×
×
☰ MENU

Sedicenne uccisa: il gip dispone il carcere per il minorenne indagato

Sedicenne uccisa: il gip dispone il carcere per il minorenne indagato

30 Giugno 2021,05:15

Fermo convalidato e disposta la custodia cautelare in carcere per il giovane indagato per l'omicidio di Chiara Gualzetti, uccisa a Monteveglio, nel parco dell'Abbazia e ritrovata cadavere lunedì. Lo ha deciso il Gip del tribunale per i minorenni di Bologna, accogliendo le richieste della Procura, all'esito dell'udienza. Il giudice ha anche confermato l'aggravante della premeditazione. 

La famiglia: "L'obiettivo è una sentenza proporzionata alla ferocia"
‌‌ «E' una decisione che tutela nell’immediatezza l’esigenza di giustizia, ma si tratta di una tutela temporanea. Ci conforta pensare che una persona indagata per reati così gravi rimane in custodia cautelare in carcere. Ci tranquillizza, ma l’obiettivo è una sentenza di condanna proporzionata all’efferatezza e alla ferocia di quello che definisco un gesto disumano». Così all’ANSA l’avvocato Giovanni Annunziata, difensore della famiglia di Chiara Gualzetti, commenta la decisione del Gip del Tribunale per i minorenni di Bologna.

La Procura: "Colpita ripetutamente dai fendenti"
Chiara Gualzetti è stata «colpita ripetutamente» dall’amico sedicenne con una serie di fendenti «portati sia di punta che di taglio» con un coltello da cucina. E' questa la ricostruzione della Procura per i minorenni di Bologna che con il pm Simone Purgato contesta al giovane l'omicidio volontario premeditato. L’aggravante deriva dal fatto, secondo l’accusa, che l’azione è stata concertata nei giorni precedenti e che l’indagato ha portato con sè un coltello. Tutto sarebbe successo, secondo l’imputazione provvisoria e in attesa dell’autopsia, intorno alle 10 di domenica 27 giugno.

La ragazza in un video con l'amico domenica mattina 
Chiara Gualzetti e il suo giovane amico, che poi confesserà di averla uccisa, che camminano insieme domenica mattina. Sono le immagini, mostrate dal Tg1 e riprese da una videocamera di sorveglianza nei pressi della casa della sedicenne di Monteveglio (Bologna). Il video è agli atti dell’inchiesta e mostra i due ragazzi che camminano insieme. Secondo quanto ricostruito lui le ha dato un appuntamento, poi l'ha portata ai margini di un bosco poco distante e l’ha picchiata e accoltellata, uccidendola.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI