scuola

Alunni disabili: le associazioni garantiscono il trasporto

Ricevi gratis le news
1

Riapertura degli asili, apertura delle scuole alle porte. Sul fronte del sostegno agli alunni disabili: novità sul fronte del trasporto. Il Comune non affiderà il servizio a privati ma attivando un pool di associazioni.

Dal 15 settembre gli alunni disabili avranno il servizio di trasporto erogato da associazioni locali, in applicazione di una convenzione che resterà in vigore per il prossimo triennio.
Infatti il Comune di Parma ha stipulato una convenzione con un pool di associazioni e cioè Assistenza Pubblica, Croce Rossa Italiana, Unitalsi, SEIRS Croce Gialla Parma, INTERCRAL Parma per garantire il trasporto degli alunni disabili durante il periodo scolastico, esteso anche ad altre attività da parte dei ragazzi, che potranno usufruire del servizio anche nel periodo estivo per il trasporto di andata e ritorno dai Centri estivi. Il servizio sarà garantito a partire dal 15 settembre 2016 fino al 14 settembre 2018.
Il nuovo accordo consentirà al Comune di dimezzare il costo rispetto al precedente appalto con azienda specializzata, garantendo un risparmio di circa 160.000 euro l'anno rispetto a quanto previsto nell'originario contratto del trienni precedente.
“La novità principale – ha spiegato l'assessore Laura Rossi illustrando i termini della convenzione - è l’accordo di collaborazione a cui sono giunte molte associazioni che, storicamente, si sono sempre occupate di trasporto. L’unione delle varie realtà associative consentirà un servizio più efficace, rispondente alle esigenze dei ragazzi e delle ragazze disabili e delle loro famiglie e comporterà un risparmio importante per il Comune, da reinvestire in servizi per i ragazzi con disabilità. Colgo l'occasione – ha puntualizzato l'assessore – per ringraziare il gestore precedente che ha svolto un ottimo lavoro nel pieno rispetto del contratto. Oggi voltiamo pagina per riportare il servizio al territorio con il coinvolgimento del volontariato, grazie ad un accordo bello e importante che mette insieme forze, mezzi e volontari per gestire un servizio complesso, utilizzando una centrale unica. Abbiamo creato un modello al quale altri territori stanno già guardando con attenzione”.
Il coordinamento operativo sarà garantito dall’Assistenza Pubblica attraverso l’operatività della Centrale Otto, già attiva dal 2014, per ottimizzare e razionalizzare i trasporti sanitari ordinari non urgenti attraverso la gestione dei mezzi e dei volontari della nostra provincia. L’avvio della collaborazione con il Comune di Parma per il trasporto scolastico degli alunni disabili è un ulteriore passo verso un complessivo raccordo fra tutti i volontari e i mezzi dedicati al trasporto di persone in difficoltà che consentirà di migliorare ed estendere la risposta a bisogni in costante aumento.
I ragazzi che usufruiranno del trasporto scolastico dedicato sono 40 sugli oltre 300 studenti con disabilità inseriti nelel scuole di ogni ordine e grado, per i quali sono attivati progetti di integrazione. Nel servizio verranno impiegati 6 o 7 veicoli per un totale di oltre 100.000 km di percorso annui.
Durante il periodo estivo alcuni ragazzi dovranno essere accompagnati ai Centri Estivi 6-14 anni e al Centro Estivo over 14 organizzato dal Comune di Parma. Sarà il Settore Sociale del Comune di Parma ad occuparsi delle esigenze delle famiglie raccogliendo le domande: il numero delle richieste e le differenti esigenze saranno comunicate alle associazioni che provvederanno alla diretta ed autonoma organizzazione del piano attuativo di trasporto, garantendo così il contatto diretto con i familiari e le scuole, nell’ottica di garantire e assicurare la migliore efficacia del servizio.
Sono, quindi, numerose le attività garantite dalla stipula della convenzione: il tragitto di andata e di ritorno dai luoghi di residenza degli alunni agli istituti scolastici secondo il calendario scolastico; il trasporto presso i Centri di riabilitazione - Centri di formazione professionale situati nel territorio del Comune di Parma; i trasporti necessari per la partecipazione alle attività didattiche (scolastiche, culturali, curriculari ed extracurriculari, previste nel Piano Educativo Individualizzato); i trasporti previsti nei percorsi di alternanza scuola-lavoro; i trasporti, nel periodo estivo, potrà essere utilizzato per i centri estivi, le gite e le escursioni.
Alle associazioni è richiesto che l’attività di trasporto sia garantita da volontari, che saranno ulteriormente formati, che si dedichino al sostegno e alla vigilanza compagnia degli alunni disabili.
Tutte le associazioni coinvolte – sono intervenuti Giuseppe Zammarchi (Croce Rossa), FILIPPO Mordacci (Assistenza Pubblica), Luigi Iannaccone (SEIRS), Enrica Mora (Unitalsi) e Stefania Corradini (Intercral) - hanno manifestato la soddisfazione per questa nuova avventura che li vedrà lavorare fianco a fianco dopo una prima positiva parziale sperimentazione nell'anno passato, con la certezza di garantire fin da subito la continuità e la piena funzionalità di un servizio delicato e prezioso per i ragazzi che ne usufruiscono.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • SUPREMO

    02 Settembre @ 17.15

    I tagli ai disabili, servizi non garantiti. Peggioramento clamoroso del servizio che NON è sufficiente. SI passa alle associazioni di volontari, che erano state attaccate qualche anno fa... ricordate il caso dei nonni vigile alle scuole ? Ultimo giro di questa giunta incapace. Ultimo giro.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Poliziotti americani presi in un "fuoco incrociato"

usa

I bambini fanno a palle di neve coi poliziotti Video

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Arrestato insegnante di musica: i due anni da incubo di un'allieva

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

1commento

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

colorno

Tra fango e conta dei danni. Visita di Bonaccini: "Chiederò stato d'emergenza" Foto

1commento

colorno

Approfittano del caos dovuto alla piena per svaligiare due case Video

solidarietà

"Chi vuole ospitare sfollati di Lentigione?": Sorbolo e Mezzani aprono uno sportello

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è successo

5commenti

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

118

Altro incidente sulla Massese: schianto a Torrechiara, un ferito

4commenti

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

3commenti

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

usa

Il democratico Jones sconfigge Moore, schiaffo per Trump

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

SPORT

Ciclismo

Choc nel ciclismo, Chris Froome positivo

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

SOCIETA'

gusto light

La ricetta a tema - I biscottini di Santa Lucia

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS