×
×
☰ MENU

HI-TECH

Esports. Il nuovo Fifa che sarà anche l’ultimo

Esports. Il nuovo Fifa che sarà anche l’ultimo

di Riccardo Anselmi

24 Luglio 2022,19:27

È stato appena presentato con un trailer Fifa 23, il nuovo capitolo del videogame di calcio per antonomasia. Da decenni in cima alle classifiche di vendita, quest’anno sembra destinato addirittura a sbancare, un po’ perché il mercato del divertimento elettronico continua a crescere a dismisura, ma anche per la concomitanza con l’evento clou dei mondiali, che trascineranno in campo altri fan. Fifa è la serie su cui la major americana Electronic Arts ha costruito il grosso della sua fortuna, definendo attorno a essa un modello multimilionario per l’intero digital entertainment. Prima o poi doveva succedere e proprio Fifa 23 segnerà un passaggio epocale: sarà l’ultimo episodio chiamato così, prima dell’addio alla licenza Fifa.

In un certo senso si ripete lo strappo che in passato aveva invece riguardato il rapporto, una volta piuttosto stretto attraverso i tie-in, tra cinema e videogame. Oggi come allora le ragioni dell’allontanamento appaiono simili: perché pagare costose licenze di richiamo quando si può stare in piedi con le proprie gambe? Sarà quindi interessante scoprire come si evolverà in futuro la sfida tra i vertici dello sport tradizionale e quelli dello sport elettronico. Il casus belli di Fifa aiuterà a prendere le misure del fenomeno, per capire meglio i pesi dei relativi brand. Qual è il palcoscenico più importante? Quello reale o quello virtuale? Se anche il prossimo Ea sports fc, uno dei nomi circolati per il successore di Fifa 23, dovesse rivelarsi un successo si tratterebbe di un ulteriore tassello lungo la strada che porta all’emancipazione degli esports.

Intanto Ea con Fifa 23 punta ad ampliare ulteriormente la sua platea, strizzando l’occhio come mai prima d’ora a un pubblico eterogeneo di appassionati di calcio, ma non solo. C’è anche l’idea di lifestyle che gli ruota attorno. Oltre alla rinnovata spinta verso la parità di genere, che si traduce in una maggiore attenzione alla sfera femminile, con tanto di relativi mondiali e campionati di club inseriti insieme a quelli maschili. Fifa non ha mai lesinato nella quantità di contenuti, che siano stadi, squadre, atleti, ma Fifa 23 promette di essere il titolo più grande e ricco di sempre.

Un supporto arriva dalla tecnologia. Grazie a Hypermotion 2, un sistema che consente di tradurre nel gioco le azioni dei calciatori reali analizzando con l’intelligenza artificiale milioni di fotogrammi catturati dal vivo, si dovrebbe sfiorare l’effetto televisivo. A guadagnare anche la resa delle calciatrici, che si basano sulla registrazione di dati ad hoc, diversi dai collegati maschi. Finora appannaggio delle versioni per console, con Fifa 23 motore di ultima generazione debutterà anche su Pc. L’appuntamento per l’arrivo nei negozi fisici e digitali è fissato per il 30 settembre, con accesso anticipato disponibile da tre giorni prima.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI