17°

storie di ex

Da contadino a tecnico star, la Germania scopre Ancelotti

Carlo Ancelotti

Carlo Ancelotti

Ricevi gratis le news
0

Dall’infanzia difficile di ieri «dove il proprietario terriero veniva e ci portava via la metà del raccolto», alla gestione dei calciatori «ammirati oggi come 30 anni fa lo erano le stelle di Hollywood"; la vita di Carlo Ancelotti è passata attraverso 5 Paesi e culture diverse, ha mietuto vittorie e sempre lasciato il segno. Dopo Italia, Inghilterra, Francia e Spagna, è il turno adesso della Germania dove allena la corazzata Bayern Monaco. Ha guidato Juve, Milan, Chelsea, Psg e Real, ma per noi, soprattutto Parma, con cui ha sfiorato uno scudetto che sarebbe stato storico. Dove, qui in provincia, ha ancora casa, a Felegara. Allenare una "grande" del calcio è ormai diventata routine, e l’unico stress gli arriva semmai dalla necessità di dover vincere sempre.
«Nei top club si deve rimanere sempre ai vertici, occorre vincere - spiega in una lunga intervista al quotidiano tedesco "Die Welt" - Prima di venire al Bayern sono stato mandato via dal Real Madrid, nonostante l’approdo nelle semifinali di Champions. E ci mancava un punto per vincere la Liga. Fa parte del mestiere essere licenziato. Queste regole possono non essere giuste o meno ma devo rispettarle. L’ho capito da giovane: mio padre ha sempre lavorato molto duramente e trovavo ingiusto che lui dovesse rinunciare alla metà del suo reddito, ma non si è mai è mai lamentato, mai. Ricordo benissimo quanto il proprietario del terreno veniva da noi in azienda, osservava i nostri polli e si sceglieva il più grosso per sé. Ecco, quell' esperienza mi ha insegnato che a volte è necessario rispettare anche le regole che si percepiscono come ingiuste».
Dalla mezzadria al campo di pallone il volo è stato lungo ma Carletto ha avuto il merito di calarcisi perfettamente. Qualcosa certo non gli piace del mondo del calcio oggi ("I procuratori dei calciatori hanno troppa influenza, molti club gli hanno consegnato troppo potere e la cosa più importante nel football sono i giocatori") ma ci sono anche aspetti che valgono più di una vittoria, su tutte, ad esempio, l’atmosfera «di famiglia" che si respira nel Bayern. «Questo è un grande club, con una lunga storia - dice Ancelotti, arrivato in Baviera in estate - E, cosa più importante, la società è gestita da ex giocatori e questo rende questo il Bayern abbastanza unico: il club non ha debiti, ha sponsor fantastici e c'è un ambiente familiare. E possiamo giocarcela con tutti: con il Real Madrid, il Barca, il City e la Juventus».
Inevitabile il deja-vu dei tempi milanisti e il suo rapporto con Berlusconi: «Quando facevamo male ci sosteneva, non gettava mai benzina sul fuoco. Amava immischiarsi, ma anche in questo caso lo faceva in momenti positivi dicendo che voleva un modulo con un attaccante in più. Cercava insomma di darci nuovi stimoli e quando facevamo male ci sosteneva 'Non vi preoccupate, vi sosteniamo, crediamo in voì, ci diceva. Era bravissimo a motivare e a sostenere, a differenza di altri presidenti con i quali ho lavorato (Abramovich, El-Khelafi, Perez, ndr). Questi criticano quando le cose vanno male, così è più difficile per gli allenatori». Lui, da parte sua, ha sempre risposto con un atteggiamento elegante, tranquillo, apparentemente bonaccione: "Mi accade di arrabbiarmi assai di rado - confida - ma non ci si può sempre controllare e poi non mi arrabbio mai per gli errori dei giocatori in campo. Sono cose che succedono. Lo so fin troppo bene, perchè sono stato giocatore anche io. Mi infurio solo se i giocatori non sono concentrati, se sono pigri o egoisti. Campioni come Beckham, Ibra, Ronaldo o Terry sono rimasti impressionati dalle mie sfuriate proprio perchè sono rare», ha aggiunto regalando l’ultima battuta a Ibra, secondo cui solo lui, Messi e Ronaldo sono in grado di decidere una partita da soli e da buon padre della nuova famiglia bavarese risponde: «Aggiungerei anche altri giocatori alla lista, per esempio Lewandowski e Robben».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

27commenti

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

ECONOMIA

Domani l'inserto di 8 pagine. Focus sulla manovra

La parola all'esperto: inviateci i vostri quesiti

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

storia

Inaugurato il monumento ai Paracadutisti della Folgore

FONTANELLATO

Al via le "Autorevoli cene" al Labirinto della Masone: focus con Massimo Spigaroli e Michela Murgia Ascolta

Le interviste sono state realizzate in diretta da Andrea Gatti su Radio Parma

economia

Approvata all'unanimità la fusione di Banca di Parma in Emil Banca

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro