Personaggi

Il Metallaro Errante: "La paura? E' alle spalle"

Il ritorno del Metallaro Errante
Ricevi gratis le news
3

Il look è quello di prima, tranne che per i capelli corti. Superato lo choc per l'aggressione da parte della babygang nel 2013, il Metallaro Errante è tornato.

Roberto Longoni

Niente più coda bianca da diversamente giovane: il taglio netto è stato dato solo ai capelli. Per il resto è tutto come una volta. Lo stereo sul carrello, la canottiera nera strizzatissima, le braghette striminzite sulle gambe diafane, i calzini corti al polpaccio e le ciabatte del pellegrino ai piedi. On the road again: di nuovo sulla strada. Fa niente che il genere non sia proprio il suo: a scorgerlo da lontano, questa è la canzone che viene in mente. Almeno per il titolo. Poi, quando si entra nel raggio d'azione dei suoi decibel a rimorchio, ci si ritrova sulle note di Highway Star, uno dei cavalli di battaglia dei Deep Purple. Dei «suoi» Deep Purple.

Il Metallaro Errante è tornato. Lo choc dell'aggressione (gratuita, a tradimento, da parte di un paio di bulletti in vena di «prodezze» da social network) è stato superato. Ci sono voluti quasi tre anni, ma anche questa è andata. Per uno degli ultimi personaggi di una città che un tempo era un palcoscenico di colori, la strada può riprendere. «La paura l'ho lasciata alle spalle. Non a caso sono qui, in via Repubblica - sorride Andrea, abbassando la musica -. Giovedì scorso, la mia prima uscita dopo tanto. Oggi sono alla seconda». Altre ne verranno, anche se il protagonista ammette, magari esagerando, di doverle centellinare: «Ogni volta impiego quattro ore per prepararmi». La cura dev'essere infinita, a giudicare anche solo dal dettaglio delle due piccole foto di bellezze procaci attaccate al retro dei pantaloncini, quasi a mo' di targa. «Tanto perché i miei gusti siano chiari».

Alla fine, ha avuto la meglio il mix di passione e nostalgia. «Tutto questo mi mancava» ammette lui. Le nubi coprono il centro di Parma: per lui, la cui pelle sotto il sole ricorda una bandiera bianca, è un attimo di tregua. Il grande ombrello verde rimane legato a uno dei manici del trolley, il ventaglio malandato può stare chiuso in mano. Anche alla città mancava lui. «Ho incrociato sorrisi in queste mie due uscite - racconta Andrea -. Qualcuno mi ha detto “bentornato”». Capita sempre così: quelli che ostentano imperturbabilità e ribellione sono anche i più esposti. Non solo alle botte: il Metallaro Errante non è certo un colosso, quei babysgangherati (due addosso a lui, un terzo a riprendere il tripudio dell'idiozia a uso e consumo degli amici) che lo hanno aggredito dalle parti del ponte di Mezzo nell'ottobre del 2013 scelsero un bersaglio facile. E fragile. Gli ammaccarono un gomito e un ginocchio. Dentro gli fecero ancora peggio. Sembrava inguaribile, quella ferita. Il suo ritorno in scena dimostra il contrario. E i bentornato della gente servono a guarire meglio. Difficile immaginarselo in abiti borghesi, il Metallaro. Le volte che lo si è incontrato così, si è avuta l'idea di una triste resa. Spenti gli acuti di Ian Gillan, il rumore indifferente della città come colonna sonora. «I Deep Purple? - sorride lui -. Forse, gli Iron Maiden mi sarebbero piaciuti ancora di più. Però ormai era fatta: avevo scelto loro». E intanto il Metallaro in vena di confidenze rivela di avere doppiamente il cuore tenero: nel privato del suo appartamento si tuffa in melodie liriche. «Mi piacciono le canzoni de Il Volo: le ascolto al massimo, ora che la vicina non c'è. Altrimenti, lei mi lascia i biglietti sulla porta, per dire di abbassare la radio. Altro che abbassarla: la radio non l'accendo nemmeno. Ma i Dvd li metto a tutto volume».

Questo in casa. Perché fuori il Metallaro sventola la bandiera della Porpora Profonda. La sua ai Deep Purple è una fedeltà musicale all'ultima cassetta (già, qui si va ancora a nastro): due le custodie che gli pendono dalla cintola. Un concerto dal vivo. L'ideale per chi sulla strada trova le proprie luci della ribalta. Tra i normali. «Sì, tra i normali che non so dove peschino tutte quelle energie per correre dietro non si sa bene che cosa. Uomini che chissà quante volte si sentono soli con la loro donna accanto (la reciprocità è sottintesa, ndr). O che chissà quante volte vorrebbero essere soli, per risparmiarsi liti su liti, giusto per illudersi d'avere un po' d'amore...». Dietro le lenti tonde e a specchio dai riflessi violacei s'intravvede uno sguardo allegro. Gli altri, Andrea li chiama così: i «normali». Come se qualcuno potesse fregiarsi dell'aggettivo. Bentornato Metallaro Errante, assolo di fragile «anormalità», nel concerto collettivo di ordinaria follia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Enzo

    30 Giugno @ 11.22

    io mi chiedo perché continuare a speculare su quest'uomo che forse meriterebbe di esser lasciato in pace

    Rispondi

  • Viola

    29 Giugno @ 14.43

    Grandissimo idolo. Ci mancavi.

    Rispondi

  • Paola

    29 Giugno @ 07.41

    MITICO !!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Orietta Berti "assolta" dall'AgCom

Orietta Berti in una foto d'archivio

Par condicio

Orietta Berti "assolta" dall'AgCom

La dj Jessie Diamond: «Vi presento CR 10, il mio nuovo singolo»

Intervista

La dj Jessie Diamond: «Vi presento CR 10, il mio nuovo singolo»

Festa al "Caseificio della musica": ecco chi c'era

PGN

Festa al "Caseificio della musica": ecco chi c'era Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani lo speciale "Amico dentista"

INSERTO

In edicola lo speciale "Amico dentista"

Lealtrenotizie

Arrestato un altro spacciatore di viale dei Mille

Foto d'archivio

carbinieri

Viale dei Mille, si mette in bocca le dosi di cocaina e inforca la bici: arrestato

polizia

Insegue e molesta la ex in Cittadella: la fuga finisce contro un'auto. E poi in cella

1commento

'NDRANGHETA

Sarcone, il nuovo re della cosca che tentava di intimidire i testimoni dell'affare Sorbolo

2commenti

POSTALLUVIONE

Ponte della Navetta, appalto all'impresa Buia

3commenti

Lutto

L'ultimo viaggio di Cavatorta

Colorno

Rubata l'auto a servizio di un malato di Sla

Avis

Izzi: «Pochi disposti a tenere gli stili di vita sani necessari per donare»

ODONTOIATRI

Falsi dentisti, c'è l'app per stanarli

NOCETO

Addio a Mario Reverberi, colonna del volontariato

Appello

Il sindaco di Collecchio: «Cerchiamo padroni per 15 cani»

1commento

san leonardo

Commerciante straniero permette di fermare il ladro d’auto italiano

2commenti

Palacassa

Concorso per un posto da infermiere: 3mila al Palacassa, candidati anche da Agrigento Foto

L'obiettivo di molti partecipanti è entrare in graduatoria, sperando in una chiamata entro i prossimi tre anni

8commenti

OSPEDALE

Day hospital oncologico al Cattani: lavori verso la conclusione. Ecco come sarà: foto

Intervento da 1,3 milioni di euro. Parcheggi riservati ai pazienti in cura

VOLANTI

Si arrampicano lungo tubi e grondaie e svaligiano le case: 6 furti in un giorno a Parma

15commenti

FATTO DEL GIORNO

Giovanni Reverberi, parmigiano prigioniero a Dachau: la sua storia in un libro toccante Video

La nipote di Reverberi, Natalia Conti, è fra coloro che tengono viva la memoria di quanto accadde in quegli anni

TG PARMA

Le elezioni 2018 costeranno 584mila euro al Comune di Parma Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

L'indispensabile ruolo di Silvio l'ineleggibile

di Vittorio Testa

2commenti

L'ESPERTO

Un immobile in successione? Si può vendere. Ecco come

ITALIA/MONDO

afghanistan

Attaccata la sede di Save The Children: almeno 11 feriti

PIACENZA

Tenta di gettarsi dal ponte, i carabinieri lo salvano

1commento

SPORT

GAZZAFUN

Vota i grandi dello sport di Parma (e non)

TENNIS

Australian Open, l'eterno Federer in semifinale. Contro la sorpresa Chung

SOCIETA'

GUSTO

Carbonara: ecco la vera ricetta romana  Video

hi tech

L'iPhone X vende poco, Apple potrebbe "pensionarlo"

3commenti

MOTORI

novita'

Honda Civic, finalmente il diesel. Il 1.6 spiegato in tre mosse

RESTYLING

La Mini rifà il trucco a 3porte, 5porte e cabrio Video