Magnani Rocca

Da Balla a Mafai, 60 anni di arte romana

Ricevi gratis le news
0
 
Una splendida selezione di arte romana del '900, proveniente dalle collezioni della galleria civica della capitale è in mostra da domani negli spazi della Fondazione Magnani Rocca di Mamiano di Traversetolo (Parma), chiamata a ragione la 'villa dei capolavorì per i tesori che custodisce. Accanto ai dipinti di Goya, Tiziano, Cezanne, Renoir, Morandi raccolti durante la sua vita da Luigi Magnani, sono allestite fino al 5 luglio 107 opere tra oli, disegni, grafiche, sculture, attraverso cui è possibile ricostruire 60 anni di produzione artistica fiorita a Roma, in un susseguirsi di movimenti e suggestioni straordinari e testimoniati da maestri quali Sartorio, Balla, de Chirico, Mafai, Scipione e molti altri.
Con il titolo 'Roma '900', l’importante rassegna è nata da un incontro tra il curatore della Fondazione, Stefano Roffi, e la direttrice della Galleria d’Arte Moderna della capitale Federica Pirani, per valorizzare ambedue le raccolte. «Luigi Magnani ha vissuto a lungo a Roma, era professore di Storia del manoscritto e del libro antico alla Sapienza, frequentava i migliori salotti e conosceva gran parte degli artisti, letterati, intellettuali della città eterna». De Pisis e Guttuso li aveva incontrati in occasione di loro messe in scena teatrali o liriche (Magnani un appassionato e raffinato esperto di musica classica) e anche in virtu del rapporto di amicizia che ne era scaturito, aveva cominciato ad acquistarne le opere.
Ma Magnani collezionava anche i lavori di Orfeo Tamburi, de Chirico, Manzù, Mafai, come si può vedere visitando la raccolta (140 opere circa) della Villa immersa nella campagna parmense. L'dea della mostra nasce quindi dal desiderio di documentare uno degli aspetti fondanti della collezione e, d’altro lato, ha trovato riscontro nella volontà dei curatori della Gam di Roma di restituire alla fruizione le opere novecentesche custodite nei depositi. «Attualmente stiamo dedicando i nostri spazi all’arte del XIX secolo - dice la Pirani - e, in attesa del futuro ampliamento della sede, vogliamo promuovere anche la collezione del '900 romano».
Ecco quindi la selezione condotta con Roffi e Maria Catalano (sempre della Gam) su un totale di 260 opere, cercando di restare in sintonia con le scelte collezionistiche operate a suo tempo da Magnani. Il percorso espositivo inizia con i primi decenni del '900, vale a dire la tensione simbolista che dava nuove forme e colori al vedutismo (Sartorio) per procedere poi con la stagione della Secessione romana, apertasi nel solco di Klimt. Dalla bellissima 'Violettè di Enrico Lionne (icona della mostra) al magnifico 'Il dubbiò di un Balla pre-futurista (che a questo ritratto della moglie Elisa disegna anche la cornice), la sezione culmina con 'Nel parcò di Amedeo Bocchi, omaggio a Parma attraverso un dipinto capace di emanare una propria intrinseca luce.
Il Futurismo è presente nella sua fase più tarda, quella dell’aeropittura, con panorami cittadini visti (o immaginati) dall’alto, dominati dal senso di velocità e dinamismo tipici del movimento fondato da Marinetti. E proprio di sua moglie Benedetta c'è un mare caprese di spiazzante modernità, affiancato da dipinti di Prampolini, Depero, Dottori. La cavalcata nel XX secolo romano prosegue con la corrente artistica del 'Ritorno all’ordinè, la riscoperta, dopo gli estremismi delle avanguardie, dei canoni degli antichi maestri (primo tra tutti Piero della Francesca) rivisitati però con nuova sensibilità. Strepitosa la parete dedicata alle nature morte, in cui si susseguono capolavori di Casorati, de Pisis, Francalancia, Melli e Severini (un meraviglioso mosaico). Ma non mancano de Chirico ('Combattimento tra gladiatorì), Carra ('Partita di Pallonè), Donghi ('Donna alla toelettà), e ancora Casorati con l’ambigua 'Susannà.
Le ultime due sale della mostra sono interamente riservate ai massimi esponenti della Scuola romana e alla loro pittura selvaggia, disordinata e violenta nei toni della tavolozza. Dai tetti di Fausto Pirandello alla 'Casa del Foro Traianò di Mafai fino ad arrivare allo strepitoso 'Cardinal Decanò di Scipione (che inventa un’irreale e concretissima atmosfera infuocata da fine del mondo), il movimento è testimoniato in tutta la propria dirompente visionarietà espressiva. Non mancano i tetti romani di Guttuso (amico di Magnani, che visitava spesso e ogni volta lasciava sul libro degli ospiti un disegno dei pavoni che popolano il parco della villa) a introdurre il dibattito tra figurazione e astrazione di cui il pittore siciliano fu tra i protagonisti. Ma forse la scena se la prende tutta il grande (e astratto) 'Comiziò di Turcato, con il motivo delle bandiere rosse, al quale lo stesso Guttuso guardò.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene record, perché e come è succeso

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è succeso

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perchè Parma non capì il suo talento?

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS