×
×
☰ MENU

La campagna #adottaunnonno. Lndc: "Adottate, comprate!"

La campagna #adottaunnonno. Lndc: "Adottate, comprate!"

di Rose Ricaldi

20 Novembre 2021,09:24

L'iniziativa della Lega nazionale per la Difesa del Cane: il via l'1 dicembre

È  il musetto dolce e malinconico di Nonno Libero a fare da testimonial alla campagna natalizia per incentivare l’adozione dei cani senior, ovvero dai 10 anni in su, lanciata nei giorni scorsi dalla Lega Nazionale per la Difesa del Cane con il sostegno di Nutrix Più: Nonno libero è infatti, come spiega la stessa associazione animalista, «uno dei tanti cani salvati da Lndc, un sopravvissuto alla vita di stenti di un canile lager dove veniva privato di tutto. Ma Nonno Libero non è il solo. I rifugi dell’associazione da nord a sud del nostro Paese, ogni giorno, accolgono decine e decine di cani con la triste consapevolezza che alcuni di loro, soprattutto per età, sono spesso destinati a rimanere in canile a vita, senza mai provare l’affetto e il calore di una vera famiglia. Ma è scoraggiante pensare che per i tanti vecchietti ospiti dei canili italiani non ci sia più nulla in cui sperare».

Con l’iniziativa #adottaunnonno, a partire dal 1° dicembre 2021 e sino al 31 gennaio 2022 Nutrix Più, azienda specializzata in alimentazione naturale per animali, metterà a disposizione per un anno una fornitura di cibo gratuita «per ogni cane dai 10 anni in su adottato da un rifugio di Lndc». 
Inoltre, una volta terminata la campagna, tra tutti i quattro zampe anziani adottati verranno scelti 5 cani che diventeranno i testimonial dell’iniziativa per il prossimo anno. Sul sito web dell’associazione animalista, all’indirizzo www.legadelcane.org, nella sezione “Le nostre sedi”, è possibile consultare l’elenco dei Rifugi di Lndc. 

«Invitiamo quindi tutti coloro che hanno intenzione di accogliere un cane in casa a pensare a questa opportunità - prosegue la Lega Nazionale per la Difesa del Cane -. Chiunque abbia adottato un cane adulto può testimoniare che anche loro sono capaci di affezionarsi almeno quanto un cucciolo, o forse anche di più. Anche un “nonnino” può riservarci un mondo d’affetto, di gratitudine e immensa gioia. Adottare un cane anziano vuol dire dare una possibilità di riscatto a chi ne ha più bisogno. Un gesto di puro e vero amore affinché questo Natale e l’anno che verrà siano davvero all’insegna dell’amore e della solidarietà. Nei canili italiani ci sono già ben oltre mezzo milione di cani - conclude -, ognuno di loro attende una nuova famiglia: adottate, non comprate!». 
 

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI