16°

Parma

Migranti, sindaci divisi fra accoglienza e blocco navale

2

Il filo rosso, quello che li unisce tutti, è che il tema dell’immigrazione preoccupa - e non poco - i propri concittadini. Per il resto, su come affrontare la questione migranti ognuno dei sindaci - di centrodestra o di centrosinistra - riuniti a Parma dal primo cittadino emiliano Federico Pizzarotti per il convegno 'L'Italia dei sindacì, sembra avere la propria ricetta. Diversa. Tra chi vorrebbe incentivi per spingere i comuni all’accoglienza, così da vincere la ritrosia di quelle città che non vorrebbero vedere arrivare migranti nei loro confini, e chi, invece, valuta l’idea di un blocco navale umanitario nelle acque del Mediterraneo.
«Il tema - osserva il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, in Emilia, tra gli altri, insieme al collega di Venezia, Luigi Brugnaro, a quello di Bergamo, Giorgio Gori, a quello di Verona, Flavio Tosi, a quello di Valdengo, Roberto Pella, a quello di Malegno, Paolo Erba, e al padrone di casa, Pizzarotti - «è che i sindaci leghisti dicono "non ne prendiamo neanche uno". Quella dell’immigrazione non è una emergenza, è un problema che avremo anche nei prossimi anni: non è pensabile che sindaci leghisti dicano di no. Evidentemente - argomenta - possono dirlo, perchè lo fanno, però credo che ci debbano essere gli stessi diritti e gli stessi doveri: si dovrebbero trovare strumenti affinchè tutti facciano la loro parte. Così oggi non è: questo - ha concluso - riguarda tutta l’Italia».
Strumenti, come «incentivi» economici, adombrati, ad esempio, dal sindaco di Bergamo, esponente Pd al pari di Sala. «Non sono d’accordo sull'imposizione» dell’accoglienza ai comuni, spiega. «Per imporre ci vuole la proclamazione dello stato di emergenza e io non voglio lo stato di emergenza. Ora sono 2mila i comuni su 8mila che non accolgono, non solo della Lega Nord, sono anche del Pd, del centrosinistra: ci vogliono degli incentivi, occorre mettere sul tavolo incentivi veri».
Parole differenti dal sindaco di Verona, l’ex leghista Tosi che, oltre a credere nell’imposizione di quote da parte dello Stato, giudica rendere «obbligatorio», in capo ai migranti, «il lavoro a favore della comunità. Quando uno arriva è ospitato e lavora 8 ore al giorno obbligatoriamente, non in maniera volontaria. Poi - aggiunge - lo Stato non può sperare che i sindaci accolgano il 2-3 per mille: lo Stato lo deve imporre, se non vuole piccoli centri che alzino le barricate».
Ricetta diversa da quella di un altro veneto, dell’area di centrodestra come il primo cittadino di Venezia, Brugnaro, secondo cui per risolvere la questione si dovrebbe fare, nel Mediterraneo, «un blocco navale umanitario». Di fatto, chiarisce, «sarebbe meglio trovare accordi diplomatici» con Paesi come la Libia, «ma oggi non abbiamo questa possibilità. Siamo diventati un traghetto. Ci vorrebbe un blocco navale umanitario: i barconi vanno intercettati, bloccati gli scafisti e salvate, aiutate e rifocillate le persone. Sulle navi - argomenta - ci dovrebbero essere dei funzionari che valutano e decidono chi possa entrare: tempo sei mesi e i barconi non partono più». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    20 Novembre @ 11.09

    Ho già detto che è stato avviato un piano dell' Unione Europea denominato " Eunavfor Med Sophia" , che prevede l' equipaggiamento e l' addestramento della Marina Militare libica ad intercettare , soccorrere se necessario , e riportare indietro i barconi in partenza dalle loro coste . Dovrebbe cominciare ad essere operativo dall' estate 2017 , per andare a regime nel 2018. C' è il problema che , in Libia , attualmente , ci sono tre governi , nessuno dei quali riconosce gli altri due. Poi c' è il problema della gran massa di migranti che ci ha già invaso , per i quali bisogna rendere efficienti e rapidi i rimpatri.

    Rispondi

    • filippo

      20 Novembre @ 12.40

      tranquillo che sia ALFANO CHE RENZI hanno fatto capire che di espulsioni non se ne parla, mancano i fondi....in compenso ci sono molti più soldi per cooperative e alberghi

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen tra bacio passionale e vestito d'oro: il web impazzisce

social

Belen tra bacio passionale e vestito (sexy) d'oro: il web impazzisce Gallery

Alessia sposa Michele, prima trans a dire 'sì'

CASERTA

Alessia sposa Michele, prima trans a dire sì

Giovanni Lindo Ferretti

Giovanni Lindo Ferretti

Parma

Rimandato il concerto di Giovanni Lindo Ferretti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

SALUTE

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

di Patrizia Celi

Lealtrenotizie

La vittima di una bulla: «Non voglio più andare a scuola»

Bullismo

La vittima di una bulla: «Non voglio più andare a scuola»

8commenti

bologna

Aemilia, via al processo d'appello. Bernini non è in aula

1commento

elezioni 2017

Pellacini si ritira dalla corsa a sindaco: "Sosterrò Scarpa"

5commenti

Raggiri

L'ombra della truffa dietro quei rilevatori di gas

1commento

meteo

Tra pioggia e arcobaleno in città, neve al Lago Santo Video

lega pro

D'Aversa carica il Parma: "Giocherà chi sta meglio" Video

sorbolo

Danni alla parete del nuovo edificio: il sindaco sequestra i palloni

3commenti

wopa

I candidati sindaci "interrogati" dagli studenti Foto

ordinanza

Niente alcol in lattine o bottiglie durante lo Street Food Festival

gazzareporter

Quando il buongiorno è uno spettacolo: l'arcobaleno "in posa" Foto

Inviate anche le vostre foto

gazzareporter

Rottura a un tombino: cortile della Pilotta allagato Video

3commenti

Collecchio

Tesoreria accentrata Parmalat-Lactalis, i consulenti del cda: "Nessun danno per il gruppo"

Il 29 maggio si valuterà l'azione di responsabilità verso il vecchio cda. Oggi assemblea su bilancio e collegio sindacale

IL CASO

Ponte Verdi, i sindaci pronti alla disobbedienza civile

1commento

LEGA PRO

Parma, adesso si cambia

Noceto

L'appello: «Salviamo l'oratorio di San Lazzaro»

PARMA

Bocconi avvelenati: caccia ai killer dei cani

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

2commenti

ITALIA/MONDO

Suvereto

Lupo ucciso e scuoiato appeso a un cartello in strada

1commento

terremoto

Le Marche tornano a tremare: tre scosse in mezz'ora

SOCIETA'

nepal

Himalaya, intrappolato in un burrone, trovato vivo dopo 47 giorni

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

SPORT

F1

A Imola "Ayrton Day": il 1° maggio nel ricordo di Senna

Ciclismo

Michele Scarponi, murales sulle strade del Giro

MOTORI

MOTO

500 Miles: da Parma la 24 ore delle Harley

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche