-4°

Parma

Migranti, sindaci divisi fra accoglienza e blocco navale

Ricevi gratis le news
2

Il filo rosso, quello che li unisce tutti, è che il tema dell’immigrazione preoccupa - e non poco - i propri concittadini. Per il resto, su come affrontare la questione migranti ognuno dei sindaci - di centrodestra o di centrosinistra - riuniti a Parma dal primo cittadino emiliano Federico Pizzarotti per il convegno 'L'Italia dei sindacì, sembra avere la propria ricetta. Diversa. Tra chi vorrebbe incentivi per spingere i comuni all’accoglienza, così da vincere la ritrosia di quelle città che non vorrebbero vedere arrivare migranti nei loro confini, e chi, invece, valuta l’idea di un blocco navale umanitario nelle acque del Mediterraneo.
«Il tema - osserva il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, in Emilia, tra gli altri, insieme al collega di Venezia, Luigi Brugnaro, a quello di Bergamo, Giorgio Gori, a quello di Verona, Flavio Tosi, a quello di Valdengo, Roberto Pella, a quello di Malegno, Paolo Erba, e al padrone di casa, Pizzarotti - «è che i sindaci leghisti dicono "non ne prendiamo neanche uno". Quella dell’immigrazione non è una emergenza, è un problema che avremo anche nei prossimi anni: non è pensabile che sindaci leghisti dicano di no. Evidentemente - argomenta - possono dirlo, perchè lo fanno, però credo che ci debbano essere gli stessi diritti e gli stessi doveri: si dovrebbero trovare strumenti affinchè tutti facciano la loro parte. Così oggi non è: questo - ha concluso - riguarda tutta l’Italia».
Strumenti, come «incentivi» economici, adombrati, ad esempio, dal sindaco di Bergamo, esponente Pd al pari di Sala. «Non sono d’accordo sull'imposizione» dell’accoglienza ai comuni, spiega. «Per imporre ci vuole la proclamazione dello stato di emergenza e io non voglio lo stato di emergenza. Ora sono 2mila i comuni su 8mila che non accolgono, non solo della Lega Nord, sono anche del Pd, del centrosinistra: ci vogliono degli incentivi, occorre mettere sul tavolo incentivi veri».
Parole differenti dal sindaco di Verona, l’ex leghista Tosi che, oltre a credere nell’imposizione di quote da parte dello Stato, giudica rendere «obbligatorio», in capo ai migranti, «il lavoro a favore della comunità. Quando uno arriva è ospitato e lavora 8 ore al giorno obbligatoriamente, non in maniera volontaria. Poi - aggiunge - lo Stato non può sperare che i sindaci accolgano il 2-3 per mille: lo Stato lo deve imporre, se non vuole piccoli centri che alzino le barricate».
Ricetta diversa da quella di un altro veneto, dell’area di centrodestra come il primo cittadino di Venezia, Brugnaro, secondo cui per risolvere la questione si dovrebbe fare, nel Mediterraneo, «un blocco navale umanitario». Di fatto, chiarisce, «sarebbe meglio trovare accordi diplomatici» con Paesi come la Libia, «ma oggi non abbiamo questa possibilità. Siamo diventati un traghetto. Ci vorrebbe un blocco navale umanitario: i barconi vanno intercettati, bloccati gli scafisti e salvate, aiutate e rifocillate le persone. Sulle navi - argomenta - ci dovrebbero essere dei funzionari che valutano e decidono chi possa entrare: tempo sei mesi e i barconi non partono più». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    20 Novembre @ 11.09

    Ho già detto che è stato avviato un piano dell' Unione Europea denominato " Eunavfor Med Sophia" , che prevede l' equipaggiamento e l' addestramento della Marina Militare libica ad intercettare , soccorrere se necessario , e riportare indietro i barconi in partenza dalle loro coste . Dovrebbe cominciare ad essere operativo dall' estate 2017 , per andare a regime nel 2018. C' è il problema che , in Libia , attualmente , ci sono tre governi , nessuno dei quali riconosce gli altri due. Poi c' è il problema della gran massa di migranti che ci ha già invaso , per i quali bisogna rendere efficienti e rapidi i rimpatri.

    Rispondi

    • filippo

      20 Novembre @ 12.40

      tranquillo che sia ALFANO CHE RENZI hanno fatto capire che di espulsioni non se ne parla, mancano i fondi....in compenso ci sono molti più soldi per cooperative e alberghi

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sant'Ilario: allegria al Be Movie

FESTE PGN

Sant'Ilario: allegria al Be Movie Foto

Emma Chambers

Emma Chambers

Gran Bretagna

Morta Emma Chambers, sorella di Hugh Grant in "Notting Hill"

Rabbia Wanda: «Tante bugie e cattiverie su di me, pagherete!»

social

Rabbia Wanda: «Tante bugie e cattiverie su di me, pagherete!»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Rischio gelo: scuole chiuse a Bardi, Bore, Varsi, Varano Melegari e Berceto

APPENNINO

Rischio gelo: scuole chiuse a Bardi, Bore, Varsi, Varano Melegari e Berceto

MALTEMPO

Ancora neve: rischio gelate in Appennino, stasera stop ai mezzi pesanti in A1 e via Emilia

Disagi limitati in autostrada

GAZZAREPORTER

Le foto di una lettrice: "Piazzale San Lorenzo, rifiuti abbandonati nonostante l'ecostation"

MONTICELLI

Si sentono male alla festa: 45 persone finiscono in ospedale a Parma

SALSO-BUSSETO

La neve non ferma la Sojasun Verdi Marathon: vincono Tariq Bamaarouf ed Elenora Gardelli Foto

WEEKEND

Tra sci, escursioni e tavole golose: l'agenda della domenica

Via Picasso

«Undici colpi nel mio bar: un incubo»

1commento

Attore

Addio a Poletti, recitò con Fellini

In treno

Violinista dimentica la valigia, «miracolo» della Polfer

CALCIO

Salernitana-Parma, non ci saranno Siligardi, Munari e Di Gaudio: parla D'Aversa Video

PARMA

Autovelox e autodetector: il calendario dei controlli

2commenti

GAZZAREPORTER

Domenica, ore 7: "Sta nevicando abbondantemente a Panocchia" Foto

VIADANA

Sequestrato un furgone carico di agnelli maltrattati

1commento

PARMA 2020

Capitale della cultura: svelati tutti i progetti

Ex Eridania

Rubata di nuovo la bacchetta di Toscanini

1commento

Traversetolo

I profughi spalano la neve: tregua tra Comune e Betania

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il misterioso filo che lega le vite di tutti noi

di Michele Brambilla

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Pilone crolla sul ponte: bloccato l'accesso stradale a Venezia Foto Video

BRESCIA

Incendio in discoteca a Desenzano: 17 intossicati

SPORT

OLIMPIADI INVERNALI

Cerimonia di chiusura: Arianna Fontana portata in trionfo Foto

RUGBY

Zebre sconfitte in casa 10-7 dal Cardiff Blues

SOCIETA'

LA PEPPA

Frittata di spaghetti, la ricetta del cuore

il disco

1973: Edoardo Bennato spicca il volo

MOTORI

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day