga tre ladri

Ecco la segnalazione di un lettore

TORRILE

L'omicidio di Filomena Cataldi: per lo psichiatra, Fang è incapace di intendere e volere Video

I dettagli nel video del 12TgParma

FORNOVO

Oggi l'addio a Sara, volontaria per missione: aveva 47 anni

Tragedia di Ancona

«Così controlliamo le discoteche di Parma»

PARMENSE

Incidente a Montechiarugolo: un ferito, si cerca un'auto che si sarebbe allontanata

Parma

Ponte di Colorno, la Provincia vince un nuovo ricorso: "In settimana il contratto"

AGGRESSIONE

Giovanni, il fisarmonicista di strada, preso a pugni sotto casa

5commenti

Noceto

Visoni «liberati». «Non cercate di catturarli, non sono gattini»

6commenti

Intervista

Mario Biondi: «Un concerto a Parma mi emoziona sempre»

VARANO MELEGARI

La Dallara apre alle scuole le porte dei laboratori della sua Academy

Proposte visite guidate di tre ore ai laboratori didattici

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Necessario un giro di vite verso i ciclisti indisciplinati

di Domenico Cacopardo

EDITORIALE

La lezione di Parma a un Paese sfiduciato

di Michele Brambilla

1commento

ITALIA/MONDO

NELLA NOTTE

Incendio a Reggio: 2 morti e 38 intossicati. Una bimba e due adulti a Fidenza in camera iperbarica

scuola

Il ministro: "Momento di riposo per studenti e famiglie, meno compiti per le vacanze"

SPORT

FIORENTINA

Due medici indagati per la morte di Davide Astori

serie a

D'Aversa: "Possiamo recriminare: meritavamo di vincere" Video

1commento

SOCIETA'

roma

Ubriaco scende con l'auto la scalinata di Trinità dei Monti: denunciato

Bellezza

Miss Mondo viene dal Messico

MOTORI

SUV

Seat, l'anno del «Triplete»: fate largo a Tarraco

ANTEPRIMA

Gladiator: il nuovo pick-up di Jeep