12°

22°

Storie di strajè

Mr Gurmetti: a Londra torta fritta e salumi sull'Apecar

Mr Gurmetti: a Londra torta fritta e salumi sull'Apecar

Giacomo Bia: a Londra è Mr. Gurmetti

6

Andrea Del Bue

A Londra è Mr Gurmetti; a Parma, dove è nato e cresciuto, è Giacomo Bia. Il nome d’arte risale a circa un anno fa, quando ha deciso di dare concretezza a un’idea che gli frullava in testa: un Apecar Piaggio con un van che gira i mercati della capitale inglese. Dentro il cassone, una cucina con tutto: forno, griglia, affettatrice, friggitrice. Il servizio è conosciuto come «Italian Street Food»: prodotti nostrani, soprattutto parmigiani, serviti in strada. All’ora di pranzo, nei mercati; sotto sera, davanti ai pub.

«Ho lasciato Parma per cercare una stabilità economica – racconta Giacomo, strajè di 32 anni -. Ho fatto l’università, ma ho abbandonato dopo due anni di Farmacia, per lavorare: per alcuni anni ho girato, da commesso, qualche negozio del centro». Arriva il momento, però, in cui la vita di provincia comincia a stare stretta. Nel 2008 si trova catapultato a Londra, dove inizia da zero. «Ho cominciato come cameriere in una catena di ristoranti italiani – ricorda -. Anzi, nemmeno come cameriere, ma come «runner»: correvo avanti e indietro dalla cucina alla sala». Voglia di lavorare, entusiasmo, precisione, e presto i proprietari cominciano a dargli fiducia. Ora si è messo in proprio ed è un manager, in un certo senso, di se stesso, con quei baffi pieni di folclore, la parlantina vivace, una voglia infinita di stare in mezzo alla gente. E di portare a Londra le prelibatezze della terra in cui è nato. «Serviamo i salumi (che gli arrivano dall’allevamento La Corte dei Neri di Palanzano, ndr) con la torta fritta – spiega -: culaccia e salame, soprattutto, ma anche pancetta coppata e mortadella». Non mancano la carne alla griglia e il cotechino, ma c'è anche il minestrone, mentre va moltissimo tra i londinesi l’hamburger di maiale, servito con gorgonzola, rucola e marmellata di cipolle con aceto balsamico. Fatta in casa, o meglio, in Ape.

Il suo lavoro non si limita ad offrire prodotti gastronomici made in Italy ai londinesi, ma consiste nel proporre ricette e piatti un po' elaborati, anche se, per chi vuole un pasto veloce, non mancano mai panini, focacce e farinata. La carne servita è quella di Dario Cecchini, il macellaio di Panzano in Chianti, l’artista della «ciccia» che recita a memoria Dante, nonché amico di Parma, dove viene spesso in visita. «Da lui facciamo arrivare diversi prodotti – dice -, ma sicuramente il più apprezzato è quello che Cecchini chiama «Tonno del Chianti», ossia la lonza di maiale bollita». L'obiettivo è stupire il buongustaio. Parma in questo senso è abituata. E dalla nostra città Giacomo «Mr Gurmetti» Bia, dopo i salumi, vorrebbe portare un’altra eccellenza gastronomica: «Ho un sogno: fare gli anolini in brodo – ammette -. Non è esattamente un cibo da strada, ma stiamo pensando a come fare». Il lavoro nei mercati non lascia sosta: talvolta è frenetico e le condizioni del cielo spesso non agevolano. «Fare il mercataro a Londra significa sorbirsi un inverno lungo e piovoso – racconta - . Però lavorare in strada è bello: mi è sempre piaciuto stare a contatto con la gente. Questo lavoro poi mi permette di dare sfogo a una delle mie passioni, cucinare». I londinesi hanno fatto, in un certo senso, da banco di prova: ora, l’obiettivo è esportare l’idea e allargare gli orizzonti. «Vorremmo creare un format, per poi portarlo in giro per il mondo». D’altra parte, quell'Ape che sfreccia per le vie di Londra, con tanto di logo «Gurmetti», l’ha tatuato sul braccio: una garanzia di longevità. Mr Gurmetti e il suo Ape sono in moto da circa un anno; il lavoro c'è e tornare a Parma è sempre più complicato. «Mi mancano gli amici, la famiglia e, soprattutto, dopo anni nella frenesia londinese, la tranquillità che c'è nella nostra città».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • lollone

    10 Giugno @ 11.38

    Mr gurmetti .....idoloooooo

    Rispondi

  • Francesco L.

    10 Giugno @ 09.22

    Un "genio", non esageriamo, bravo perché ha avuto coraggio, ma è un franchising non è che si sia inventato nulla di che.. all'estero è già in voga da anni.. purtroppo noi italiani a casa nostra siamo "ritardati" bisogna aspettare che ci sia qualcuno come in questo caso il Bia che si faccia notare a casa di altri per poi reclamarne la paternità e andarne fieri! Intanto a casa nostra meglio aprire kebabberie, market di cinesi o regalare interi quartieri agli extracomunitari, la vera Italia ormai si trova "fuori".

    Rispondi

  • betti

    09 Giugno @ 22.00

    un genio :-)

    Rispondi

  • Carlo

    09 Giugno @ 20.03

    Mr Gurmetti number one in London

    Rispondi

  • marco

    09 Giugno @ 19.43

    Leggendo meglio l'articolo, scopro la specialità: << l’hamburger di maiale, servito con gorgonzola, rucola e marmellata di cipolle con aceto balsamico.>> MAH, quasi quasi è meglio il Kebab?... MA NO Dài, si fa x scherzare !

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'abbraccio di Samuele Bersani

PILOTTA

L'abbraccio di Samuele Bersani

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo con Emmanuel

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Parma

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Consiglio

Il bilancio del Comune, Dall'Olio: "Multe per 13 milioni". Duro scontro Bosi-Nuzzo

Nel 2016 avanzo di 54 milioni. Parcheggi sotterranei mai costruiti: il Comune pagherà 661mila euro anziché 192mila

1commento

droga

Spacciava cocaina a Colorno: arrestato

3commenti

Parma

Finto dipendente dell'acquedotto truffò un'anziana: condannato a 8 mesi

L'uomo era riuscito a farsi aprire la porta di casa e a prendere gioielli in oro per un valore di circa 10mila euro. a una 80enne

3commenti

CREMONA

Grande commozione all'addio a Alberto Quaini

Anno 2016

Emilia-Romagna, distretti industriali in crescita. I salumi di Parma tra i migliori

lettere al direttore

"Quei ragazzini che lanciano sassi a Traversetolo"

2commenti

LEGA PRO

Via alla prevendita dei biglietti per il derby Parma-Reggiana

il caso

«Mio nipote sequestrato», scatta la denuncia della nonna

1commento

CRIMINALITA'

Scippo, anziana ferita in via Palestro

3commenti

La storia

San Secondo, a scuola in trattore

tg parma

1° Maggio: presentati gli appuntamenti di Cgil, Cisl e Uil. Manca il concertone.. Video

Università

I volti dei cadaveri diventavano maschere: libro e mostra sullo studioso Lorenzo Tenchini

In un volume la collezione ottocentesca dell’anatomico dell’Ateneo di Parma. E a ottobre al Palazzo del Governatore la mostra. “La Fabrica dei Corpi. Dall’anatomia alla robotica”

INCHIESTA

Chi chiami per salvare un animale selvatico?

1commento

imprese

Polo Industriale Chiesi: sottoscritto l’accordo di programma per l’ampliamento

carabinieri

Il Nucleo Antifrode sequestra 126 kg di latte liofilizzato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

REPORTAGE

La guerra delle cipolle nella sfida per l'Eliseo

di Luca Pelagatti

ITALIA/MONDO

cinema

Morto Jonathan Demme, il regista del "Silenzio degli Innocenti"

Autostrada

Ancora uno scontro fra camion in A1: un morto a Modena

SOCIETA'

TECNOLOGIA

Smartphone, i giovani italiani sono meno "dipendenti" in Europa

medicina

Tre tazzine di caffè al giorno diminuiscono il rischio di cancro alla prostata

SPORT

Moto

Tragedia nel motociclismo, morto Dario Cecconi

risposta a un tifoso

Lucarelli su Fb: «Non volevo andare sotto la curva per decenza»

1commento

MOTORI

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling

OPEL

La Insignia tutta nuova è Grand Sport