20°

31°

salute

Il tumore? Si previene anche con l'attività fisica

Esperti a confronto al convegno promosso dall'Airc a Palazzo Soragna. Del Mastro: «Nel cancro al seno rischio ridotto fino al 40%»

Il tumore? Si previene anche con l'attività fisica
0

La prevenzione dei più diffusi tumori, il successo delle terapie e la possibilità di incorrere in ricadute sono circostanze influenzate anche da un fattore tanto semplice quanto fondamentale: l’attività fisica. Se n'è parlato in un convegno promosso dall'Airc e tenutosi a Palazzo Soragna, sede dell'Unione parmense degli industriali. «I risultati più significativi si hanno nel tumore al seno, dove la riduzione del rischio di ammalarsi arriva al 40% quando l’attività fisica è costante e praticata per 4 ore a settimana», spiega Lucia Del Mastro, oncologa dell’Ircss San Martino di Genova e membro del Comitato tecnico scientifico nazionale di Airc. L’esercizio fisico come fattore protettivo per il tumore al seno è una rivoluzione dai grandi numeri se si pensa che in Italia sono 48mila le donne che ogni anno fanno i conti con il cancro alla mammella e che una donna su 8 nella propria vita andrà incontro a questa terribile diagnosi. «L’attività fisica è connessa anche a uno dei principali fattori di rischio del tumore al seno: l’obesità – aggiunge la Del Mastro –. Ad esempio, una donna con peso superiore a 80 chili ha un rischio tre volte superiore di ammalarsi rispetto a una donna normopeso». Viceversa la perdita di peso è in grado di interferire con i livelli di estrogeni, tra i fattori che concorrono allo sviluppo della neoplasia. «L’attività fisica non solo previene il tumore, ma è in grado anche di ridurre del 50% la possibilità di ricaduta – conclude la Del Mastro –. Per questo, in un recente convegno internazionale, è stata indicata da quasi tutti gli esperti oncologi presenti come componente dello “standard di trattamento” della patologia». «È una terapia alla portata di tutti, costa poco e dà grandi risultati», sintetizza l’oncologo Vittorio Franciosi dell’Azienda ospedaliera di Parma, che la definisce «fortemente indicata» anche per contrastare l’incidenza, supportare la terapia e prevenire le recidive nei tumori del colon e dell’endometrio. Mentre per le neoplasie di stomaco, prostata e rene per ora negli studi internazionali vi sono solo alcune interessanti evidenze. «Un’attività fisica pianificata e ripetitiva può prevenire non solo il tumore, ma anche molte malattie cronico-degenerative. È fondamentale non limitarsi a un’ora al giorno di attività aerobica, come ad esempio la camminata, ma allenare anche la forza, con esercizi di tonificazione muscolare, almeno due volte a settimana», spiega Antonio Bonetti, docente di medicina dello sport dell’Università di Parma, che, insieme alla Federazione medico-sportiva, ha dettato le linee guida della corretta pratica di attività sportiva da parte delle persone con neoplasia. «Attenzione però a non esagerare – ammonisce il medico dello sport Gianfranco Beltrami –. Troppa attività fisica può fare male, nel senso che non solo azzera i benefici dell’esercizio fisico, ma produce radicali liberi dannosi per l’organismo che favoriscono l’ossidazione cellulare e quindi l’invecchiamento».


   Associazione   

La Pisano: «Il 60% della ricerca oncologica è finanziato dall'Airc»

Il rapporto tra attività fisica e malattia oncologica è stato approfondito nel corso del convegno promosso dalla delegazione Airc di Parma, dal titolo «Prevenzione e terapia dei tumori: il ruolo dell’esercizio fisico». L’evento è stato moderato dal medico dello sport Gianfranco Beltrami, consigliere Airc a Parma insieme a Benedetta Borrini e Barbara Pisano. In apertura dei lavori il ruolo di sostegno alla ricerca oncologica dell’Airc, condotto lungo 50 anni di attività, è stato sottolineato da Giovanni Banchini, vicepresidente dell’Unione parmense degli industriali (che ha ospitato l’evento a Palazzo Soragna). Il convegno è stato realizzato in collaborazione con il Coni e con il patrocinio del Comune. Hanno collaborato all’organizzazione alcuni tra i più noti club femminili della città: Fidapa, Lions Maria Luigia, Associazione italiana donne medico, Zonta, Ammi, Soroptimist, Moica e Club del Fornello. «Il 60% della ricerca oncologica in Italia è finanziato da Airc attraverso il sostegno a progetti rigorosamente esaminati e approvati dalla commissione scientifica internazionale», sottolinea Barbara Pisano. La sede dell'Airc è in via Repubblica 88 ed è aperta tutte le mattine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Morto svedese Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Lutto nel cinema

E' morto l'attore Michael Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

Serena Williams sulla copertina di Vanity (Ed. Usa)

Il caso

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

sassari

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Autovelox e autodetector: la mappa dei controlli

Autovelox (foto d'archivio)

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana 

Lealtrenotizie

Fa la pipì in piazzale Matteotti: 450 euro di multa

polizia municipale

Fa la pipì in piazzale Matteotti: 450 euro di multa

Multato anche un uomo disteso sulla panchina

3commenti

il caso

Vetri rotti, vandali/ladri in azione: la mappa dell'emergenza

1commento

disagi

Temporale su Parma: cellulari, problemi a singhiozzo sulla linea Tim

2commenti

paura

70enne si ritrova con i ladri in casa in zona via La Spezia

2commenti

contratto

Lucarelli crociato per il 10° anno: sarà il più vecchio della B

6commenti

carabinieri

Presi e denunciati i due scippatori di Monticelli: sono giovanissimi

3commenti

Acquedotto

Guasto riparato, torna l'acqua in via Spezia

Il ripristino dell'erogazione è già avvenuto a fine mattinata, dopo una breve interruzione

IL CASO

Truffa milionaria, agente immobiliare condannato a 7 anni e mezzo

furti

Svaligiato il circolo Rapid

2commenti

ATENEO

Preghiera musulmana, inaugurato lo spazio

26commenti

il caso

Sequestro Dall'Orto, nuove indagini dopo 29 anni

TRIBUNALE

Armi e bossoli in casa, primi due patteggiamenti per la banda dei sardi

Intervista

Ermal Meta: «Il mio sogno si chiama musica»

La foto "virale"

Gocce di pioggia su di loro: ed è record di clic

Impresa

L'America's Cup parla parmigiano

SERIE B

Le vacanze dei crociati

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Pd, quanti errori dietro l'ennesima batosta

di Stefano Pileri

10commenti

ITALIA/MONDO

salute

Vaccini: in Sardegna, tetano dopo 30 anni. Morta bimba a Roma per morbillo

Lavoro

"Furbetti del cartellino": 50 indagati a Piacenza

SOCIETA'

salute

Drogometro, in 8 minuti scova gli ''sballati'' alla guida

INFORMATICA

Maxi attacco hacker in Russia e Ucraina

SPORT

SEMIFINALE

Gli azzurrini in dieci: la Spagna dilaga

vela

Coppa America, trionfo New Zealand. Primo sfidante Luna Rossa. Azzurra? Forse torna

MOTORI

LA PROVA

Nissan, 10 anni di Qashqai. Ecco come va il nuovo Foto Dati tecnici

ANTEPRIMA

Arona, ecco il Suv compatto secondo Seat