×
×
☰ MENU

Ercolano, li scambia per ladri e spara uccidendo due giovani

Ercolano, li scambia per ladri e spara uccidendo due giovani

29 Ottobre 2021,04:00

Due ragazzi di 26 e 27 anni, entrambi incensurati, sono stati uccisi la notte scorsa ad Ercolano a colpi di arma da fuoco esplosi da un uomo, che da quanto emerge dalle indagini, pare abbia sparato nell’erronea convinzione che i due giovani all’interno di un’auto ferma di fronte la sua villetta fossero dei ladri. L’episodio è avvenuto la scorsa notte intorno all’1.30 in via Marsiglia, una strada abbastanza isolata dal centro cittadino. L’uomo, scambiando le due vittime per ladri sarebbe sceso in strada è fatto fuoco da un’arma detenuta legalmente. In passato pare avesse già subito dei furti tanto da scatenare una tale reazione. Sul caso indaga la magistratura. 

Ha sparato sei volte e ha centrato alla testa i due ragazzi che sono deceduti sul colpo. E i colpi sarebbero stati esplosi dall’omicida, Vincenzo Palumbo, 53 anni, verosimilmente posizionato frontalmente alla vettura che dopo qualche decina di metri ha fatto una carambola ed ha anche perso una ruota. Le ogive avrebbero infatti tutte trapassato il parabrezza e due raggiunto le due vittime. Sono i primi particolari sulla dinamica del duplice omicidio avvenuto intorno all’una della scorsa notte ad Ercolano (Napoli), nel quale hanno perso la vita due giovani amici di Portici (Napoli): Giuseppe Fusella 26 anni e Tullio Pagliaro, 27 anni. I due ragazzi abitavano a Portici, a poca distanza l’uno dall’altro. A chiamare i carabinieri è stato proprio Palumbo, dicendo di avere sparato a «due ladri». L’uomo è stato lungamente interrogato dagli inquirenti e sarebbe imminente un provvedimento di fermo per duplice omicidio. (

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI