×
×
☰ MENU

pfizer

Allo Spallanzani il primo curato con la pillola anticovid Paxlovid

Fda dà il via libera alla pillola Pfizer per il Covid

04 Febbraio 2022,18:50

Lo Spallanzani fa da apripista anche nella terapia con la pillola anti-covid di Pfizer. E' all’Istituto nazionale per le malattie infettive, infatti, il primo paziente in Italia curato con la pillola antivirale Paxlovid. Si tratta di un uomo di 54 anni, con malattia cardiovascolare e Covid-19, sintomatico da tre giorni. Il farmaco Paxlovid è composto da un antivirale, il Nirmatrelvir, da un farmaco potenziante, il Ritonavir. La cura è composta da tre compresse la mattina e tre la sera, per cinque giorni.
Ad annunciare l’arrivo del medicinale allo Spallanzani è stato l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato sottolineando che «bisogna concentrare l’attenzione sulla fascia di età 40-49 anni, ovvero quella più numerosa per i non vaccinatì». «Il contrasto al Covid ci ha insegnato che il fattore tempo è essenziale, bene ha fatto l’Istituto Spallanzani a partire subito con i reclutamenti per la somministrazione del nuovo antivirale Paxlovid, un’arma in più che non sostituisce il vaccino. Nella giornata di domani si partirà anche negli altri centri regionali. Il Lazio è tra le Regioni che hanno le migliori performance nella copertura vaccinale, nella somministrazione degli anticorpi monoclonali e degli antivirali», aggiunge l’assessore.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI