17°

30°

tv parma Agorà

Collecchio: sicurezza e viabilità a rischio. Le sfide del futuro stasera ad Agorà

Collecchio: sicurezza e viabilità a rischio. Le sfide del futuro stasera ad Agorà

Collecchio

0

Lavoro, sicurezza, ambiente, viabilità e scuola sono i temi che preoccupano di più i collecchiesi. Tradotto in parole povere significa minore ricchezza, riverbero sulla sicurezza delle situazioni di disagio sociale legate alla mancanza di un posto di lavoro, ma anche manutenzione ordinaria di strade, fossi e verde pubblico, controlli sulla velocità dei mezzi e più spazi per i giovani. Gianni Del Sante, pensionato, mette alla pari il tema della ricerca di un posto di lavoro e quello della sicurezza. Collecchio, nonostante la presenza di realtà imprenditoriali significative: da Parmalat a Cedacri, da Copador a Rodolfi, risente della situazione che contraddistingue il contesto nazionale. I posti di lavoro ci sono, ma non se ne creano di nuovi e così per il nipote di 25 anni di Edda, pensionata, non ci sono speranza né sbocchi in questo senso. Fabio Manferdini punta il dito sulla sicurezza e la necessità di aumentare la presenza della polizia municipale sul territorio. E sono in tanti a pensarla così, soprattutto Ugo Zanichelli, Luciano Ricchetti e Anna Pisi. «Non è più come 20 anni fa - spiega Carla Martinelli - quando un giovane poteva scegliere cosa fare, oggi si deve assolutamente adattare».
Per altri, invece, c’è bisogno di prestare attenzione alle problematiche ambientali, in particolare al dissesto idrogeologico, anche alla luce dell’alluvione che il 12 novembre ha visto le acque del rio Manubiola invadere il quartiere «I Prati» e parte del centro lungo la statale, tra la rotatoria del Giardinetto e via Moro. A dirlo è Romano Bertoli, 67 anni, pensionato che vive al civico 2 di via Rosselli dove l’acqua ha raggiunto, nel cortile della sua abitazione, il metro e mezzo. «I lavori nel rio sono stati fatti solo dopo l’evento calamitoso - dice -. Sarebbe stato meglio prevenire che curare. I danni sono stati ingenti e le speranze di essere risarciti, almeno in parte, sono quasi inesistenti».
Anche Claudio Storchi, 72 anni, pensionato la pensa allo stesso modo: «A Collecchio esiste un serio problema di gestione del territorio: canali, fossi e corsi d’acqua in genere hanno bisogno di manutenzioni ordinarie costanti che non sono state fatte. Il discorso vale anche per il verde pubblico e i parchi. E’ necessario formare le giovani generazioni, affinché abbiano più rispetto del prossimo attraverso prevenzione e informazione».
Michele Mabriani, 46 anni, lavoratore dipendente, mette in evidenza la necessità di investire su scuole e giovani. E se è vero che i lavori per la nuova scuola inizieranno nei primi mesi del 2015, Mabriani ripropone il problema della viabilità attorno al polo scolastico, oggi problematica. Antonella, 33 anni, è madre di due bambini di 2 e 7 anni: «Ci dovrebbe essere maggiore attenzione del Comune verso i più piccoli. Per questo ci sarebbe bisogno di rinnovare le aree giochi nella zona del quartiere di Collecchio nord, oltre che migliorare la pulizia delle aree verdi stesse e prevedere anche nuove aree per i bambini». Federica Guerci, 38 anni, madre di tre bambini, uno di 9 e due gemelli di 6, condivide il fatto che le aree verdi, compreso il Parco Nevicati, debbano essere oggetto di maggior cura da parte del Comune.

Se ne parla ad Agorà, martedì sera alle 21,15 su Tv Parma

COLLECCHIO: tutte le notizie di gazzettadiparma.it

Politica, economia, sicurezza, dissesto idrogeologico. Solo alcuni dei temi di cui si parlerà domani sera, in diretta dalle 21,15, nella nuova puntata di Agorà, il programma di approfondimento politico, sociale e culturale di Tv Parma. Al centro della discussione ci sarà Collecchio. Dopo quello riservato a Fidenza, si tratta del secondo appuntamento della trasmissione dedicato alle varie realtà del nostro territorio, la grande novità di questa edizione di Agorà. Spazio dunque a Collecchio, alle sue frazioni e a tutte le questioni calde di un fazzoletto di Parmense da sempre determinante per gli equilibri politici ed economici generali.
Si parlerà del futuro di Collecchio, delle conseguenze del dissesto idrogeologico (non vanno dimenticanti i recentissimi allagamenti, che hanno prodotto non pochi danni soprattutto per i privati), della sicurezza, delle prospettive economiche, della situazione e del ruolo delle frazioni. E del peso del calcio e del centro sportivo gialloblù, con il Parma Fc che ora vive un difficile momento.
Il talk-show, scritto insieme al direttore di «Gazzetta di Parma» e «RadioTvParma» Giuliano Molossi, sarà condotto da Giuseppe Milano. Ospiti in studio Paolo Bianchi, sindaco di Collecchio, confermato la scorsa primavera; Luigi Tanzi, esponente dell’opposizione in consiglio comunale; Mauro Bersanelli, storico commerciante del paese; e un importante rappresentante del mondo imprenditoriale collecchiese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cannes, tris di bionde per la Coppola

cinefilo

Cannes, tris di bionde per la Coppola Video

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester

MUSICA

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester Video

Esauriti ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

MUSICA

Esauriti gli ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

Notiziepiùlette

Ultime notizie

A Parigi, per dodici mesi tra paesaggi e ritratti

VIAGGI

Parigi val bene un weekend. Ecco i nostri consigli

di Luca Pelagatti

Lealtrenotizie

Parma-Piacenza 0-0

PLAY-OFF

Parma-Piacenza 0-0 all'intervallo. Crociati avanti ma senza occasioni  (La formazione crociata). Traffico in tilt, code in biglietteria (la viabilità)

Il programma dei quarti: tutte giocano alle 20.30

via trento

Alcol a chi era già ubriaco: negozio "punito" fino a fine ottobre

3commenti

tg parma

Ladri e vandali al Palaciti Video

Incursione nella notte al palazzetto. I malviventi mettono tutto a soqquadro , danneggiano uffici e spogliatoi poi fuggono con scarpette da ginnastica e tute

anteprima gazzetta

Il voto a Parma, un "laboratorio" per tutta l'Italia

Nell'edizione di domani: bocconi avvelenati, scherzi pericolosi di ragazzini a Sorbolo e Traversetolo

gazzareporter

Scherzi a parte? No, via Montebello, strada dei parcheggi assurdi Foto

LA STORIA

Radio Deejay: love story autista bus - passeggera, impazza il gossip parmigiano

allarme

Sorbolo, "quei ragazzini che fingono di finire sotto le auto"

5commenti

tg parma

Ex scuola di Baganzola, rogo distrugge l'archivio "Magnanini". E' doloso? Video

Traversetolo

E sotto il futuro Conad spunta un villaggio neolitico

Lo scavo sotto il Torrazzo porta alla luce 32 strutture e 4 tombe risalenti al V millennio avanti Cristo

stradone

L'associazione dei writers: "Il Comune ci affidi il sottopasso: sarà spazio culturale"

2commenti

SPECIALE ELEZIONI 2017

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

1commento

furto

Se i ladri rubano le magliette dedicate a un amico scomparso....

LA POLEMICA

Avversari all'attacco di Pizzarotti

13commenti

motori

Abarth Day, a Varano oltre 5 mila fan dello Scorpione

PROGETTI

Pilotta, l'alba di una nuova era. Già rinvenuti tre busti

1commento

sos animali

Via Aleotti, avvelenato un cane. Sospetto bocconi nell'area verde

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Manchester, la famiglia di Abedi avvertì della sua pericolosità. Identificate le 22 vittime

1commento

visita

Trump dal Papa. Per Melania e Ivanka non solo Dolce Vita Gallery

SOCIETA'

cinema

A Cannes il ritorno di Irina (splendida e sexy) a due mesi dal parto

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

SPORT

formula 1

Gp di Monaco, è già sfida Vettel-Hamilton. E torna Jenson Button

CICLISMO

Giro, vince Rolland. Dumoulin sempre in rosa

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancora più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare