×
×
☰ MENU

Scuola e bambini malati

Scuola e bambini malati

di Antonio Rinaldi

15 Giugno 2020,14:04

Un vaccino contro le fake news

Bambini malati a scuola, nessun protocollo ancora Per la ripartenza della scuola in settembre ancora sussistono dubbi e si succedono ipotesi che sembrano però molto lontane da decisioni definitive, e questo prepara indubbiamente un terreno ideale per la nascita di bufale e fake news. E infatti negli ultimi giorni ne son uscite diverse, agevolate anche dalla diffusione di un filmato caricato su una piattaforma di condivisione che mostra un bambino, visibilmente impaurito, portato via in ambulanza da operatori sanitari, in una barella per il contenimento biologico. Si tratta di un filmato che è stato girato in Russia e risale al mese di aprile quando circolò sui social russi; pare che non si tratti di un’esercitazione, ma di una situazione reale che risponde ai protocolli russi per i sospetti positivi COVID-19, ma a differenza di quanto si legge a corredo del video, il bambino non viene isolato dai genitori, ma questi devono anzi esser presenti al suo fianco. La diffusione di questo video può essere stata forse la fonte d’ispirazione della fake news italiana che si basa sulla condivisione social di una scritta in forma di immagine che dice in sostanza «Non mandate a scuola vostro figlio, se lo troveranno con la febbre, secondo il protocollo Covid preparato da quei delinquenti dello stato, i dirigenti scolastici non chiameranno voi ma il 118». Il che ovviamente non ha mancato di scatenare una ridda di commenti rabbiosi e accuse di modalità da sequestro di persona. Ma questo non risponde a nessuna verità, non esiste alcuna circolare a riguardo nè un protocollo che stabilisca le modalità di gestione di casi del genere a scuola. C’è da dire però che queste situazioni saranno comunque poco probabili, perché pare già certo che non sarà possibile l’accesso alle classi ai bambini che avranno temperatura maggiore di 37,5, tosse o altri sintomi da infezione respiratoria. 
SEMAFORO ROSSO
 

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI