×
×
☰ MENU

Il caso dei conigli malati: «Non è un'altra epidemia»

Il caso dei conigli malati: «Non è un'altra epidemia»

19 Novembre 2021,10:04

In consiglio le «morti misteriose» al Nevicati

La vicenda della morte di alcuni esemplari di conigli presenti al parco Nevicati è approdata in consiglio comunale, a seguito di un’interrogazione di Tommaso Vergiati, consigliere di opposizione della Lega. Nessun allarmismo a riguardo, ha rassicurato il sindaco Maristella Galli, che ha sottolineato il costante e continuo monitoraggio dell’area verde da parte degli addetti del Comune e del veterinario incaricato dall’ente. Si tratta, purtroppo, come ha spiegato, di esemplari abbandonati di recente da ignoti, conigli non adatti alla vita all’aria aperta, fragili e delicati, e probabilmente anche malati, che non hanno sopportato il radicale cambiamento dalla gabbia di casa a uno spazio aperto.
 Una conferma in questo senso è venuta dal ritrovamento di una gabbia per conigli nascosta tra le fronde di un cespuglio al parco. E su questo il sindaco ha fatto un richiamo alla civiltà per scoraggiare gli abbandoni dei piccoli mammiferi da parte di persone che li acquistano e poi non hanno nessuno scrupolo a disfarsene. Nel 2018 la popolazione di conigli del parco era aumentata a dismisura, superando il centinaio di esemplari. Fu, poi, falcidiata da un’epidemia, nel giro di poco tempo. 
Ne rimasero solo pochi esemplari. Da allora il loro numero è aumentato sia per la facilità con cui si riproducono sia per gli abbandoni. L’assessore all’ambiente, Elena Levati, ha escluso il ripetersi di una situazione analoga a quella del 2018 e ha confermato che si tratta di casi isolati. I conigli del parco costituiscono un’attrazione per i bambini: belli, simpatici da vedere con le grandi orecchie e la coda a batuffolo. Ma creano anche qualche problema dal momento che scavano diverse buche nei prati e nel terreno, buche pericolose per chi lo frequenta. 

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI