23°

32°

salute

Il tumore? Si previene anche con l'attività fisica

Esperti a confronto al convegno promosso dall'Airc a Palazzo Soragna. Del Mastro: «Nel cancro al seno rischio ridotto fino al 40%»

Il tumore? Si previene anche con l'attività fisica
Ricevi gratis le news
0

La prevenzione dei più diffusi tumori, il successo delle terapie e la possibilità di incorrere in ricadute sono circostanze influenzate anche da un fattore tanto semplice quanto fondamentale: l’attività fisica. Se n'è parlato in un convegno promosso dall'Airc e tenutosi a Palazzo Soragna, sede dell'Unione parmense degli industriali. «I risultati più significativi si hanno nel tumore al seno, dove la riduzione del rischio di ammalarsi arriva al 40% quando l’attività fisica è costante e praticata per 4 ore a settimana», spiega Lucia Del Mastro, oncologa dell’Ircss San Martino di Genova e membro del Comitato tecnico scientifico nazionale di Airc. L’esercizio fisico come fattore protettivo per il tumore al seno è una rivoluzione dai grandi numeri se si pensa che in Italia sono 48mila le donne che ogni anno fanno i conti con il cancro alla mammella e che una donna su 8 nella propria vita andrà incontro a questa terribile diagnosi. «L’attività fisica è connessa anche a uno dei principali fattori di rischio del tumore al seno: l’obesità – aggiunge la Del Mastro –. Ad esempio, una donna con peso superiore a 80 chili ha un rischio tre volte superiore di ammalarsi rispetto a una donna normopeso». Viceversa la perdita di peso è in grado di interferire con i livelli di estrogeni, tra i fattori che concorrono allo sviluppo della neoplasia. «L’attività fisica non solo previene il tumore, ma è in grado anche di ridurre del 50% la possibilità di ricaduta – conclude la Del Mastro –. Per questo, in un recente convegno internazionale, è stata indicata da quasi tutti gli esperti oncologi presenti come componente dello “standard di trattamento” della patologia». «È una terapia alla portata di tutti, costa poco e dà grandi risultati», sintetizza l’oncologo Vittorio Franciosi dell’Azienda ospedaliera di Parma, che la definisce «fortemente indicata» anche per contrastare l’incidenza, supportare la terapia e prevenire le recidive nei tumori del colon e dell’endometrio. Mentre per le neoplasie di stomaco, prostata e rene per ora negli studi internazionali vi sono solo alcune interessanti evidenze. «Un’attività fisica pianificata e ripetitiva può prevenire non solo il tumore, ma anche molte malattie cronico-degenerative. È fondamentale non limitarsi a un’ora al giorno di attività aerobica, come ad esempio la camminata, ma allenare anche la forza, con esercizi di tonificazione muscolare, almeno due volte a settimana», spiega Antonio Bonetti, docente di medicina dello sport dell’Università di Parma, che, insieme alla Federazione medico-sportiva, ha dettato le linee guida della corretta pratica di attività sportiva da parte delle persone con neoplasia. «Attenzione però a non esagerare – ammonisce il medico dello sport Gianfranco Beltrami –. Troppa attività fisica può fare male, nel senso che non solo azzera i benefici dell’esercizio fisico, ma produce radicali liberi dannosi per l’organismo che favoriscono l’ossidazione cellulare e quindi l’invecchiamento».


   Associazione   

La Pisano: «Il 60% della ricerca oncologica è finanziato dall'Airc»

Il rapporto tra attività fisica e malattia oncologica è stato approfondito nel corso del convegno promosso dalla delegazione Airc di Parma, dal titolo «Prevenzione e terapia dei tumori: il ruolo dell’esercizio fisico». L’evento è stato moderato dal medico dello sport Gianfranco Beltrami, consigliere Airc a Parma insieme a Benedetta Borrini e Barbara Pisano. In apertura dei lavori il ruolo di sostegno alla ricerca oncologica dell’Airc, condotto lungo 50 anni di attività, è stato sottolineato da Giovanni Banchini, vicepresidente dell’Unione parmense degli industriali (che ha ospitato l’evento a Palazzo Soragna). Il convegno è stato realizzato in collaborazione con il Coni e con il patrocinio del Comune. Hanno collaborato all’organizzazione alcuni tra i più noti club femminili della città: Fidapa, Lions Maria Luigia, Associazione italiana donne medico, Zonta, Ammi, Soroptimist, Moica e Club del Fornello. «Il 60% della ricerca oncologica in Italia è finanziato da Airc attraverso il sostegno a progetti rigorosamente esaminati e approvati dalla commissione scientifica internazionale», sottolinea Barbara Pisano. La sede dell'Airc è in via Repubblica 88 ed è aperta tutte le mattine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

1commento

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

neviano

Attenzione, attraversamento cinghiali. Riuscite a contarli tutti? Video

2commenti

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

barcellona

Ritrovato il piccolo Julian: è in ospedale tra i feriti

spagna

Barcellona, la polizia: "Cellula smantellata". La Catalogna smentisce

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

viabilità

Ritorni e partenze, traffico in intensificazione sulle autostrade Tempo reale

calestano

Mai dire Baganzai: la sfida (anche) dei video

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti