13°

31°

candidatura

Città italiana della Cultura: Parma in corsa per il 2017

Città italiana della Cultura: Parma in corsa per il 2017
2

C’è anche Parma nel lotto delle città che ambiscono ad acquisire il titolo di “Città Italiana della Cultura per l’anno 2017. Lo annuncia il Comune, attrtaverso un comunicato stampa che prosegue così:


Il dossier è stato recapitato nei giorni scorsi al Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, insieme alla domanda a firma del sindaco Federico Pizzarotti.
La Giuria esaminerà le candidature pervenute ed individuerà entro il 30 aprile i progetti finalisti (massimo 10). Le città selezionate dovranno quindi produrre una stesura definitiva del dossier entro il 30 giugno 2015 ed entro fine luglio si conoscerà il nome della città vincitrice, che verrà nominata con decreto del Presidente del Consiglio.
Per concorrere al prestigioso riconoscimento, il Comune ha fatto appello a tutti i soggetti che possono concorrere all’elaborazione e all’attuazione di un progetto culturale che si concretizzerebbe nel 2017 e abbraccerebbe tutte le discipline legate a promozione culturale e sviluppo turistico.
“Abbiamo deciso di candidare Parma - afferma l’assessore Laura Maria Ferraris - perché crediamo che partendo dai 2200 anni di storia si possa arrivare ad una presa di coscienza del nostro presente e trovare il coraggio per una visione del futuro, che sappia interpretare ed anticipare le sfide di un tempo in continua trasformazione”.
In effetti Parma vive un po’un paradosso: è praticamente un museo a cielo aperto di altissimo livello, ma non riesce ad avere l’attrattività di altre città padane più piccole quali Mantova e Ferrara.
Da qui la scelta del Comune di utilizzare anche questa occasione per far conoscere e valorizzare eccellenze storiche, artistiche ed anche eno-gastronomiche apprezzate in tutto il mondo.
Eppure serve quello scatto che consenta a Parma di entrare con tutte le sue potenzialità negli itinerari del turismo culturale e l’eventuale designazione come “città italiana della cultura” potrebbe essere una buona chiave di volta in questa direzione.
Architravi del progetto sono la cultura della sostenibilità (benessere, qualità della vita, inclusione, rigenerazione urbana), dell’accoglienza turistica, del suo essere un grande museo, ma vivo e capace di interpretare il presente: “Il viaggio è iniziato – conclude il sindaco nella sua lettera di accompagnamento – ed il percorso vale quanto la meta”.
Come dire che in ogni caso non sarà tempo perso. Parma con il suo territorio si candida a diventare Capitale Italiana della Cultura “per le ambizioni che si ispirano ad un concetto alto di qualità della vita”, ma anche “per l’abitudine a reagire alle condizioni contingenti, ad invertire la rotta, a non rassegnarsi ai rovesci e alle difficoltà della sorte, per il senso di comunità generosa radicata in valori genuini”.
Parma è il Duomo con la cupola del Correggio, il Battistero ottagonale disegnato dall’Antelami, il Teatro Farnese, la Camera di San Paolo, la Galleria Nazionale, la Biblioteca Palatina, il Teatro Regio, il Giardino Ducale e molto altro: eppure non sempre e non tutti ne siamo consapevoli, non conosciamo il tesoro che abbiamo tra le mani e soprattutto non siamo forse capaci di “regalare” al mondo queste nostre bellezze.
E Parma è anche la presenza di grandi personaggi che, attraverso la creatività hanno connotato il nostro territorio. Partiamo da qui per venire all’oggi: la valorizzazione dei talenti e della produzione artistico – culturale sono al centro del progetto di candidatura.
E’ anche questa la sfida per il 2017, una sfida fatta di coesione sociale, di culture in ascolto, di voci collettive, di creatività giovanile.

Il tema del “ponte”, inteso soprattutto in senso metaforico sarà il leit motiv dei progetti da attuare, mettendo in campo il meglio che possiamo proporre, con progetti innovativi, percorsi tematici, arti espressive (Parma e il cinema) e la riqualificazione del Parco Ducale. 

Su questi presupposti verrà costruito un programma concreto che correrà mese per mese lungo tutto il 2017.
E lo si farà coinvolgendo territorio e istituzioni, che già hanno assicurato la loro partecipazione attiva in caso di candidatura: Provincia, diversi Comuni, Diocesi, Università, Unione Parmense Industriali, Camera di Commercio, Fiere di Parma, Fondazione Cariparma, Fondazione Monte Parma, Efsa, Casa della Musica, istituto di Studi Verdiani, Teatro Regio, Teatro Due, Teatro delle Briciole, Fondazione Solares, Fondazione Lenz, Fondazione Toscanini, Soprintendenza, Polo Museale Emilia Romagna, Accademia di Belle Arti, Fondazione Magnani Rocca, Musei del Cibo, Fondazione Prometeo, Ordine e Fondazione degli Architetti, Fondazione Bizzozero, Azienda Sperimentale Stuard, Associazione On/Off e diverse cooperative.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • SILENZIOSO

    10 Aprile @ 21.24

    Che cosa ci azzecca la cultura con Pizzarotti e la Ferraris ?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

Il rock piange anche Gregg Allman

Gregg Allman

musica

Il rock piange anche Gregg Allman

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington

Sport

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Les Caves

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

Lealtrenotizie

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza sulla Pietra di Bismantova: ferito 25enne di Parma

PIETRA DI BISMANTOVA

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza: ferito 25enne di Parma

PARMA

A fuoco deposito di carta e campana del vetro: due incendi in viale Fratti e via Trieste

COLLECCHIO

Furti e auto forzate nel parcheggio dell'EgoVillage: abitanti esasperati

INCIDENTE

E' morta l'anziana investita in via Pellico

berceto

Scontro tra moto sulla strada del Cento Croci: cadono in tre

sorbolo

L'ultimo binario dell'idiozia: dopo le auto, fingono di finire sotto il treno

4commenti

truffa

Falso avvocato raggirava immigrati tra Parma e Reggio: denunciato

Roncole Verdi

Il caso di don Gregorio fa discutere: c'è chi parla di scelta azzardata

FESTE

La serata di Bob Sinclar alla Villa degli Angeli Foto

SEMBRA IERI

Sembra ieri: via Farini affollata di autobus (1998)

traffico

Autovelox: i controlli fra il 29 maggio e il 1° giugno

1commento

Pasimafi

Liberi Ugo e Marcello Grondelli

salso

Terme, via libera alla liquidazione

Autostrada

Incidente e traffico intenso: code in A1 e in A15 in serata

MEDESANO

Furto al cimitero, rubato un borsello da un'auto

PARMA

Gag, solidarietà e... abbracci gratis: i clown di corsia in piazza Garibaldi Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

URBINO

Bimbo morto di otite: indagati il medico e i genitori, donati gli organi

ravenna

Blue Whale: la Polizia "salva" una studentessa di 14 anni

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

SPORT

FORMULA UNO

Doppietta Ferrari dopo 16 anni a Montecarlo. Gelo tra Vettel e Raikkonen

Montecarlo

La doppietta Ferrari è di quelle pesanti. Hamilton è il vero sconfitto (ma anche Raikkonen...)

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover