-2°

10°

teatro

Natura Dèi Teatri, vocazione internazionale e contemporanea

Presentata la 19ª edizione del Festival del Lenz in scena dal 5 al 14 dicembre

Natura Dèi Teatri, vocazione internazionale e contemporanea

Natura Dèi Teatri: il cartellone è stato presentato ieri mattina nella Sala di rappresentanza del Comune

0

Ribadisce la sua vocazione internazionale e lo sguardo alla contemporaneità la 19esima edizione di Natura Dèi Teatri, Festival Internazionale di arti performative, a cura di Maria Federica Maestri e Francesco Pititto. Dieci creazioni ispirate alla «liberazione del pensiero» suggerita da Gilles Deleuze che andranno in scena negli spazi di Lenz di via Pasubio dal 5 al 14 dicembre con due sconfinamenti a Santa Maria del Quartiere.
La presentazione è stata salutata da un tavolo numeroso di istituzioni e personalità artistiche «che evidenzia la complessità dell’esperienza di Lenz – ha sottolineato l’Assessore Laura Maria Ferraris, ricordando la convenzione stipulata che garantirà contributi per i prossimi sei anni – e un lavoro intenso con attori sensibili che ne fa una proposta unica». Sul tema ancora aperto della sede si è soffermato il sindaco Pizzarotti: «La nostra volontà è di ridisegnare l’incubatore di tante idee, lì dove è adesso nel quartiere Pasubio – ha detto – dove Lenz tiene in vita un presidio che mette insieme sensibilità e visioni diverse».
Con Fondazione MonteParma, che ha ribadito il contributo per voce di Maurizio Dodi, anche Massimo Fabi, Direttore Generale Ausl di Parma e Rossella Cocconi, Responsabile progetti riabilitativi, che hanno sottolineato il valore di esperienze e relazioni cresciute nel tempo. «Il rapporto con Lenz è parte integrante dell’attività del nostro dipartimento – hanno detto – attraverso l’arte si valorizzano capacità e talenti di tutti. La presenza degli attori sensibili acquista il valore di piena normalità».
Il programma del Festival e la progettualità triennale 2015/2017 di Lenz Rifrazioni sono stati raccontati a volo libero dai direttori artistici Maria Federica Maestri e Francesco Pititto, «perché si intersecano gli uni con gli altri – hanno detto – tutto è in collegamento e qui sta la chiave della nostra ostinata esistenza». Natura Dèi Teatri aprirà dando corpo al desiderio, mai compiuto di Verdi di realizzare un Re Lear e metterà in relazione il compositore elettronico inglese Robin Rimbaud con musicisti del Conservatorio di Parma. In programma anche la prima nazionale di Adelchi, che prosegue il progetto intorno ad Alessandro Manzoni, la danza di un “mostro sacro” come Maguy Marin e le coreografie di Pieter Ampe, il lavoro di Alessandro Berti sul mistico Maestro Eckhart e la musica elettronica di Paul Wirkus e di Andrea Azzali, il lavoro dirompente degli sloveni Via Negativa e la performance di arti visive dell’inglese Tim Spooner.
Dopo il Festival, il cui programma completo è sul sito www.lenzrifrazioni.it/natura, l’ensemble si concentrerà sul nuovo progetto dedicato all’Orlando Furioso e su una produzione dedicata ad Ifigenia oltre ai laboratori e all’attività con le scuole. «Lenz ha il merito di usare una scienza che passa attraverso l’arte – ha concluso Rocco Caccavari, Presidente di ND’T soffermandosi sulla specificità del lavoro della Compagnia – che recupera e libera tutta l’umanità degli attori sensibili».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Bello Figo Roma non ti vuole", ancora minacce al rapper

rapper

"Bello Figo Roma non ti vuole", ancora minacce al rapper

Gianfranco Rosi

Gianfranco Rosi

documentari

Oscar: il parmigiano Rosi agguanta la nomination con "Fuocoammare"

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Pasticcio di patate formaggi e verdure

LA PEPPA 

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

Lealtrenotizie

Gli investigatori tornano nella casa dell'assassino

DELITTO DI NATALE

Gli investigatori tornano nella casa dell'assassino

2commenti

carabineri

Sessanta cellulari per contattare fornitori e clienti: arrestato spacciatore

2commenti

lirica

Festival Verdi '17, Meo: "Artisti e produzioni di alto livello" Video

Per lo Stiffelio, al Teatro Farnese, pubblico in piedi

radio parma

Pizzarotti: "Piazza della Pace, serve presidio fisso: ma non di militari" Video

22commenti

big match

Venezia-Parma: sold-out (per i tifosi crociati)

Per chi resta a casa: diretta su Tv Parma (domenica 14.30)

TERREMOTO

Le offerte dei lettori per il centro Italia: ecco cosa è stato consegnato

sorbolo

Tenta la truffa dello specchietto, ma la vittima lo beffa

1commento

incidente

San Polo di Torrile e Baganzola, due auto fuori strada: due feriti

privacy

L'Università di Parma tutela gli studenti che cambiano sesso: saranno "alias"

Campagna elettorale

Pizzarotti candidato. E i Cinque stelle?

6commenti

Blackout

Zibello senza luce, scoppia il caso

NOCETO

Tecnico cade da una scala e batte la testa: è grave Video

1commento

CALCIO

D'Aversa ha scelto Frattali

la bacheca

56 opportunità per chi cerca lavoro

ACCIAIO

S.Polo Lamiere acquisisce la Tecnopali

Progetto

Cento studenti mandano una sonda nello spazio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

ricerche in corso

Rigopiano, recuperati i corpi di tre donne e quattro uomini: le vittime salgono a 16

gran bretagna

Brexit, la Corte dà torto al governo May: "Voti il Parlamento"

SOCIETA'

salute

I pericoli delle patate «tossiche»

video

La videocandidatura del "Pizza" è social-ironica

SPORT

sci

Valanga rosa: Plan de Corones vince la Brignone, la Bassino 3/a

Formula 1

Ecclestone: "Mi hanno licenziato"

MOTORI

Prova su strada

Renault Scenic, adatta a tutto (e tutti)

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto